Immobili
Veicoli
Archivio Tipress
SVIZZERA
07.09.21 - 08:450

Solo il 12% della popolazione intende cambiare cassa malati: è un minimo storico

È quanto emerge da un sondaggio del portale di comparazione online bonus.ch

BERNA - Meno di un assicurato su dieci (8,4%) ha cambiato cassa malati nel 2021. E appena il 12% della popolazione prevede il passaggio a un nuovo assicuratore per il 2022. Si tratta di un minimo storico, come scrive il portale di comparazione online bonus.ch che lo scorso mese di luglio ha condotto un sondaggio a cui hanno preso parte oltre 3'160 persone da tutta la Svizzera.

La mancanza d'interesse per una nuova cassa malati sarebbe dettata dalla stima sull'aumento medio dei premi per l'anno prossimo. Un comportamento che bonus.ch definisce come «sorprendente», alla luce del fatto che «il budget di una parte delle famiglie svizzere è messo a dura prova dall'attuale crisi sanitaria».

Da due anni, l'Ufficio federale della sanità pubblica annuncia aumenti dei premi molto contenuti: lo 0,2% per il 2020 e lo 0,5% per il 2021. Sarà probabilmente così anche per il 2022. Ma queste cifre, che rappresentano soltanto una media, devono essere interpretate con prudenza, mette in guardia bonus.ch: «Di fatto, nel 2021 il 31% dei premi è in realtà aumentato di oltre il 2%, e il 21% addirittura di oltre il 3%. Tenendo conto degli estremi, le variazioni rilevate per uno stesso premio si situavano tra il -34% e il +28% rispetto al 2020».

La fedeltà record degli assicurati si spiega anche con la soddisfazione della popolazione svizzera nei confronti della propria assicurazione malattia. Quest'anno, le casse malati fanno rilevare la media più alta dal 2009 in termini di soddisfazione, con un punteggio globale di 5,07.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
1 ora
Il booster funziona bene
Nuovi dati mostrano come la terza dose garantisca tassi di mortalità e ospedalizzazione significativamente inferiori
BERNA
3 ore
Tifosi senza mascherina, nessun aumento dei contagi
È quanto constatano le autorità sanitarie cantonali di Berna dopo la Coppa del Mondo di sci ad Adelboden
SVIZZERA
6 ore
Medicamento anti Covid, presentata la domanda di omologazione
Il farmaco Paxlovid si compone di due principi attivi sintetici: Nirmatrelvir e Ritonavir.
BERNA
6 ore
«Il picco potrebbe essere stato raggiunto»
Da Berna, gli esperti della Task Force federale fanno il punto sulla situazione pandemica in Svizzera
ZUGO
6 ore
Ritrovato morto dopo più di dieci mesi
Il corpo senza vita del 39enne è stato ritrovato sabato scorso sul Rigi da alcuni alpinisti.
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera altri 29'142 contagi in ventiquattro ore
Nelle cure intense del nostro paese, il 30,3% dei posti letto è occupato da pazienti Covid
FOTO
SVIZZERA
10 ore
«Non usatela, non protegge»
La Suva ha deciso di richiamare il prodotto: «La scarsa efficacia protettiva potrebbe risultare dannosa per la salute».
SVIZZERA
14 ore
Malati che muoiono a causa del rinvio di interventi chirurgici
Il settore sanitario è sotto pressione. Si temono gravi conseguenze sulle condizioni dei pazienti
SVIZZERA
22 ore
Covid-pass aggiornato? Ora non ci si dovrà più mettere il dito
Niente più verifica manuale, ora l'app Covid Certificate esegue il refresh automaticamente.
SVIZZERA / MONDO
1 gior
«Vaccinare il mondo per fermare la pandemia»
Il messaggio del segretario generale dell'Onu Antonio Guterres al WEF di Davos.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile