Reuters
SVIZZERA
05.09.21 - 11:390
Aggiornamento : 14:31

Berna estenderà l'utilizzo del certificato Covid-19 mercoledì

La decisione è stata comunicata da Alain Berset ai partiti durante l'ultima riunione.

Il Consigliere federale ha inoltre scritto una lettera ai cantoni chiedendo un maggior sforzo per garantire «sufficienti» letti nelle terapie intensive e dare «ulteriore vigore» alla campagna vaccinale.

BERNA - Mercoledì scorso il Consiglio federale aveva deciso di non decidere. Aveva temporeggiato nella speranza che il numero delle infezioni scendesse. Ma così non è stato. E ora pare che la decisione di estendere l'uso del certificato Covid-19 anche nei luoghi al chiuso (bar, ristoranti, cinema, ecc.) sia ormai stata presa. E che verrà comunicata al popolo il prossimo mercoledì.

Tutti i partiti d'accordo, tranne l'Udc - Ad anticipare la notizia è stata la SonntagsZeitung (SZ) sulla base di quanto emerso da una riunione tra il Consiglio federale e i rappresentanti dei partiti svizzeri svoltasi venerdì. Partiti che, Udc a parte, sono tutti d'accordo su «una rapida espansione» nel campo di applicazione del certificato Covid-19. Anzi alcuni di essi hanno pure rimproverato Alain Berset di agire con colpevole ritardo. «La situazione è critica e probabilmente ci troviamo già nel mezzo della quarta ondata», ha precisato al domenicale il co-presidente socialista Cédric Wermuth, presente all'incontro. «È molto probabile che mercoledì il Consiglio federale estenda l'obbligo del certificato».

Il pensiero dei Cantoni - L'estensione dell'utilizzo del certificato Covid è richiesta a gran voce anche da molti cantoni. «È arrivato il momento di farlo», afferma il presidente della Conferenza delle direttrici e dei direttori cantonali della sanità Lukas Engelberger, ricordando che il tasso di occupazione delle cure intense svizzere ha superato l'80% (siamo tra i peggiori d'Europa). La situazione - come noto - è particolarmente preoccupante negli ospedali di Argovia, Lucerna, Sciaffusa, Basilea Città e Vaud. Ma anche a Zurigo le cose non vanno benissimo. «Venerdì c'erano solo nove posti letto liberi», precisa un portavoce dell'ospedale universitario. «Nel complesso i reparti di terapia intensiva sono molto pieni».

I ristoranti possono attendere - La penuria di letti nelle terapie intensive elvetiche provoca di riflesso contraccolpi sull'intero sistema sanitario. «È preoccupante che alcune operazioni debbano essere rinviate», afferma alla SonntagsZeitung Ruth Humbel, presidente della Commissione sanitaria del Consiglio nazionale. La politica del Centro auspica «l'immediata» estensione dell'obbligo di certificato nei bar, nei centri fitness, e più in generale negli spazi al chiuso in cui non è possibile utilizzare le mascherine e mantenere le distanze. Per ora, la consigliera nazionale argoviese escluderebbe dalla lista i ristoranti. «Lì ci sono buoni concetti di protezione e il requisito di certificato obbligatorio andrebbe introdotto solo se le altre misure si rivelassero insufficienti». 

La lettera di Berset - Prima di annunciare il nuovo inasprimento, però, Berset intende responsabilizzare i cantoni. In una lettera il ministro della salute richiede infatti che vengano garantiti «sufficienti» posti letto nelle terapie intensive, rimandando le operazioni ritenute non urgenti. Nella sua missiva il ministro della salute invita pure i cantoni a ingegnarsi per dare ulteriore vigore a una campagna vaccinale «troppo statica», seguendo l'esempio del Ticino con le vaccinazioni "on the road". Da parte sua Cédric Wermuth punta il dito proprio contro i cantoni, ritenuti «i principali responsabili» dell'attuale situazione. «In diversi hanno dormito, ancora una volta», sottolinea sulle pagine della SZ. 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Luca 68 3 mesi fa su tio
vedremo sé con il covid pas i casi scendono, ho sé sarebbe ora di capire che tutti possono contaggiare e che tutti devono stare attenti
Fkevin 3 mesi fa su tio
@Luca 68 Bravo. Ma purtroppo l'ignoranza incombe sul 50% della popolazione0(forse ancora di più). Mi preoccupa che Mendrisio è vicino a tutti noi. Cmq chi deve stare attento lo continui a fare mentre gli altri che si godano la vita.
emib53 3 mesi fa su tio
In Svizzera 9 ricoverati su 10 non sono vaccinati. Perché meravigliarsi se l'autorità finalmente si è svegliata? Parlare di dittatura è solo uno dei modi per fare chiacchiere. A chi chiede chi sia l'ignorante, una larghissima parte della popolazione e una maggioranza schiacciante del mondo scientifico la pensa in un modo, che dire di chi la pensa all'opposto? La situazione mi ricorda una barzelletta stupida di quel tipo che guida in autostrada e sente alla radio l'allarme perché c'è un auto in contromano. Il tipo si rivolge alla moglie e le dice, altro che uno in contromano, qui sono in molti.
Tato50 3 mesi fa su tio
@emib53 Come ha reagito tua moglie ?
Fkevin 3 mesi fa su tio
@emib53 Ahahahha....adesso c'è la variante mu. Resistente al vaccino dicono. Quindi? Come la mettiamo? La minoranza lo diceva da tempo ma mai preso sul serio. Aspettiamo tutti la prossima variante (quelli che voi chiamate covidiot). Te lo detto, non vedo l'ora dell' inverno. 😁😁😁😁
Yamaichi 3 mesi fa su tio
Ormai anche la Svizzera si avvia a diventare una dittatura! Temete chi ogni giorno a poco a poco vi sottrae le vostre libertà in nome del bene comune e della democrazia.
Tato50 3 mesi fa su tio
@Yamaichi Magari anche nel bene tuo e di qualche tuo parente ;-((
Fkevin 3 mesi fa su tio
Ieri calcio svizzera-Italia con il covid pass. 35000 spettatori, neanche uno positivo? Ma sono io l'ignorante? Ahahahhaah.....illusi. il covid pass= razzismo. Svegliatevi gente, se pensate che dietro a un vaccinato (vedi casa anziani Lugano 17 positivi), un tampone negativo e chi ha avuto il corona, se per voi il virus non esiste, fate parte delle persone più ignoranti che conosco sulla terra. Svegliaaaaa
tommaso.guariglia 3 mesi fa su tio
Caro Consigliere, cure e prevenzione sono oggetto del tuo interesse o tu davvero credi che quello che sta succedendo in Israele non accadrà anche qui?
Wunder-Baum 3 mesi fa su tio
la birra la bevo a casa, palestra non ne faccio
franco1956 3 mesi fa su tio
Dite grazie ai NOVAX!!!!
Moga 3 mesi fa su tio
Il solito teatrino che non risolverà niente: i positivi (di cosa?) aumenteranno e molte attività falliranno
Piovejampo 3 mesi fa su tio
Ennesima censura su un commento! Mai commentare negativamente
Princi 3 mesi fa su tio
ridicoli dopo 2 anni ancora al punto di partenza e sono pure pagati
Piovejampo 3 mesi fa su tio
Un vecchio detto diceva “ togli a chi piange e dai a chi ride! “ Indovinello ? Quale è il partito che sempre piange ??? A buon intenditor poche parole
Meck1970 3 mesi fa su tio
pienamente d'accordo con la decisione.
lollo68 3 mesi fa su tio
Come mai in due anni c'è ancora penuria di letti in cure intensive?
Luca 68 3 mesi fa su tio
ok va bene, ma se così i casi non scendono? continuiamo a dare la colpa ai non vaccinati? o forse si dovrebbe capire che tutti devono stare attenti indipendentemente sé vaccinati o non
seo56 3 mesi fa su tio
Bene, bella notizia e saggia decisione. E dopo controlli a tappeto e chi sgarra… multe a go-go
Esse 3 mesi fa su tio
Esistono (e vengono rispettati) dei criteri precisi per diventare pazienti di cure intensive ? Esistono dei criteri precisi per diventare pazienti da ospedalizzare ? Perché se questo non è chiaro il dubbio che gli ospedali tendano ad occupare letti (in quanto altrimenti vuoti) al fine di incassare è legittimo tanto quanto quello di pensa che la polizia a volte piazzi radar solo per far cassetta.
lilla71 3 mesi fa su tio
Se io che sono vaccinata dovessi aver bisogno delle cure intense e sono piene di gente non vaccinata, mi auguro che quest’ultimi vengano mesti in strada!
Ala 3 mesi fa su tio
Da oltre un anno nessuna evidenza del fatto che al ristorante ti contagi. Eppure cosa di meglio che questo ricatto. Ricattatori di M
Fkevin 3 mesi fa su tio
Ahahahahah.....auguro contaggi al massiimo
cle72 3 mesi fa su tio
Ennesima buffonata!!! Intanto si permette incontri al chiuso per manifestazioni varie senza mascherina, l'importante essere vaccinati o tamponato!?! Questi non hanno capito che se anche vaccinati il virus lo si trasmette comunque. Anzi il vaccinato è una mina vagante, perché possibile vettore del virus senza sintomi apparenti (asintomatica) e quindi senza mascherina assurdo!!! L'unica protezione, la mascherina, vitamina c, mangiar sano e basta. Tutto il resto solo una macchina per fare soldi.
marco17 3 mesi fa su tio
Altra cosa vergognosa, quasi criminale: nonostante la pandemia, tra marzo 2020 e oggi, i Cantoni hanno ridotto di oltre un terzo (da oltre 1500 a meno di 900) i letti in terapia intensiva, al solo scopo di creare una penuria che giustichi misure liberticide e il razionamento delle cure.
Veveve 3 mesi fa su tio
Mi spiace per i ristoranti ma per me possono anche chiudere! D’altre parte se accettano sempre tutto senza fare qualcosa di concreto peggio per loro! Io il certificato ce l’ho ma mi rifiuto di utilizzarlo x andare a mangiare qualcosa o bere un caffè! Non siamo inCina! Inviterò a casa mia i miei amici e pazienza! Da bambina c’erano i film di fantascienza tipo star trek dove passavi da un locale all’altro solo grazie ad aggeggi elettronici o con riconoscimento facciale ecc… ci manca poco e arriveremo a questo! Peccato che quella era fantascienza ora la realtà!
marco17 3 mesi fa su tio
L'isteria da pass sanitario sta annebbiando il cervello di molti. Particolarmente deplorevole la posizione "talibana" del presidente del partito socialista, che qualche settimana fa si opponeva alle misure di controllo contro i sospetti di terrorismo ma che ora vorrebbe discriminare tutte le persone sprovviste di pass sanitario. Dovrebbe vergognarsi!
Giuggiola83 3 mesi fa su tio
Scusate L ignoranza … ma io non mi capacito. Io se vado al ristorante me ne sto seduto tranquillo , magari due persone a fianco è una di fronte, fine … la cosa è paragonabile per esempio a stare in una discoteca ? Oltretutto 1000 persone tutte ammucchiate ma vaccinate e non tamponate , magari anche solo 50 sono malati senza sintomi, non lo fanno girare ancor peggio sto COVID ?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Berna
5 ore
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
6 ore
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
8 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
9 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
9 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
10 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
11 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
VAUD
12 ore
Il boss della 'ndrangheta non può entrare
Leo Caridi era stato estradato in Italia dove è stato condannato a 9 anni e 6 mesi
ZURIGO
13 ore
Il caffè al bar si fa sempre più salato
La bevanda energizzante aumenta di prezzo, i ristoratori si sentono a rischio
BERNA
14 ore
Droghe, la lista si allunga
L'elenco degli stupefacenti viene integrato con delle "new entry"
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile