deposit
SVIZZERA
08.09.21 - 10:390

Una campagna per favorire la formazione delle persone

Oggi è la Giornata internazionale dell'alfabetizzazione. Lanciata una campagna a livello nazionale.

Si chiama "Semplicemente meglio" e vuole motivare gli adulti con difficoltà a frequentare un corso di calcolo, informatica, lettura o scrittura.

BERNA - Trovare sul cellulare la coincidenza del prossimo autobus, calcolare lo sconto in negozio, scrivere un messaggio alla collega in ufficio o compilare il modulo delle imposte: per molti in Svizzera non è una cosa ovvia. Una campagna dal titolo "Semplicemente meglio", lanciata oggi, in occasione della Giornata internazionale dell'alfabetizzazione, vuole motivare queste persone a frequentare un corso di calcolo, informatica, lettura o scrittura.

Oltre 400'000 adulti in Svizzera hanno difficoltà con le operazioni aritmetiche elementari nella vita di tutti i giorni, sottolineano gli autori del progetto sul loro sito. Ci sono inoltre 800'000 adulti che non sanno leggere e scrivere fluentemente e di conseguenza hanno difficoltà a capire un testo. Secondo l'Ufficio federale di statistica (UST) occorre partire dal presupposto che circa un quarto della popolazione elvetica possieda solo poche o nessuna competenza digitale di base.

Oltre a creare profonde difficoltà nella vita quotidiana professionale e privata, la mancanza di competenze di base è anche associata a elevati costi economico-politici. Frequentare un corso può aiutare a superare queste difficoltà e a ottenere una migliore qualità di vita.

La campagna è cofinanziata da diversi cantoni e vi partecipano anche la Conferenza intercantonale per la formazione continua (CIFC) e la Federazione svizzera Leggere e Scrivere.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
32 min
«Ha vinto la maggioranza silenziosa»
Così la stampa elvetica ha commentato l'esito dell'attesa votazione del 28 novembre sulla Legge Covid-19.
SVIZZERA
1 ora
Gli svizzeri chiedono nuovi provvedimenti anti-Covid
Estensione dell'obbligo di mascherina e booster raccolgono più consensi, secondo un sondaggio rappresentativo
FOTO
SAN GALLO
2 ore
Abitazione in fiamme: un 54enne ustionato
Il rogo è scoppiato nella notte in uno stabile situato nella località sangallese di Au
SVIZZERA
11 ore
Omicron: primo caso sospetto in Svizzera
L'Ufsp sta svolgendo accertamenti su una persona rientrata dal Sudafrica una settimana fa
SVIZZERA
15 ore
Predatori, inquilini, stranieri: le votazioni negli altri cantoni
In 10 cantoni i cittadini si sono espressi su oggetti locali. Ecco i risultati
SVIZZERA
15 ore
«L'odio e la rabbia non appartengono alla Svizzera»
Quello della Legge Covid «è il miglior risultato mai raggiunto da una legge posta sotto referendum», così Berset.
ZUGO
18 ore
L'albero di natale in macchina, la multa all'autista
L'appello della polizia: «Bisogna fare attenzione che il carico non ostruisca la visuale»
SVIZZERA
21 ore
Camici in aria, approvata l'iniziativa sulle cure infermieristiche
Il risultato è apparso chiaro sin dai primi risultati: è un trionfo dei favorevoli.
SVIZZERA
21 ore
Sorteggio per eleggere i giudici? Niente da fare
Il 68,1% dei cittadini svizzeri ha deciso di mantenere il sistema attuale
SVIZZERA
21 ore
Fine dei giochi, la Legge Covid trionfa con un netto sì
Il 62% degli svizzeri ha approvato il testo. Alto tasso di consensi anche in Ticino.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile