Tamedia
SVIZZERA
24.09.21 - 16:040
Aggiornamento : 18:00

Vaccinazione ed effetti collaterali: nella maggior parte dei casi si tratta di reazioni non serie

Swissmedic ribadisce che le notifiche sinora analizzate non incidono sul profilo rischi-benefici positivo dei preparati

BERNA - Sono oltre 10 milioni le dosi di vaccino anti-Covid sinora somministrate in Svizzera. E Swissmedic ha esaminato, fino allo scorso 21 settembre, 7'571 notifiche di sospette reazioni avverse (si tratta all'incirca dello 0,08% dei casi).

La maggior parte delle notifiche, ossia 4'970 (65,6%), è stata classificata come non seria, mentre 2'601 (34,4%) sono state le notifiche di casi seri, come fa sapere oggi l'Istituto svizzero per gli agenti terapeutici Swissmedic.

Le persone colpite avevano in media 54,4 anni, di questi 16,4% aveva un’età pari o superiore ai 75 anni. Nei casi classificati come seri l’età media era di 57,1 anni, mentre nei casi notificati in relazione temporale con i decessi era di 80,1 anni. In 145 casi gravi le persone sono decedute a differenti intervalli di tempo dalla vaccinazione. Nonostante un’associazione temporale con la vaccinazione, non vi sono in nessun caso indizi concreti che la causa del decesso sia stata la vaccinazione.

Per Moderna (il preparato che in Svizzera è stato usato per circa il 66% delle somministrazioni), le notifiche sono state 5'070 (67%). Sono state invece 2'371 (31,3%) quelle per il vaccino di Pfizer/BioNTech (circa 33% delle dosi somministrate). In 130 (1,7%) casi non è stato specificato il vaccino.

Swissmedic ribadisce che le notifiche di effetti indesiderati finora ricevuta e analizzate «non incidono sul profilo rischi-benefici positivo dei vaccini anti-Covid utilizzati in Svizzera».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
54 min
Caso Mozambico, Credit Suisse alla cassa
L'Istituto elvetico pagherà circa 475 milioni alle autorità americane e britanniche.
SVIZZERA
3 ore
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
6 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
BERNA
6 ore
Alpinista morto sulla Jungfrau
È finito in un crepaccio: il corpo è stato trovato a una profondità di circa 27 metri
SVIZZERA
8 ore
Certificato sulle piste: «Non è l'associazione di categoria che decide»
«È presuntuoso dire già che non ci sarà un obbligo di Covid-pass sulle piste. Sarà il Consiglio federale a decidere».
SVIZZERA
9 ore
Positivi in forte aumento, decessi e ricoveri in calo
Stando all'aggiornamento dell'UFSP, sono due i nuovi decessi avvenuti a causa di un decorso infelice della malattia.
SVIZZERA
9 ore
In Svizzera si scierà senza certificato Covid
Lo ha deciso l'associazione di categoria degli impianti. Sulle funivie sarà invece obbligatoria la mascherina
SVIZZERA
10 ore
Berna autorizza una manifestazione contro il certificato Covid
I promotori si sono impegnati a rispettare un piano di sicurezza. E sconsigliano di prendere parte a proteste abusive
SVIZZERA
11 ore
I ghiacciai perdono ancora terreno, nonostante la neve e l'estate fresca
Nel 2021 hanno perso l'1% del loro volume, come rilevato dall'Accademia svizzera di scienze naturali
SVIZZERA
12 ore
Altre cinque aziende si impegnano per il clima
PostFinance, Autopostale, SSR, Flughafen Zürich e RUAG hanno aderito all'iniziativa energia e clima esemplare
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile