tipress
SVIZZERA
16.09.21 - 21:470
Aggiornamento : 23:25

Aumentano le vaccinazioni nei cantoni "scettici": «Ma lo fanno solo per il pass»

Nei Cantoni rurali il tasso di vaccinazione è più basso. Ma sembra che l'obbligo del pass nei bar stia cambiando le cose

SVITTO - La voglia di una pizza fuori, o di un caffè al banco, "tira" più della paura del Covid. O del senso civico. Lo dicono i dati sulla corsa alla vaccinazione cominciata lunedì, dopo l'entrata in vigore del "pass" obbligatorio per bar e ristoranti. La richiesta è aumentata «in mondo esplosivo» in diversi cantoni, dove fino alla settimana scorsa i numeri erano ancora decisamente bassi. 

Ad Appenzello interno ad esempio «gli appuntamenti sono triplicati» ha raccontato a 20 Minuten Markus Schmidli, vice medico cantonale. A Nidvaldo le visite al centro vaccinale sono raddoppiate. L'ospedale cantonale di Svitto è stato costretto a chiamare un servizio di sicurezza per gestire le code. 

A guardare i dati dell'UFSP, il boom è particolarmente evidente nelle regioni rurali con un basso tasso di vaccinazione: anche Uri, Glarona, Appenzello Esterno e Obvaldo registrano un aumento della domanda. La Svizzera centrale, roccaforte dei movimenti Urkantons e Freiheitstrychler, entrambi con sede a Svitto, è stata presa "per la gola"?

«Siamo tradizionalmente una regione più scettica nei confronti delle vaccinazioni» afferma il medico cantonale appenzellese Schmidli. Questo vale in generale per molte zone rurali. «La maggior parte delle persone qui si vaccinano solo per avere il pass. Non per timori legati alla salute» sottolinea Schmidli. Non è un caso che legge sul Covid-19 a giugno sia stata respinta, in votazione popolare, solo nella Svizzera centrale e nell'Appenzello.

Anche a Uri sembra che il trend delle vaccinazioni "riluttanti" sia in aumento: «Per molte persone, semplicemente, è un'alternativa più semplice rispetto ai tamponi», afferma Adrian Zurfluh, vicedirettore della Cancelleria dello Stato del canton Uri. La prospettiva di dovere pagare i test per molti sembra sia stato il fattore decisivo. 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
25 min
Per cambiare sesso bastano 75 franchi
Una modifica di legge permette la modifica rapida e semplice nello stato civile.
SVIZZERA
33 min
Un anno in più di Covid Pass dopo la terza dose
Durante la conferenza stampa di ieri gli esperti avevano erroneamente detto che il pass non sarebbe stato prolungato.
SVIZZERA
11 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
14 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
16 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
18 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
20 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
20 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
SVIZZERA
21 ore
La Svizzera è sempre più calda
Temperature superiori ai 25 gradi per 80 giorni sul Ticino meridionale, e tra 40 e 60 giorni sull'Altopiano
SVIZZERA
21 ore
Via libera alla terza dose
L'ok di Swissmedic alla somministrazione in Svizzera per i preparati Moderna e Pfizer/BioNTech
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile