Keystone
SVIZZERA
07.09.21 - 12:160

Ulteriore calo della disoccupazione: «Effetti stagionali, ma non solo...»

Boris Zürcher, direttore della divisione lavoro presso la Seco, commenta i buoni risultati dell'occupazione ad agosto.

Il funzionario: «Il calo della disoccupazione è ampio e concerne quasi tutti i settori, le regioni e i gruppi di popolazione».

BERNA - Il mercato del lavoro elvetico si sta riprendendo bene dalla crisi del coronavirus: «La dinamica è straordinariamente positiva», afferma Boris Zürcher, direttore della divisione lavoro presso la Segreteria di Stato dell'economia (Seco).

Il calo della disoccupazione (al 2,7%) registrato in agosto è legato a effetti stagionali, ma non solo: il dato spurgato da questi elementi si è infatti contratto dal 3,0% al 2,9% sull'arco di un mese. «Ciò è particolarmente rallegrante», ha osservato Zürcher commentando le informazioni diffuse in mattinata dai suoi collaboratori. Persino nella ristorazione, che soffre la crisi del coronavirus, i senza lavoro in quest'ottica sono scesi al 6,3%.

Il calo della disoccupazione è ampio e concerne quasi tutti i settori, le regioni e i gruppi di popolazione. Secondo Zürcher una ulteriore prova della buona tenuta del mercato è il fatto che il numero dei posti vacanti sia elevato. Notevole viene inoltre definita la flessione del personale in regime di lavoro ridotto, per cui sono stati pubblicati i dati di giugno. Stando all'alto funzionario nel frattempo il numero delle persone interessate potrebbe essere sceso sotto le 150'000, magari anche sotto 100'000.

Per il futuro la Seco resta ancorata alla previsione di un tasso di disoccupazione del 3,1% per il 2021 e del 2,8% per il 2022. Nuove stime saranno rese note la settimana prossima. «Rimaniamo complessivamente molto ottimisti», ha confidato Zürcher. Questo perché non vi sono segnali di un'ondata di fallimenti aziendali e di licenziamenti, sebbene in alcuni comparti - per esempio nell'aviazione - vi saranno adattamenti strutturali.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
47 min
«Sul turismo degli acquisti abbiamo sbagliato»
Berna ha ammesso «parziali carenze» nella gestione delle multe all'inizio della pandemia.
SVIZZERA
3 ore
Vaccino di buon mattino? Potrebbe essere più efficace
Lo dimostra un recente studio condotto dall'Università di Ginevra.
BERNA
3 ore
Alpinista morto sulla Jungfrau
È finito in un crepaccio: il corpo è stato trovato a una profondità di circa 27 metri
SVIZZERA
5 ore
Certificato sulle piste: «Non è l'associazione di categoria che decide»
«È presuntuoso dire già che non ci sarà un obbligo di Covid-pass sulle piste. Sarà il Consiglio federale a decidere».
SVIZZERA
6 ore
Positivi in forte aumento, decessi e ricoveri in calo
Stando all'aggiornamento dell'UFSP, sono due i nuovi decessi avvenuti a causa di un decorso infelice della malattia.
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera si scierà senza certificato Covid
Lo ha deciso l'associazione di categoria degli impianti. Sulle funivie sarà invece obbligatoria la mascherina
SVIZZERA
7 ore
Berna autorizza una manifestazione contro il certificato Covid
I promotori si sono impegnati a rispettare un piano di sicurezza. E sconsigliano di prendere parte a proteste abusive
SVIZZERA
8 ore
I ghiacciai perdono ancora terreno, nonostante la neve e l'estate fresca
Nel 2021 hanno perso l'1% del loro volume, come rilevato dall'Accademia svizzera di scienze naturali
SVIZZERA
9 ore
Altre cinque aziende si impegnano per il clima
PostFinance, Autopostale, SSR, Flughafen Zürich e RUAG hanno aderito all'iniziativa energia e clima esemplare
SVIZZERA
10 ore
La paura del black-out riaccende il dibattito sul nucleare
L'esperto: «L'approvvigionamento elettrico deve avere la massima priorità». E le fonti rinnovabili non bastano
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile