20min/Taddeo Cerletti
SVIZZERA
10.09.21 - 08:500

«Nelle scuole bisogna puntare sui test di massa»

Per la presidente della Conferenza dei direttori dell'educazione, le scuole «lavorano per garantire la sicurezza»

ZURIGO - Silvia Steiner, presidente del governo zurighese e presidente della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della pubblica educazione (CDPE), vuole che più alunni del cantone di Zurigo siano sottoposti al test del coronavirus. Nelle scuole che fanno test ripetitivi, la regola della quarantena dovrebbe essere allentata.

«L'idea è che in caso di un test positivo, l'intera classe non debba più essere posta in quarantena» ha detto Steiner in un'intervista al Blick. I bambini e le scuole che partecipano ai test ripetitivi dovrebbero essere esentati da questa misura, ha aggiunto.

Tuttavia, la decisione d'introdurre test ripetitivi in tutti i cantoni non è attualmente all'ordine del giorno, ha detto Steiner ai giornali del gruppo editoriale CH-Media. La CDPE è convinta che le misure adattate a livello locale contribuiscano maggiormente a limitare la diffusione del coronavirus che una soluzione uniforme a livello nazionale.

Steiner respinge l'accusa secondo la quale le autorità non proteggono abbastanza gli scolari. «Ogni giorno le scuole lavorano per garantire che i bambini siano il più possibile protetti, ma anche che abbiano una giornata scolastica normale» ha detto al Blick.

Capisce tuttavia che i genitori siano preoccupati. Dopo tutto, sono responsabili dei loro figli. Ma i bambini non possono essere rinchiusi. Potrebbero entrare in contatto con il virus ovunque, per esempio quando giocano all'aperto o a una festa di compleanno.

La responsabilità non può essere semplicemente trasferita alle scuole. Tutti hanno un ruolo. «Genitori, scuole, insegnanti e cantoni - tutti devono unirsi per risolvere la situazione» ha detto Steiner.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Senza tampone in aeroporto? Il rientro diventa un caos
Il caso di un manager che si è trovato bloccato in Germania: per prendere un volo per Zurigo ha sborsato 520 euro.
BASILEA CITTÀ
8 ore
Fiamme in una residenza assistita: grave un 86enne
Le cause dell'incendio sono al vaglio della polizia
FRIBURGO
13 ore
Ritorna l'obbligo di mascherina nelle scuole medie
Il provvedimento scatterà lunedì e sarà in vigore fino alle vacanze di Natale
SVIZZERA
17 ore
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
18 ore
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
SVIZZERA
20 ore
«Misure tardive, andiamo verso una catastrofe»
L'infettivologo Andreas Widmer, presidente di Swissnoso: «Servono più restrizioni per i non vaccinati»
SVIZZERA
21 ore
«Senza una proposta della Svizzera, non ci sarà mai un piano B»
Un pacchetto bilaterale con l'Ue? Parla l'esperto Nicolas Levrat: «Berna sa che esistono alternative all'accordo quadro»
SVIZZERA
22 ore
«Diffondono il virus senza rendersene conto»
L'epidemiologa Susi Kriemler suggerisce la via dei test regolari per tracciare e contenere i contagi tra i giovanissimi
SVIZZERA
1 gior
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
1 gior
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile