Archivio Tipress
L'installazione, nel 2007, di pannelli solari sui ripari fonici lungo l'autostrada A2 a Melide.
SVIZZERA
27.10.21 - 11:000

Lungo autostrade e ferrovia c'è energia da sfruttare

Con l'installazione d'impianti fotovoltaici sui ripari fonici, si potrebbero ricavare 101 GWh all'anno

BERNA - L'energia si può produrre lungo le autostrade e le linee ferroviarie elvetiche. Più precisamente si parla complessivamente di 101 GWh di energia solare all'anno, ovvero l'equivalente del consumo annuo di circa 22'000 famiglie, che potrebbero essere prodotti installando impianti fotovoltaici sulle barriere antirumore.

È quanto emerge da uno studio commissionato dall'Ufficio federale delle strade (USTRA) in risposta a un postulato del deputato ticinese socialista Bruno Storni. Secondo lo studio, lungo le autostrade ci sono 55 GWh da sfruttare, lungo le linee ferroviarie sono invece 46 GWh.

In futuro il Consiglio federale intende garantire un migliore sfruttamento di questa possibilità. Nell’ambito dell’attuazione del “Pacchetto clima per l’Amministrazione federale”, approntato nel 2020 e contenente misure volte a ridurre l’impatto ambientale dell’Amministrazione federale, l’USTRA incrementerà la produzione elettrica di circa 35 GWh all’anno entro il 2030, effettuando investimenti per 65 milioni di franchi, che saranno ammortizzati durante il ciclo di vita degli impianti grazie ai minori costi energetici. Laddove l’USTRA non utilizzi l’elettricità per il proprio fabbisogno, le superfici rimarranno a disposizione di terzi a titolo gratuito.

Il DATEC preparerà le opportune modifiche dell’ordinanza sulle strade nazionali ed esaminerà la possibilità di finanziare gli investimenti destinati alla produzione elettrica lungo le ferrovie attingendo dal Fondo per l’infrastruttura ferroviaria.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Friborgo
8 ore
Abusava della figlia sin dalla sua nascita, condannato a 15 anni
Le violenze sono andate avanti per sette anni. L'uomo aveva dichiarato al suo arresto che grazie a lui «sa masturbarsi»
SVIZZERA
10 ore
Il termine “Afghanistan” blocca il versamento Twint
Un termine “sbagliato” impedisce la transazione attraverso l'app elvetica per i pagamenti. Ecco il motivo
SVIZZERA
12 ore
Omicron è ufficialmente sbarcata in Svizzera
Le due persone contagiate, che sono legate tra loro, si trovano in isolamento.
SVIZZERA
12 ore
Gli scettici vogliono creare una «società parallela»
Sfiducia nei media, rabbia verso le autorità. E ora la delusione alle urne. Gli ideologi no Vax progettano la secessione
SVIZZERA
12 ore
«Misure che equivalgono a un divieto di vita notturna»
Le decisioni del Governo sono state giudicate adeguate alla gran parte dei partiti, non da alcune associazioni.
GIURA
13 ore
Il Canton Giura chiede l'aiuto dell'esercito
Obiettivo: aumentare le capacità in vista della somministrazione del booster. C'è infatti carenza di personale formato.
SVIZZERA
14 ore
Misure già rafforzate in diversi cantoni
Basilea (Città e Campagna), Soletta, Zugo e Svitto hanno reso obbligatorie le mascherine nei luoghi pubblici.
SVIZZERA
15 ore
Covid Pass anche per incontri privati con più di dieci persone
La proposta del Governo: Covid pass anche nel privato, mascherina al chiuso, e test rapidi validi solo 24 ore.
SVIZZERA/GERMANIA
15 ore
La Svizzera apre ai pazienti tedeschi
Il Baden-Württemberg potrebbe trasferire malati di Covid nel nostro paese. «Situazione drammatica»
SVIZZERA
17 ore
«Il medico non è obbligato a procurarsi il dossier di un paziente»
Il Tribunale federale ha confermato l'assoluzione di un praticante processato per la morte di una paziente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile