Keystone (archivio)
SVIZZERA
16.09.21 - 11:590

«La legge sulle epidemie va rivista»

L'esperienza vissuta con la pandemia di coronavirus ha cambiato le carte in tavola.

Per questo una mozione, approvata oggi tacitamente dal Nazionale, chiede a Consiglio federale di presentare un progetto di revisione entro fine giugno 2023.

BERNA - Il Consiglio federale dovrà presentare al Parlamento, entro fine giugno 2023, un progetto di revisione della legge sulle epidemie (LEp) tenendo conto delle conoscenze acquisite durante la pandemia di Covid-19. È quanto chiede una mozione approvata oggi tacitamente dal Consiglio nazionale.

Anche il Governo concorda sull'opportunità di procedere in questo senso. Nella revisione dovrà imperativamente essere tenuto conto delle le conoscenze acquisite nella lotta alla pandemia e dei risultati delle pertinenti valutazioni, non soltanto a livello federale, ma anche cantonale.

La scadenza imposta nella mozione rappresenta però una grande sfida per tutti gli attori coinvolti, rileva l'Esecutivo. Si riserva pertanto il diritto di sottoporre agli Stati di posticipare la presentazione alla fine del 2023.
 
 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 min
Anziani, vaccinatevi!
È l'appello del Consiglio svizzero degli anziani
SVIZZERA
2 ore
Lunga vita alla radio FM
Una mozione chiede la disattivazione solo quando DAB e radio web avranno raggiunto una quota di mercato del 90%
SVIZZERA
5 ore
Il "certificato" sulla bocca di tutti
Si tratta del termine più significativo dell'anno elvetico. Al secondo posto "urgenza", seguita da "exploit"
Berna
16 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
17 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
19 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
20 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
21 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
21 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
22 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile