tipress
SVIZZERA
24.10.21 - 08:330
Aggiornamento : 12:55

Legge Covid, il turismo dice "sì"

Legge Covid: le associazioni di categoria compatte verso il voto del 28 novembre

BERNA - Sotto l’egida della Federazione svizzera del turismo, un’ampia alleanza di associazioni del turismo si schiera per l’approvazione della Legge Covid-19. La legge costituisce la base per l’utilizzo del certificato Covid in tempi di crisi epidemiologica, secondo il comitato. Senza, il turismo svizzero rischierebbe grosso.

«Un ulteriore lockdown sarebbe fatale per il turismo», afferma Nicolo Paganini, presidente della Federazione svizzera del turismo. Inoltre, nei periodi di pandemia, il certificato Covid costituisce la base del turismo transfrontaliero. Se vincesse il «No», la base legale di documenti uniformi, non falsificabili e compatibili con quelli dell’UE non sarebbe più garantita. Non ci sarebbe più un certificato riconosciuto negli Stati dell’UE. «Ciò va assolutamente evitato. Dobbiamo preservare la libertà di movimento quale presupposto per il successo della Svizzera in quanto meta turistica», afferma Andreas Züllig, presidente di HotellerieSuisse.

«La Legge COVID-19 dà ai viaggi e al turismo la spinta di cui hanno urgentemente bisogno» ha aggiunto Hans Wicki, presidente di Funivie Svizzere. «Con i sussidi statali, come ad esempio l’indennità per lavoro ridotto e gli aiuti per i casi di rigore, che trovano le loro basi legali nella Legge Covid-19, viene garantita la sopravvivenza di molte aziende del settore turistico, dell’industria alberghiera e della ristorazione e di altri settori». Senza una proroga, la capacità del Consiglio federale di agire in materia di prestazioni di sostegno potrebbe essere notevolmente limitata, temono le associazioni di categoria. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Misure anti-Covid, i Cantoni si fanno sentire
Tra i contrari anche il Ticino, che boccia anche l'idea dei test nelle scuole.
SVIZZERA
8 ore
Tre morti in A3: condannato per omicidio intenzionale
Una manovra folle è costata cara a un 47enne alla guida di una Porsche. Ma ancora di più alle sue vittime
SVIZZERA
10 ore
Così Netflix spenna gli svizzeri
Lo streaming costa anche il 30 per cento in più rispetto ai paesi limitrofi. Ma c'è un modo per pagare meno
ZURIGO
11 ore
Le cure intense zurighesi sono piene
All'ospedale universitario è stato raggiunto un tasso di occupazione del 98%
SVIZZERA
12 ore
Si apre il mese con oltre 10mila casi e 22 decessi
Tensione a livello ospedaliero: i pazienti Covid occupano ora il 27% dei letti di cure intense.
BASILEA CITTÀ
14 ore
Studente contagiato da Omicron, 100 persone in quarantena
Uno dei primi due casi di Omicron accertati in Svizzera è stato rilevato a Basilea, al ginnasio Kirschgarten.
ZUGO
14 ore
Distrugge uno spartitraffico e scappa
I danni dell'incidente avvenuto ieri sera allo svincolo autostradale di Rotkreuz ammontano a diverse migliaia di franchi
SVIZZERA
16 ore
Inflazione in aumento, anche in Svizzera
A novembre nel nostro paese è salita all'1,5%
SVIZZERA
16 ore
Omicron in Svizzera, ecco il terzo caso
La persona contagiata si trova in isolamento. I primi due casi erano stati confermati ieri sera
SVIZZERA
17 ore
Affitti, il tasso di riferimento resta all'1,25%
È il livello più basso di sempre, in vigore dal marzo del 2020
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile