Immobili
Veicoli
Archivio Tipress
CANTONE
02.09.21 - 11:450

«Uno schiaffo per il personale»

Il SEV torna a esprimersi contro l'esternalizzazione dei servizi pulizia nelle stazioni FFS

BELLINZONA - Sono tra i 130 e i 150 i collaboratori temporanei delle FFS che si ritroveranno senza lavoro a causa dell'esternalizzazione dei servizi di pulizia in 640 stazioni ferroviarie elvetiche. A partire dal 2023 FFS Immobili intende infatti occuparsi direttamente di 122 stazioni soltanto. Una decisione, questa, che per il Sindacato del personale dei trasporti SEV «resta incomprensibile».

La questione era stata sollevata già all'inizio di quest'anno. E i collaboratori FFS si erano mostrati solidali, sottoscrivendo una petizione corredata da 4'000 firme (di cui più di 1'000 dal Ticino) contro l'esternalizzazione di servizi fondamentali nelle stazioni. Una petizione che la direzione dell'ex regia federale «ha semplicemente trasmetto a FFS Immobili, che ha respinto le richieste».

Le dimensioni dell’outsourcing - sottolinea il sindacato - saranno particolarmente dolorose in Ticino, dove la petizione è nata. Il segretario sindacale SEV Angelo Stroppini così descrive la situazione: «In Ticino le FFS si occupano attualmente della pulizia di 36 stazioni. In futuro le FFS si occuperanno solo di sei stazioni e le altre verranno esternalizzate. Uno schiaffo che il personale non è disposto ad accettare. In mano alle FFS devono rimanere più stazioni e il personale attualmente occupato deve restare in seno all’azienda».

Il SEV ribadisce pertanto con fermezza la sua richiesta che la pulizia e la manutenzione di un numero decisamente maggiore di stazioni rimangano sotto la diretta responsabilità di FFS Immobili.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
6 ore
Fuga dalla pandemia, Tina Turner compra un "villaggio"
Una tenuta con dieci edifici e una villa sul lago di Zurigo. La star si è regalata un buen retiro da 70 milioni
SVIZZERA
6 ore
Gli aiuti per Skyguide potrebbero non bastare
Le perdite legate al crollo del traffico aereo sono stimate in 280 milioni di franchi per il 2020 e il 2021
BERNA
8 ore
Quello studio medico corona-scettico che non fa vaccinazioni
I responsabili della struttura di Langenthal non credono né all'efficacia, né alla sicurezza dei preparati disponibili.
BERNA
12 ore
A 203 chilometri all'ora sui 120
Pizzicato sulla A1 in territorio di Gurbrü (BE): si trattava di un diciassettenne con licenza per allievo conducente
ZURIGO
12 ore
Vaccini: «Effetti collaterali rari e non sempre segnalati»
Continuano a circolare segnalazioni circa gli effetti collaterali delle vaccinazioni.
ZUGO
12 ore
In polizia per un interrogatorio, si presenta sotto l'effetto di droga
È quanto accaduto martedì a Zugo. Si tratta di un ventenne, che era giunto al volante della sua auto
SVIZZERA
13 ore
La soddisfazione dei Cantoni
Secondo i direttori della sanità, il Consiglio federale ha tenuto conto della consultazione
SAN GALLO
15 ore
Video pedo-pornografici sui profili (hackerati) di Facebook e Instagram
La polizia di San Gallo denuncia diversi casi e avverte: «Anche i proprietari rischiano di subire azioni legali».
BERNA
15 ore
Quarantena e obbligo del telelavoro fino a fine febbraio
Gli altri provvedimenti provvisoriamente fino a fine marzo
SVIZZERA
16 ore
Nuovo record di contagi e 25 decessi in Svizzera
Scendono i pazienti ospedalizzati a causa del virus, che occupano ora il 7,9% dei posti letto complessivi.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile