Ti-Press
SVIZZERA
22.09.21 - 10:140

Istruzione e lavoro per i rifugiati, oltre 17'000 firme raccolte

Una petizione ritiene «insufficiente» l'integrazione di queste persone e chiede «un accesso semplificato».

BERNA - Oltre 17'000 persone hanno firmato una petizione che chiede istruzione e lavoro per i rifugiati. L'accesso a questi settori deve essere semplificato con urgenza, hanno detto i fautori del documento oggi a Berna.

L'integrazione dei rifugiati in scuole, formazioni e lavoro è attualmente insufficiente, ha criticato la coalizione che sta dietro alla campagna "Bildung für alle - jetzt!" (Istruzione per tutti - ora!) nel corso di una conferenza stampa. Spesso queste persone si trovano davanti barriere praticamente insormontabili.

Nella petizione viene chiesto che le autorità concepiscano l'istruzione come un diritto per tutti, indipendentemente dal proprio status. Rifugiati bambini e le loro famiglie dovrebbero essere velocemente trasferite in appartamenti adeguati e i piccoli integrati nel sistema scolastico. Per i più grandi sono necessarie formazioni adeguate.

La campagna "Bildung für alle - jetzt!" viene portata avanti dall'ottobre 2020 da un'ampia coalizione che comprende fra le altre persone attive nel mondo della formazione, studenti, volontari e organizzazioni non governative.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora
Il lupo come "vicino" durante l'inverno
Gli avvistamenti possono essere più frequenti durante la stagione fredda ma «non c'è un pericolo maggiore per l'uomo»
BERNA
1 ora
È il giorno di Cassis presidente
L'elezione da parte delle Camere federali avverrà verso le 12. L'ultimo ticinese a ricoprire la carica fu Flavio Cotti
SVIZZERA
1 ora
Se un medico deve decidere a chi dare l'ultimo letto in cure intense
Personale sanitario costretto a scegliere chi curare? Ecco su quali criteri si devono basare
SONDAGGIO ELETTORALE TAMEDIA
3 ore
Quale partito intendete votare?
L'appuntamento con le prossime elezioni federali è previsto il 22 ottobre 2023. Oggi chi votereste?
Berna
9 ore
NoVax che rifiutano le cure, avanti col testamento biologico
La consigliera nazionale Verena Herzog: «Non ha senso che i pazienti finiscano in terapia intensiva se non lo vogliono»
Zugo
13 ore
Aperta un'inchiesta preliminare contro la società di provider Mitto AG
Un dipendente avrebbe consentito a terzi di sorvegliare senza autorizzazione degli utenti di telefonia mobile
SVIZZERA
15 ore
Coronavirus, il 4% delle varianti analizzate corrisponde a Omicron
Si tratta dei dati relativi ai virus sequenziati nel corso dell'ultima settimana
ZURIGO
17 ore
Sedici anni di prigione per aver ucciso la fidanzata
I fatti sono avvenuti nel 2020 a Hombrechtikon, nel Canton Zurigo. Riconosciuto colpevole un 48enne polacco
SVIZZERA
17 ore
Obbligo di vaccinazione per gli equipaggi Edelweiss
Seguendo l'esempio di Swiss, ai dipendenti è stato dato tempo fino al 2022 per farsi vaccinare
FOTO
SVIZZERA
18 ore
La capsula futuristica dove si può morire da soli potrebbe presto arrivare in Svizzera
Ne è certa Exit International. Il dispositivo, che funziona senza farmaci, si può fare anche con una stampante 3D
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile