20min/Marvin Ancian
SVIZZERA
17.09.21 - 06:000

«In Svizzera la pandemia potrebbe finire la prossima primavera»

Gli esperti si dicono d'accordo sul fatto che la stagione invernale sarà difficile. Dipende tutto dalle vaccinazioni

Fonte 20 Minuten / Daniel Graf
elaborata da Patrick Stopper
Giornalista

BERNA - «Con la stagione fredda, ci aspettiamo che l'epidemia acceleri. La variante delta è così contagiosa, che entro la prossima primavera tutte le persone presenti in Svizzera saranno entrate in contatto col virus». Lo dice Urs Karrer, primario all'ospedale cantonale di Winterthur e vicepresidente della task force scientifica nazionale.

Se davvero andasse così, durante l'inverno saranno contagiate tutte le persone non vaccinate, tra cui anche i bambini a cui i preparati attualmente autorizzati non possono essere somministrati. Uno scenario, questo, che presenta anche dei pericoli. Per esempio: un sovraccarico delle strutture sanitarie.

Tasso di vaccinazione alto - Per questo motivo, è necessario che il tasso di vaccinazione sia alto. E si parla dell'80-90%, secondo Karrer. «Sappiamo che la stagionalità della trasmissione del virus ha avuto un forte influsso sullo sviluppo della pandemia in Svizzera». Se in molti saranno vaccinati, l'accelerazione del virus potrà avvenire «fuori dagli ospedali».

Lo pensa anche Huldrych Günthard, infettivologo dell'Università di Zurigo: «Tutto dipende dalla velocità con cui prosegue la campagna di vaccinazione. Se le persone completamente vaccinate non arrivano a quota 80% entro i prossimi due mesi, nel periodo invernale il carico sul sistema sanitario sarà probabilmente molto pesante».

Verso un peggioramento? - La vede diversamente Manfred Kopf, membro della task force, secondo cui la situazione potrebbe invece peggiorare: «In Israele, l'incidenza dei ricoveri è quasi pari a quella dei picchi della seconda e terza ondata, nonostante l'alto tasso di vaccinazione. Alle persone anziane e vulnerabili il preparato è stato somministrato con due o tre mesi di anticipo rispetto alla Svizzera, quindi si può presumere che tra due o tre mesi il numero di casi aumenterà anche in Svizzera».

È comunque chiaro che l'autunno e l'inverno presenteranno nuovamente una situazione difficile. E il sistema sanitario sarà probabilmente messo a dura prova. Molte infezioni aumentano inoltre il rischio di Long Covid. La prossima primavera potrebbero tuttavia manifestarsi gli effetti positivi di una rapida diffusione del virus. L'infettivologo Günthard afferma: «Può darsi che entro la primavera tutti gli svizzeri saranno immunizzati. Allora la pandemia potrebbe finire, a patto che non emergano nuove varianti preoccupanti»-.

Fare ipotesi? «Non è possibile» - Anche l'Ufficio federale della sanità pubblica è convinto che prima o poi tutti quanti entreranno in contatto con il virus. Ma non avanza ipotesi sulla fine della pandemia. E così nemmeno l'epidemiologo ginevrino Antoine Flauhault: «Oggi non siamo in grado di determinare l'evoluzione della pandemia con più di una o due settimane di anticipo. Dubito che qualcuno possa farlo in maniera più affidabile».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
10 ore
Terza dose. Con quale vaccino? Da quando? E il certificato?
Domande e risposte sulla vaccinazione anti-Covid di richiamo, approvata oggi da Swissmedic per le persone a rischio
BASILEA
13 ore
Il controllore omicida è al sicuro a Hong Kong
Karim Ouali ha fatto perdere le sue tracce nel 2011. Ora la Cina non vuole estradarlo
GRIGIONI
15 ore
«Vogliamo che venga finalmente rinchiuso»
Nel 2017 il frontale costato la vita a una 27enne. Condannato, l'automobilista non aveva accettato la sentenza
FOTOGALLERY
VAUD
17 ore
Tonnellate di spazzatura disseminate sull'A1
Un incidente avvenuto stamattina ha causato la chiusura dell'autostrada fra Nyon e Gland fino alle 18.
BERNA
19 ore
«I contagi continueranno ad aumentare»
Patrick Mathys in merito alla pandemia: «Solo in due cantoni il tasso di riproduzione è ancora sotto l'1»
SVIZZERA
19 ore
Covid, 1'491 casi e 9 decessi in Svizzera
In diminuzione i pazienti ricoverati in cure intense a causa del virus, che occupano ora l'11,6% dei posti letto.
SVIZZERA
20 ore
La Svizzera è sempre più calda
Temperature superiori ai 25 gradi per 80 giorni sul Ticino meridionale, e tra 40 e 60 giorni sull'Altopiano
SVIZZERA
20 ore
Via libera alla terza dose
L'ok di Swissmedic alla somministrazione in Svizzera per i preparati Moderna e Pfizer/BioNTech
SVIZZERA
21 ore
"Svizzero" per errore, non ha più diritto alla nazionalità
Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un giovane che a torto e a lungo è stato considerato cittadino elvetico.
SVIZZERA
22 ore
Il Covid ha dimezzato l'uso dei trasporti pubblici
All'inizio del 2021 si percorreva una media di 3,6 chilometri al giorno, il 52% in meno rispetto all'anno precedente
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile