Corona-scettici, la polizia ha impedito «un possibile assalto a Palazzo federale»
20 Min/News Scout
BERNA
17.09.21 - 09:040
Aggiornamento : 11:03

Corona-scettici, la polizia ha impedito «un possibile assalto a Palazzo federale»

Gli oppositori delle misure anti-Covid hanno tentato di sfondare una barriera davanti all'edificio governativo

«È stato impedito un possibile assalto» ha commentato il responsabile della sicurezza della città di Berna, Reto Nause

BERNA - Urla, scontri, fuochi d'artificio, e persino un tentativo d'assalto.

È ampiamente degenerata la manifestazione non autorizzata contro le misure sanitarie legate al coronavirus che ha avuto luogo ieri sera a Berna, in Bundesplatz. Per sedare i presenti, la polizia è dovuta intervenire con cannoni ad acqua e proiettili di gomma. Secondo i bilanci stilati dai media, all'evento hanno partecipato diverse migliaia di persone.

La manifestazione è iniziata in modo piuttosto tranquillo, con un corteo da Bahnhofplatz fino a Palazzo federale, che ha provocato solo la chiusura di qualche strada. Con il passare del tempo, però, sono iniziati i primi alterchi e i tafferugli, anche tra alcuni gruppi all'interno del corteo.

In seguito, la situazione è precipitata: «Diversi manifestanti hanno cercato di sfondare una barriera vicino a Palazzo federale, scuotendola e cercando di sollevare i pali dai propri ancoraggi», ha dichiarato la Polizia cantonale di Berna in un comunicato pubblicato nella notte. Intanto, oltre al lancio di bottiglie ed altri oggetti, persino dei fuochi d'artificio venivano sparati in direzione dell'edificio governativo. Bersaglio del lancio di oggetti, poco dopo, sono stati anche gli agenti presenti.

In quegli attimi concitati, le forze dell'ordine hanno chiesto ai partecipanti alla manifestazione di calmarsi: «Fermatevi immediatamente», ha twittato la polizia cantonale. «Altrimenti, saranno messi in campo mezzi alternativi».

L'appello è però passato inascoltato, e la polizia bernese è quindi intervenuta usando cannoni ad acqua e proiettili di gomma, per disperdere i presenti. Secondo il Direttore della sicurezza della Città di Berna, Reto Nause, la polizia ha così impedito con successo un «possibile assalto al Parlamento federale». «È stata un'operazione difficile, contro una manifestazione aggressiva da parte degli scettici delle misure. Grazie per il vostro impiego!» ha detto, rivolto agli agenti in servizio.

«Lo Stato ci ha attaccati»
Un manifestante presente sul posto, però, vede diversamente quanto accaduto ieri sera.

Al quotidiano 20 Minuten, l'uomo ha raccontato che la «polizia era già pronta e armata» a sorvegliare Palazzo federale. «Non mi sarei mai aspettato che lo Stato ci attaccasse in questo modo», ha poi aggiunto. «Stiamo lottando per la nostra libertà, e veniamo colpiti con i cannoni ad acqua. Non c'è mai stato alcun pericolo per Palazzo federale, c'erano solo degli individui che facevano esplodere dei fuochi d'artificio... Eppure ci hanno sparato dei proiettili di gomma», ha detto il manifestante.

A quanto emerge dal bilancio della serata, una persona è stata fermata dalla polizia e un individuo è rimasto ferito. Ulteriori indagini sugli incidenti e su possibili danni alla proprietà sono in corso.

 

20 Min/News Scout
Guarda le 3 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Luca 68 1 mese fa su tio
@Aka05 si la penso come te io non sono vaccinato ma ne sono cosciente e sono molto attento a tutto, anche senza greanpas non vado dove c'è tanta gente e non posso stare in distanza. purtroppo tanta gente non si comporta così. buona giornata
Luca 68 1 mese fa su tio
@Aka05, credo che il primo dovere civico sia il rispetto degli altri, e nel caso di cuesta situazione pandemia la cosa più importante sia la responsabilità personale, purtroppo troppo spesso non è così, i vaccinati pensano che per loro sia tutto risolto e quindi libero tutti, e i non vaccinati si arrabbiano senza però rendersi conto che i non vaccinati devono stare più attenti, perché quelli che rischiano sono loro, credo che sé tutti siamo capaci ad essere rigorosi si potrebbe uscirne senza restrizioni estreme, questo greanpas a diviso la società e invece si dovrebbe fare il possibile per tenerla unità.
Aka05 1 mese fa su tio
@Luca 68 Ciao Luca, esattamente come dici tu, la responsabilità personale.Mi sono vaccinato, proteggo la mia persona, chi mi sta vicino, e i miei collaboratori. Da vaccinato continuo a disinfettarmi le mani( cosa che facevo anche prima) evito i posti affollati se mi è possibile, uso sempre la mascherina.. Chiaro che queste regole le devono fare comunque i vaccinati, e ancor di più quelli non. Sicuramente il vaccino non è la panacea di tutti i mali, ma più la gente si vaccina, e più continueremo ad essere diligenti a seguirle, proprio per rispetto, sono convinto che riusciremo almeno a tornare ad una vita tra virgolette normale.
Tato50 1 mese fa su tio
@Aka05 Almeno tre che ragionano esistono ancora ;-))
Aka05 1 mese fa su tio
@Tato50 Meno male dai…👍🏻😊
Princi 1 mese fa su tio
quasi come in America !! c'era pure lo Schamano ?
F/A-19 1 mese fa su tio
Come effetto collaterale ho riscontrato una aumentata voglia di trom...e, non so se notificarlo al mio medico, la mia donna mi consiglia addirittura la terza dose, a ga pensi su.
Aka05 1 mese fa su tio
@F/A-19 🤣🤣🤣👍🏻
Luca 68 1 mese fa su tio
il rispetto reciproco dovrebbe prevalere a dipendenza sé vaccinati o non, certo che con le decisioni prese dalle autorità non aiutano, ma fanno arrabbiare e i risultati si vedono, ognuno è responsabile per il proprio corpo e nessuno deve intromettersi ne autorità ne dottori, ognuno di noi sa cosa è giusto per la propria persona è però evidente che i non vaccinati devono stare più attenti e i vaccinati devono rispettare le decisioni dei non. rispetto e responsabilità personale
Aka05 1 mese fa su tio
@Luca 68 Insomma…rimango dell’opinione che con una pandemia, il fatto di vaccinarsi sia un DOVERE CIVICO, però come ho detto rimane una mia opinione. Che poi ci siano delle regole da seguire, non si discute
Giuggiola83 1 mese fa su tio
i diritti delle persona sono andati a farsi benedire!!! se una persona senza pass va giusto a Ponte Tresa 5 minuti, adesso non può rientrare a casa sua, nel suo paese, dove paga le tasse!!! Oltretutto dicono che questa nuova misura è stata presa dopo l'esempio delle vacanze estive: non potevate capirlo l'anno scorso? io non vado in vacanza da due anni ma devo pagare le conseguenze di cosa?? di questi signori che gestiscono le cose solo in base a come fa economicamente più comodo? Questa novità del Gp al rientro dalla Svizzera la vedo solo come un " tu non vaccinato che non andrai più al ristorante, sei obbligato però a fare la spesa qua". Ovviamente per i frontalieri non vale..... perchè ci servono, giusto.... ? sono allibita
seo56 1 mese fa su tio
Pericolosi esaltati
Mamarco 1 mese fa su tio
Facciano pure, ma chi rifiuta il vaccino gratuito, se finisce in ospedale col COVID allora paghi di tasca sua. Mi rifiuto di accettare rialzi dei premi a causa di testoni.
Geni986 1 mese fa su tio
@Mamarco Salve. Attenzione con queste affermazioni. Perché allora dovremmo far pagare ai fumatori i rivoveri a causa di patologie cardiocircolatorie, alle persone che non curano di proposito la loro alimentazione perché dicono "la vita è breve, godiamocela tutta" i ricoveri a causa del loro sovrappeso; a tutti quelli che si slogano, lessato o rompono qualcosa a seguito di un movimento fuori dal normale, perché non fanno nemmeno più le scale a piedi. Lo stile di vita sano e l'alimentazione equilibrata sono la migliore prevenzione per tutto, però non se ne parla e nessuno ha mai proposto di punire chi non ne concepisce i benefici!
lollo68 1 mese fa su tio
@Mamarco Ho appena visto il video di una signora che ha detto che nell'ospedale dove lavora nelle cure intensive per Covid19 ci sono solo pazienti vaccinati! Lei è stata purtroppo sospesa, ma ha avuto tanto coraggio a dire la verità.
Yamaichi 1 mese fa su tio
@Mamarco Sei un misero poverino! Se pensi che sia una questione di vaccino vuol dire che non ha proprio capito niente! ... ormai è diventata una questione di DIRITTI e di LIBERTA' e quelle persone che protestano, lo stanno facendo anche per i tuoi diritti e per la tua libertà. Svegliati e tieniti pure i tuoi spiccioli della cassa malati.
Tato50 1 mese fa su tio
@Yamaichi Poverino sarai tu, perché per i miei DIRITTI e le mie LIBERTÀ non le voglio ottenere con la violenza. Che nesso c'è poi con le Casse Malati che non hanno sborsato un centesimo per vaccinazioni e tamponi. Ma la festa è finita !!
emib53 1 mese fa su tio
@lollo68 Seriamente come si fa a dare credito ad un video che potrebbe essere un falso e non ai dati forniti da autorità di tutti i paesi? Ma che verifiche fate delle fonti? Basta che appaia su un social e diventa vero?
Tato50 1 mese fa su tio
@Geni986 Mettici anche l'alcool che quasi quasi costa meno delle sigarette. Quello non ha effetti solo la salute del "ciocana" ma può provocare tragedie inimmaginabili !! In auto, per esempio, provocare un incidente e ammazzare qualche innocente è più facile se sei "pieno" che non se ti cade una sigaretta accesa in mezzo alle gambe. Ps : per principio in casa e in auto non fumo ;-)
Ricola 1 mese fa su tio
Vergogna altro che informazione é soltanto propaganda di regime
emib53 1 mese fa su tio
Se la democrazia svizzera non va più bene agli scettici, possono pure emigrare verso stati molto più democratici, propongo a scelta Corea del Nord, Ungheria, Russia, dove certamente potranno sparare fuochi d'artificio contro qualunque edificio pubblico.
Yamaichi 1 mese fa su tio
@emib53 Bravo! Complimenti! FInalmente ti sei veramente rivelato per quello che sei ... dopo aver appoggiato che persone, con le queli fino a ieri eri amico, venissero discriminate escludendole dalla vita sociale, dal viaggiare, addirittura dall'istruzione sono motlo contento che adesso tu parli liberamente anche di deportazione (ovviamnete sempre fatta in maniera volontaria e non in modo obbligatorio-strisciante).
cle72 1 mese fa su tio
@emib53 Bravo complimenti! Vai a fare questo discorso ai genitori che hanno perso un giovane figlio che si è suicidato, perché privato dal suo essere libero, libero di fare sport, d'andare in discoteca, al bar con gli amici. E non sono pochi! Chiediti perché il telefono amico ha subito un impennata di richieste negli ultimi mesi? Vuoi la democrazia? Lotta per la libertà, per la vita! Non ascoltare quello che vogliono farci credere! Io non sono vaccinato e sono sano come un pesce e mai e poi mai mi farò iniettare veleno!!!!
emib53 1 mese fa su tio
@cle72 Ma potreste per una volta rinunciare a lanciare informazioni così senza che uno possa sapere se sono invenzioni? A me pare grave strumentalizzare fatti gravi (se veri, cosa che mi pare dubbia, per lo meno dubbio che sia il confinamento la causa) per portare acqua al proprio mulino. Poi far passare che in Svizzera ci siano rischi per la democrazia è incredibile, mi chiedo se viviamo nello stesso stato.
emib53 1 mese fa su tio
@Yamaichi Ma lo sai di essere davvero un fenomeno? Sai cosa è l'ironia? Fare discorsi come i tuoi sul fatto che qui non ci sia più libertà è un po' eccessivo, no? O è già ora di organizzare la resistenza armata? Avanti o popolo, alla riscossa, bandiera rossa, bandiera rossa. Se preferisci, viva il Che (nel senso di Guevara). Fammi avere notizie che partecipo anche io alla lotta armata proletaria contro questa dittatura svizzera (è ancora ironico)
Tato50 1 mese fa su tio
Come al solito c'è sempre chi non giustifica l'intervento della Polizia "perché non abbiamo fatto nulla". Lanciar bottiglie, petardi e tentare di forzare il "blocco" di barriere sta forse diventando uno Sport nazionale ? Per una puntura poi, questi sono i problemi che abbiamo da noi. Chissà quando avremo quelli veri, che tra l'altro ci sono già, ma chi li subisce tace. Roba da matt ;-((
lollo68 1 mese fa su tio
@Tato50 Una puntura? Forse non hai letto i dati a livello europeo dei danni da vaccino Covid19: più di 22'000 morti e più di 1'000'000 con effetti gravi. Visita il gruppo Facebook Danni collaterali così potrai leggere le migliaia di testimonianze!
vulpus 1 mese fa su tio
@Tato50 Il problema che certa gente ancora non ha capito, è che noi in Svizzera possiamo ancora comportarci come dei baggiani. Non si comprende la fortuna che abbiamo. Continuiamo a scimiottare gli altri, e vedremo il risultato. Troppa gente ancora non sa far altro che farsi gonfiare il testone, senza utilizzare la materia grigia.
Aka05 1 mese fa su tio
@lollo68 Fonti?? Parli veramente di Facebook? Guarda i siti ufficiali per favore. Che ci siano effetti collaterali è chiaro, come in tutti i medicamenti d’altronde.
Tato50 1 mese fa su tio
@lollo68 Si vai su FB che trovi tutte le notizie serie. Ascolta anche chi si trova in prima linea e non spara "baggianate" quando dice che il 94 % dei ricoverati in cure intense non è vaccinato !!! Dammi il numero dei morti dei non vaccinati, tipo quelli che nei pressi di Bergamo sono stati portati via con mezzi pesanti dell'Esercito e le bare con il contenuto sono ancora in un grande magazzino refrigerato ;-((
Cry77 1 mese fa su tio
che vergogna!!!
Güglielmo 1 mese fa su tio
tracciare una linea rossa davanti al palazzo federale.. chi la supera viene giù. capito hill insegna. Basta! CAPRE!
Boss 1 mese fa su tio
ma basta !! dategli un manganello in testa !!! a lavorare !!!
Geni986 1 mese fa su tio
@Boss Buongiorno. Scommetto che anche lei beneficia di un Contratto Collettivo di Lavoro. Orbene se anni addietro nessuno fosse sceso in piazza a manifestare in molti ci sogneremmo le condizioni di lavoro di cui godiamo. È ora di finirla col parallelismo manifestanti=fannulloni. Qui parliamo di Libertà e ringrazio chi ricorda ai governanti che non è proprio accolto all'unanimità il loro agire. Se non fossi nella spirale della produzione, cui sono costretto per crescere i miei figli, sarei in piazza anch'io. Ci SVEGLIAMO tutti un po'? Vi prego
Ricola 1 mese fa su tio
@Boss Sei penoso
Yamaichi 1 mese fa su tio
Quando il popolo si ribella, le dittature iniziano ad avere paura!
Velox-99 1 mese fa su tio
semplicemente vergognoso
Lux Von Alchemy 1 mese fa su tio
..la democrazia è alla frutta. La dittatura di Stato sotto l’auge del “ciò che è un bene per tutti” mi ricorda senza dubbio alcuni regimi dei passati decenni. Purtroppo i giornalai che si spacciano per media, e le agenzie informative dalla quale si foraggiano, manipolano le notizie al fine di far passare le proteste come sommosse. È la fine. Se non di riuscirà a trovare logica, buon senso, vero confronto con rispetto ed auto-critica, le prossime fasi decreteranno lo stato di una nuova società dove non saremo più proprietari nemmeno del nostro corpo. L’addio ai diritti civili, ai diritti dell’uomo, e ricordiamo ottenuti con sforzo e sangue, seguirà. Con ciò che si farà o non si farà ora, faremo i conti entro un paio d’anni.
bledsoe 1 mese fa su tio
@Lux Von Alchemy il solo fatto che lei scrive quanto scrive dimostra che non è per niente alla frutta. I media non sono certo statali e la censura non c'è quindi non vedo proprio nesso tra la critica ai media (non che non ci stia) e la perdita di diritti. Non venga a dirmi che i giornali e i media seguono un diktat di governo perché è evidente che non è così. poi di certo non aiuta avere i media gratuiti, perché non potranno mai competere né per capacità, né per indipendenza. ad ogni modo lo sa anche lei: se crede che siamo in pericolo in questo paese si può lanciare un'iniziativa popolare con molto poco. Nessuno la fermerà.
Ricola 1 mese fa su tio
@Lux Von Alchemy Bravo hai proprio ragione siamo al cospetto di una propaganda di regime altro che informazione!!!
chris76 1 mese fa su tio
@Lux Von Alchemy chi ti dice che la notizia è manipolata?
M70 1 mese fa su tio
@Lux Von Alchemy @mamarco. dovrebbe vergognarsi. i non vaccinati pagano la cassa malati quanto leii. gli aumenti di premio sono anni che vanno avanti e senza il la pandemia. la sua ignoranza avanza più dei premi. si vergogni e prima di aprire la bocca azioni il cervello!
Princi 1 mese fa su tio
@M70 concordo
lollo68 1 mese fa su tio
@bledsoe Ci sono già un paio di petizioni online!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
39 min
Code a mai finire e trasporti al collasso, la Confederazione è preoccupata
Per Michael Töngi, consigliere nazionale dei Verdi, la soluzione è il mobility pricing, anche in favore
SAN GALLO
1 ora
Cervelat con un chiodo: «I bambini potevano farsi male»
Un'esca crudele per animali è stata trovata in un parco giochi. La polizia: «Non è la prima volta»
BERNA
5 ore
I "no pass" riempiono la Bundesplatz
Migliaia di manifestanti si sono rinuniti oggi pomeriggio davanti a Palazzo Federale
VAUD
6 ore
UDC in assemblea: tre "no" e una risoluzione contro le città di sinistra
Marco Chiesa ha poi scoccato alcune critiche al Consiglio federale, sulle restrizioni e sull'energia
ZURIGO
7 ore
Investito sulle strisce, non ce l'ha fatta
Un 77enne ha perso la vita in seguito alla collisione con una vettura
SAN GALLO
10 ore
Un gatto fa schiantare la Maserati
Sfortunato incidente questa notte nel canton San Gallo
FOTO
CANTONE/SVIZZERA
20 ore
«Si faccia di più per il clima»
Le manifestazioni si sono svolte in tutta la Svizzera. Gli attivisti hanno fatto sentire la loro voce anche a Bellinzona
NEUCHÂTEL
1 gior
Pugnalò due volte la ex, condannato a quattro anni e mezzo di prigione
L'imputato è stato ritenuto colpevole di tentato omicidio. Il giudice: «Il rischio di conseguenze mortali era elevato».
SVIZZERA
1 gior
«Genero biglietti per il treno gratis, come e quando voglio»
Sfruttando una falla nel sistema informatico delle FFS, un 16enne è riuscito a ottenere diversi biglietti senza pagarli.
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
1 gior
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile