Deposit
SVIZZERA
05.10.21 - 22:300

Niente più certificato Covid obbligatorio per persone down e autistiche

Da ieri queste persone potranno accedere ai luoghi nei quali è richiesto senza Covid-pass.

Questo in virtù della loro diversa percezione del mondo e dei problemi di salute che devono affrontare.

BERNA - È una fascia di popolazione spesso dimenticata, soprattutto nel contesto della crisi sanitaria, quella di cui fanno parte le persone autistiche e con sindrome di down. Ma, da ieri, un po’ meno. Questo perché il Governo federale ha deciso di apportare una modifica all’ordinanza Covid, revocando, per queste persone, l’obbligo di presentare un certificato Covid dove è richiesto. Lo riferisce oggi il portale di informazioni Watson. 

Disposizioni difficili da sopportare - Le motivazioni sono semplici. Queste persone non negano l’esistenza del virus, né si oppongo alle restrizioni, ma hanno una percezione del mondo diversa e soffrono di disturbi che non li favoriscono nel quadro della pandemia. Per le persone autistiche può ad esempio risultare difficile indossare una mascherina, sottoporsi a un’iniezione, come quella del vaccino, o a un test nasofaringeo, perché può creare reazioni di panico. 

Un certificato medico come Covid-pass - La decisione è stata presa venerdì dal Consiglio federale, dopo che i consiglieri nazionali Christian Lohr e Monika Rüegger hanno sollevato il problema, ed è in vigore già da questa settimana. Lo scopo ultimo è permettere a tutte le persone che non possono vaccinarsi o testarsi per delle ragioni psicologiche o fisiche di avere una vita normale. Questo cambiamento rende un certificato medico, per questi casi particolari, valido come certificato Covid. 

Solo per chi ne ha bisogno - Il rischio ora è che i Corona-scettici o gli oppositori delle misure possano abusare di questa possibilità. «Ci sono persone che dipendono davvero da questa soluzione per motivi di salute. Bisogna evitare che altri ne approfittino».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 ore
Cresce la lista nera: dentro altri quattro Paesi
La disposizione segue il rilevamento della variante Omicron nelle rispettive nazioni.
SVIZZERA
8 ore
Minaccia Omicron, il Governo si ritrova d'urgenza
Dopo l'emergenza della nuova variante e il boom di casi, domani pomeriggio saranno discussi eventuali cambi di marcia.
SVIZZERA
11 ore
«Meglio Pfizer di Moderna per gli under 30»
Lo raccomandano l'UFSP e la Commissione federale per le vaccinazioni basandosi sulle dichiarazioni di miocardite.
SVIZZERA
12 ore
«La situazione è già critica, Omicron potrebbe peggiorarla»
Gli esperti della Confederazione hanno fatto il punto sulla situazione epidemiologica nel nostro Paese e non solo.
LUCERNA
12 ore
Lo spauracchio Omicron fa saltare le Universiadi
La competizione avrebbe dovuto aver luogo tra l'11 e il 21 dicembre. A Lucerna erano attesi atleti da cinquanta Paesi.
SVIZZERA
12 ore
La seconda volta di un'ecologista alla guida del Nazionale
La 34enne argoviese Irène Kälin è la nuova presidente della Camera bassa.
SVIZZERA
14 ore
Oltre 19mila contagi e 35 morti nel weekend svizzero
Salgono i pazienti Covid ricoverati in cure intense, che occupano ora il 25,4% dei posti letto.
FOTO
ARGOVIA
15 ore
Bancomat fatto esplodere e colpevoli in fuga
Altro furto a uno sportello automatico. Questa volta in canton Argovia.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
Una bufera di neve investe la Svizzera
Temperature al ribasso e tanti disagi alla circolazione soprattutto in Svizzera tedesca.
GRIGIONI
18 ore
Test ripetuti nei Grigioni: i laboratori non ce la fanno più
Le autorità cantonali corrono ai ripari adeguando la misura nelle scuole e nelle aziende
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile