Keystone (foto d'archivio)
SCIAFFUSA
08.10.21 - 09:300
Aggiornamento : 10:38

L'idea di Sciaffusa: niente restrizioni solo per vaccinati e guariti

Le autorità cantonali vorrebbero introdurre la cosiddetta regola 2G per dare slancio alle vaccinazioni

SCIAFFUSA - Il canton Sciaffusa riflette seriamente sulla possibilità di introdurre la cosiddetta regola 2G (in vigore in alcuni Länder della Germania) per dare slancio alla propria campagna vaccinale. E le due G in questo caso sono quelle delle parole geimpft (vaccinato) e genesen (guarito). Un giro di vite in piena regola, che consentirebbe solo a chi rientra in queste due categorie di poter accedere a spazi ed eventi senza dover sottostare ad alcuna restrizione.

Andando in questa direzione, chi invece fa parte del gruppo della terza G - quella di getestet (testato) - vedrebbe le porte dei locali e delle strutture di intrattenimento chiudersi nuovamente di fronte a sé. Ma è una via davvero necessaria? Il presidente della Commissione federale per le vaccinazioni Christoph Berger, interpellato da 20 Minuten, non ha voluto commentare le intenzioni delle autorità sciaffusane ma ha sottolineato che «l'obiettivo è quello di convincere il numero più alto di persone non vaccinate» che sono ancora indecise sul vaccino e, di conseguenza, «possono essere necessarie soluzione adattate a livello regionale».

Per questo motivo, spiega Berger, «posso immaginare che in futuro la regola 2G possa trovare applicazione in un certo cantone e non in un altro». La questione, non a sorpresa, ha sollevato un ventaglio di reazioni piuttosto contrastanti anche nella politica. Il consigliere nazionale bernese Lorenz Hess, dell'Alleanza del Centro, riconosce che «il tasso di vaccinazione potrebbe crescere di qualche punto» ma al contempo avverte sui rischi che una nuova stretta potrebbe comportare, anche in termini di confusione. «Le regole del gioco non dovrebbero essere cambiate troppo spesso».

Il deputato PLR sangallese Marcel Dobler è invece più critico e sottolinea pure che la misura «non sarebbe d'aiuto» se non venisse contemporaneamente estesa nel tempo la validità dello status di guariti dal Covid. E parole dure arrivano anche da sinistra e da destra. Secondo la consigliera nazionale verde Manuela Weichelt «si sta giocando con il fuoco» e la misura costituisce «un obbligo vaccinale indiretto», mentre il democentrista argoviese Andreas Glarner ritiene che la proposta del canton Sciaffusa sia «di una sfacciataggine assoluta».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lollo68 1 mese fa su tio
Allora tutti a fare in modo di contagiarsi visto che ogni giorno il "vaccino" perde la sua credibilità (vaccinati con Covid19, morti o con effetti collaterali)!
andrea28 1 mese fa su tio
Sono tra i guariti della prima ondata e ho voluto testare gli anticorpi, ne ho ancora come un vaccinato, così ho deciso di non vaccinarmi per il momento. Ieri ho incontrato un coetaneo cinquantenne, lui, guarito, ha deciso di fare una dose. Gli ho detto che ha fatto bene, se lo riteneva giusto. Lui mi ha risposto che é a causa di quelli come me che si possono creare le varianti del virus, glie lo ha spiegato il medico. A ognuno giudicare quanto sopra... Io comincio ad avere paura.
Giuggiola83 1 mese fa su tio
@andrea28 quando ci sono stati gli infetti in casa Serena ho chiamato mia nonna per sapere come stava, mi ha detto "ci hanno detto che l'ha portato un non vaccinato" -> come fanno a dirlo con certezza vorrei sapere, la certezza non ce l'hanno ma lo dicono. perchè?
Mattiatr 1 mese fa su tio
@andrea28 Sai, pure io ho fatto il covid, evidentemente sono guarito. Non ho avuto occasione di testarmi gli anticorpi, però suppongo di averne. Fino ad oggi ho detto a tutte le persone che si sono vaccinate che hanno fatto bene, sopra tutto passata una certa età. Mica sto qua a buttar via tempo a prendere in giro chi fa una scelta rispetto ad un'altra (cosa che in ambedue i fronti non è evidente, a quanto pare lo stress rimuove i filtri che in genere la gente possiede). Non mi sono attualmente sottoposto al trattamento perché avendo fatto il covid mi fa strano vaccinarmi dopo una malattia, in genere non è il contrario? In ogni caso solo il tempo ci dirà come finirà. Il fatto che te dopo un test sierologico hai rilevato gli stessi anticorpi di un vaccinato fa ben sperare. Diciamo inoltre che fa sorridere (per non piangere) il fatto che avendo gli stessi anticorpi di un vaccinato sei tuo malgrado la fonte di nuove varianti.¶ Andrea ti auguro una buonissima giornata. Fammi sapere se la variante del covid che svilupperai il mese prossimo lascierà in bocca un sapore di salametti artigianali al posto di far perdere il gusto così verrò a trovarti ;-)
Fkevin 1 mese fa su tio
Posso solo dire: ahahahahahahahahahahhhahahahahahhahahahahahahhaa..... Vaccinati = nada corona??? Adesso è ora di smetterla di raccontare frottole a tutti noi. Grazie
logimi63 1 mese fa su tio
l'assurdità di queste dichiarazioni : "l'obiettivo è quello di convincere il numero più alto di persone non vaccinate" è la parola CONVINCERE. La politica non ha il coraggio e le palle di dire chiaramente che il giusto verbo è OBBLIGARE. Le libertà di pensiero e di azione vengono messe seriamente a dura prova.
Coerenza 1 mese fa su tio
Miserabili
marco17 1 mese fa su tio
E poi come meravigliarsi che quache esagitato comincia a fare paragoni con il Terzo Reich? È ora di mettere fine a questa escalation di stupidità. Sopprimere l'obbligo del pass sanitario subito e per sempre!
Johnnybravo 1 mese fa su tio
@marco17 giusto, hai ragione, partiamo da te per quanto riguarda l'escalation delle stupidità... chi ben comincia è a metà dell'opera ;)
Blobloblo 1 mese fa su tio
I testati sono gli unici veramente sicuri di non avere niente in quel momento e quindi sono sicuri di non trasmettere niente a nessuno...ma fare voi!! Ci danno la libertà di scelta, ma se non scegli quello che dicono loro non va bene!!! 😂😂😂 incredibile!!! Comunque allora a questo punto dovrebbero cominciare a testare tutti per vedere se hanno gli anticorpi o no, in modo da capire veramente chi sono i guariti, anche se non si sono accorti di niente, come la maggior parte della popolazione
emib53 1 mese fa su tio
@Blobloblo Giusto, i testati per quel momento, che potrebbe anche essere un'ora, non sono contagiosi. Ma se continuiamo così senza stroncare i contagi, si andrà avanti per molto tempo a far tamponi. Solo gli scettici a prescindere continuano a credere che i vaccinati siano ugualmente contagiosi, mentre studi seri hanno dimostrato che non è così. Come dire che continuare afare tamponi non è una soluzione, senza parlare poi dei costi esagerati e inutiliche comporterebbe.
Giuggiola83 1 mese fa su tio
stiamo cercando di combattere il virus oppure ora è diventato un accanimento mirato unicamente verso i non vaccinati? ditelo chiaro che facciamo prima.
Johnnybravo 1 mese fa su tio
@Giuggiola83 Per combattere il virus bisogna cercare di farlo girare il meno possibile, per farlo girare il meno possibile bisogna vaccinarsi, o soluzione più stupida (dal momento che esistono i vaccini), fare lockdown e quarantene ad oltranza ( cosa improponibile e non più possibile) , sperando che si estingua da solo non trovando più esseri umani da infettare . I tamponi fotografano soltanto il momento, ma non risolvono e non combattono il virus!! è ora che ce lo si metta in testa, o vogliamo fare tamponi via natural durante??
Giuggiola83 1 mese fa su tio
@Johnnybravo la proposta di questa persona è quella di far entrare in alcuni luoghi solo vaccinati e guariti. io ora m'immagino un concerto con 2000 persone tutte vaccinate magari 11 mesi prima o guariti da 5 mesi. e non testate. questa è una soluzione per far girare il virus il meno possibile? sarà, io personalmente non la vedo cosi.
Johnnybravo 1 mese fa su tio
@Giuggiola83 se in questi luoghi fossero realmente tutti vaccinati o guariti dal il virus, creerebbe pochissimi problemi... per lo più solo banali raffredori... o qualcosina in più.
Fkevin 1 mese fa su tio
@Johnnybravo Ahahahhaah.....esci da questo loop. Poco fa un articolo su Tio: mamma arrabbiata perché i suoi figli dell'asilo e elementari hanno il corona e lei che è vaccinata è pure risultata positiva. Quindi? Ci sono bambini sotto i 16 anni che continuano ad avere il corona. Quant'è la popolazione a livello svizzero di questa categoria? Poi sento casa serena: contaggio partito da un no vax: adesso mi chiedo, sono più svegli della polizia scientifica? Subito si trova il colpevole, magari era un vaccinato che l'ha preso da un'altro vaccinato 🤣🤣🤣. Ah no, per voi la scienza è sicura al 100%, quindi al 100% il colpevole è un non vax ahahahahha.....
Giuggiola83 1 mese fa su tio
@Johnnybravo Perchè dici così? non è realmente cosi? ad ogni modo il tuo ragionamento a mio avviso non sta molto in piedi per il seguente motivo: certamente magari tra vaccinati e/o guariti ad un concerto chi si ammala non ha ripercussioni gravi, ma lo porta in giro comunque. e magari poi portandolo in giro va a beccare la persona che lo prende grave.. e comunque il virus continua a girare..... quindi mi spiace ma ribadisco che a mio avviso se come giustamente dici "dobbiamo far girare il virus il meno possibile" la proposta di questa persona non ha un grande senso. non perchè io abbia soluzioni, ma forse è giunto il momento d'imparare a conviverci.
seo56 1 mese fa su tio
E fanno bene 👏🏻👏🏻👏🏻👏🏻
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Comprato per 8,90 franchi, venduto per 37'500 franchi
C'è sempre tantissimo interesse per la novità messa in circolazione dalla Posta Svizzera, ma qualcuno storce il naso
SVIZZERA
11 ore
Il vaccino sarà più caro
Le casse malati dovranno pagare 25 franchi a dose contro i 5 attuali. Per gli assicurati sarà comunque ancora gratuito.
SVIZZERA
12 ore
Un altro effetto del coronavirus: la rabbia
La pandemia ha reso molte persone più aggressive. A farne le spese è spesso chi lavora in campo medico o nei trasporti.
SVIZZERA
12 ore
Subaffitti: impedire gli abusi
Posti in consultazione tre progetti che riguardano le locazioni. Le reazioni di proprietari e inquilini però divergono.
SVIZZERA
14 ore
Attivista no vax rifiuta di pagare le tasse
Dopo il sì alla Legge Covid, Daniel Trappitsch non intende versare altri contributi.
ARGOVIA
16 ore
Hanno dovuto scegliere chi ricoverare
Il primo caso alla clinica Hirslanden di Aarau, dove metà del reparto è occupato da pazienti Covid.
ARGOVIA
17 ore
Incendio in un appartamento, morta una donna
Il rogo è divampato ieri sera in una casa plurifamiliare a Döttingen. Ancora ignote le cause.
SVIZZERA
19 ore
Più divieti per i non vaccinati: «È un'opzione»
Le parole di Lukas Engelberger. E su un eventuale obbligo vaccinale: «Pericoloso per il rapporto tra Stato e cittadini»
SVIZZERA
19 ore
«Misure incoerenti. Svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri»
Viaggi, vaccini e terze dosi. Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale sulle decisioni annunciate venerdì
SVIZZERA
20 ore
La presidenza ci mostrerà un nuovo Ignazio Cassis?
Ne è convinto l'amico Fulvio Pelli in attesa della data storica (per il Ticino) dell'8 dicembre
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile