Immobili
Veicoli
20min/Simon Glauser
SVIZZERA
16.09.21 - 23:240

Restrizioni alla frontiera: Berna propende per la variante “light”

Ecco cosa potrebbe decidere il Consiglio federale nella sua seduta di domani

BERNA - Ci sono le restrizioni alla frontiera al centro della seduta del Consiglio federale in programma domani. Due le proposte sul tavolo, che la scorsa settimana erano state poste in consultazione. E alla fine il Governo potrebbe optare per la variante “light”, come anticipa il Blick.

Insomma, per l'ingresso in Svizzera le persone non vaccinate o non guarite dal Covid (e quindi prive di un certificato) dovranno verosimilmente essere in possesso di un test negativo. Un secondo test è poi previsto quattro-sette giorni dopo l'arrivo nel nostro paese. Un'eccezione sarebbe prevista solo per i lavoratori frontalieri e gli under 16.

Nella consultazione, diversi cantoni si sono detti contrati all'introduzione di un obbligo di quarantena, che veniva proposto con la seconda variante.

La questione dei test gratuiti - Sembra che non sarà invece presa nessuna decisione sulla questione dei test gratuiti. Il Consiglio federale aveva infatti annunciato che a partire dal prossimo 1. ottobre quelli eseguiti in assenza di sintomi saranno a pagamento. Ma ora anche l'UDC chiede alla Confederazione di tornare sui propri passi, mantenendo la gratuità.

Secondo il quotidiano d'oltre San Gottardo, il Governo federale prenderà posizione. Ma rimanderà un'eventuale decisione alla prossima settimana.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
10 min
Cade da una parete rocciosa, 14enne perde la vita
Il giovane stava effettuando una passeggiata assieme a un amico. Inutili i tentativi di soccorso.
SVIZZERA
2 ore
Vaiolo delle scimmie: Berna pensa all'acquisto di un vaccino
«Per il momento, non c'è motivo di preoccuparsi» rassicura la vicedirettrice dell'UFSP Linda Nartey
ZURIGO
11 ore
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
SVIZZERA
13 ore
Gas, un accordo di solidarietà tra Svizzera e Germania
Simonetta Sommaruga e Guy Parmelin hanno incontrato il vicecancelliere Robert Habeck alla vigilia del WEF
ZURIGO
17 ore
Esplosione in casa, 18enne gravemente ferito
La deflagrazione sarebbe stata causata da una miscela pirotecnica autoprodotta.
SVIZZERA
18 ore
«È sempre più un'influenza stagionale»
C'è chi rivolge lo sguardo al prossimo autunno, esprimendo preoccupazione per l'emergenza di nuove varianti del Covid.
SVIZZERA
20 ore
Quando sei miliardi non bastano
La Confederazione potrebbe dover sborsare un ulteriore miliardo per l'acquisto dei jet da combattimento F-35.
GINEVRA
21 ore
La rissa fra "bande" degenera e partono alcuni spari
I fatti sono avvenuti in un bar del quartiere ginevrino di Plainpalais. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
23 ore
Quegli spinosi miliardi degli oligarchi con i quali non si sa bene che fare
In Svizzera sono 6 (ma c'è chi dice che siano molti, molti di più) e per la legge elvetica non si possono toccare
SVIZZERA
1 gior
Anche il WEF 2022 si tinge di guerra
Al via oggi nella capitale grigionese il summit economico, attesi 50 capi di stato e anche Zelensky e Stoltenberg
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile