POLCA GR
SVIZZERA
17.09.21 - 12:450
Aggiornamento : 16:27

Crash dello Ju-52: 3,8 milioni di franchi per le indagini

È quanto risulta dal rapporto annuale 2020 del SISI: «Inchiesta lunga e difficoltosa»

BERNA - L'indagine sull'incidente aereo dello Ju-52 nel 2018, in cui morirono venti persone nei Grigioni, è costata 3,8 milioni di franchi al Servizio di inchiesta svizzero sulla sicurezza (SISI). È quanto risulta dal rapporto annuale 2020 dello stesso organismo governativo.

Lo Ju-52, un aereo del 1939, era decollato da Locarno verso Dübendorf (ZH) il 4 agosto del 2018. Si è schiantato vicino al Piz Segnas, a nord di Flims. Tutti i diciassette passeggeri e i tre membri dell'equipaggio a bordo sono morti. Secondo il SISI, la causa diretta dell'incidente è stata un errore del pilota.

La somma di 3,8 milioni di franchi concerne tutte le ricerche compiute tra l''agosto del 2018 e il dicembre del 2020. Si tratta di costi che non hanno potuto essere finanziati dal bilancio ordinario e il SISI ha dovuto richiedere un credito speciale nell'autunno 2018.

L'indagine è stata lunga e difficoltosa, sottolinea il SISI nel suo rapporto pubblicato oggi. In particolare, il velivolo non era dotato di una scatola nera o altri dispositivi di registrazione, ciò che ha creato parecchie difficoltà nell'investigazione. Non c'erano quindi prove dirette di potenziali problemi nella cabina di pilotaggio. Le osservazioni, le foto e i video forniti dai cittadini al SISI hanno contribuito significativamente all'indagine e al rapporto finale, scrive l'ente.

Solo nel 2020 i costi dell'inchiesta sull'incidente aereo dello Ju-52 sono stati di 1,5 milioni di franchi, ovvero il 20% del budget dell'organismo federale.

A parte questa indagine, il SISI dice di aver avuto meno da fare nel 2020. Come risultato della pandemia di Covid-19, il numero di incidenti che coinvolgono aerei civili è infatti diminuito.

Il numero di incidenti nel trasporto pubblico è invece rimasto stabile, ma le indagini approfondite sono risultate nettamente più numerose del solito. Ciò per via della "crescente complessità del paesaggio ferroviario negli ultimi anni, in particolare in relazione al coinvolgimento di numerose aziende", soprattutto nei cantieri di manutenzione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
7 ore
Quanto è pericolosa Omicron?
Potrebbe essere peggiore della già temibile delta. La parola agli esperti
SVIZZERA
13 ore
Omicron, chiudono i voli diretti con l'Africa australe
La decisione comunicata in serata, dopo l'emergenza della nuova variante, è valida a partire dalle ore 20 di oggi.
BERNA
14 ore
Dopo Pfizer anche Moderna mette il booster
Intanto l'Ufsp raccomanda la dose di richiamo per tutti. La spiegazione: «Migliora la protezione e frena la diffusione»
SVIZZERA/CINA
15 ore
La missione di Cassis non decolla
Il consigliere federale ticinese dovrà tornare in patria a seguito del guasto all'aereo. «Cercheremo una nuova data»
SVIZZERA
15 ore
Vaccino ed effetti collaterali: in Svizzera 10'386 casi
Il 65% delle notifiche è stato classificato come non serio. I preparati impiegati nel nostro paese restano sicuri
SVIZZERA
16 ore
Mascherine, certificati e booster: nuove misure a Berna, Sciaffusa e Uri
Dopo che il Governo federale ha rinunciato a un inasprimento dei provvedimenti, altri Cantoni si sono attivati
SVIZZERA
17 ore
Anche oggi più di ottomila contagi in ventiquattro ore
Nelle strutture sanitarie elvetiche sono stati effettuati 106 nuovi ricoveri per Covid
SVIZZERA
18 ore
Nuova variante: l'Ufsp non si scompone
Per il momento la Svizzera non prende nessuna misura. «Monitoriamo la situazione»
SVIZZERA/RUSSIA
19 ore
Guasto tecnico all'aereo di Cassis
Atterraggio imprevisto per il jet che stava trasportando il consigliere federale in Cina. E non è la prima volta
GRIGIONI
19 ore
«Il booster per salvare la stagione»
Il governo grigionese si gioca il tutto per tutto con la terza dose. Intervista al consigliere di Stato Peter Peyer
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile