Immobili
Veicoli
Il numero di inoculazioni quotidiane è più che duplicato da inizio agosto
Keystone
SVIZZERA
30.08.21 - 09:050
Aggiornamento : 11:00

Il numero di inoculazioni quotidiane è più che duplicato da inizio agosto

Negli ultimi giorni sono infatti state vaccinate circa 16’000 persone al giorno, contro le 7'000 di inizio agosto.

A questo ritmo, da qui a sette settimane, potremmo arrivare a una copertura vaccinale di due terzi della popolazione.

BERNA - Oltre 4,4 milioni. È questo il numero di residenti completamente vaccinati nel nostro Paese. E più di 500mila sono in attesa della seconda dose. Ciò corrisponde al 57,1% della popolazione totale, secondo l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), o al 64%, se non si considerano gli under 12, per i quali il preparato immunizzante non è stato omologato. 

Un balzo in avanti - La Svizzera, come sottolineato nell'ultima conferenza stampa a tema Covid dal ministro della sanità Alain Berset, resta comunque indietro nel confronto europeo: il 63% della popolazione complessiva dell'UE ha già ricevuto una dose. Di recente, riporta il settimanale Schweiz am Wochenende, c'è però stata un’importante accelerazione nel ritmo della campagna vaccinale nazionale. Negli ultimi giorni sono infatti state vaccinate quotidianamente circa 16’000 persone, un deciso balzo in avanti rispetto alle 7mila di inizio agosto. 

In sei mesi tutti vaccinati - Continuando a questo ritmo, sono circa 110mila le persone che verrebbero vaccinate per la prima volta ogni settimana. Ci vorrebbero quindi, in linea teorica, circa sei mesi per raggiungere il 100% di copertura vaccinale e quattordici settimane per raggiungere una quota del 75%, riferisce il giornale svizzero tedesco.

Due terzi della popolazione entro sette settimane? - Calcoli interessanti ma, per ovvi motivi, lontani dalla realtà. Sì, perché mentre la recente revoca della gratuità dei test rapidi e la possibile estensione del Certificato Covid obbligatorio per gli interni di ristoranti, bar e altre attività hanno portato le nuove adesioni a salire, vari sondaggi indicano che un quarto degli aventi diritto rifiuta, di principio, un rendez-vous con Pfizer o Moderna. Tenendo conto di questa fascia di popolazione e dei bambini e ragazzi al di sotto dei 12 anni, si potrebbe ambire, entro sette settimane, a un tasso di vaccinazione del 66%. Pari a 5,7 milioni di persone. 

La bramata immunità - Questa percentuale corrisponde alla soglia dell’immunità di gregge a lungo citata per controllare l'epidemia. L’epidemiologo svizzero Antoine Flauthalt ha però dichiarato, fronte all’elevata contagiosità della variante Delta, che questo obiettivo non è più adeguato, stimando come tasso ideale un inarrivabile 90%.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
9 ore
È salito sulla gru perché «pensava che qualcuno lo volesse uccidere»
La sorella: «Sapevo che a un certo punto la situazione sarebbe degenerata, da tempo chiedevamo un ricovero forzato»
FOTO
ZURIGO
9 ore
Manifestazione non autorizzata, chiusi i ponti della città
Secondo quanto indicato dalla polizia, il corteo si è formato in relazione al Wef di Davos. Una donna in ospedale
SVIZZERA
14 ore
Verso un "calmiere" per i premi
Il Ps chiede un tetto del 10% del reddito familiare. La Commissione sanità del Nazionale propone un controprogetto
ZURIGO
15 ore
Una ciclista si scontra con un tram
La donna è stata trasportata in ospedale in condizioni critiche
SVIZZERA
17 ore
In arrivo il farmaco Paxlovid
La Confederazione ha trovato un accordo con Pfizer per 12'000 confezioni
BERNA
19 ore
Cinesi schiavizzate sessualmente, cinque arresti nel canton Berna
La polizia bernese ha arrestato tre uomini e due donne per tratta di esseri umani e istigazione alla prostituzione.
GRIGIONI
19 ore
«La Svizzera non è un'isola di sicurezza»
Droni dell’esercito per monitorare l'intera zona del WEF. L’edizione di quest'anno costerà quattro milioni in più.
SVIZZERA
20 ore
Elettricità sempre più cara: aumenti fino al 20%
La guerra in Ucraina ha accentuato una tendenza già presente in Svizzera.
GRIGIONI
21 ore
Scontro fra treni: colpa di una disattenzione
L'incidente nel 2019 nel tunnel del Vereina. Dagli accertamenti è emerso che il macchinista non aveva visto l'halt
SVIZZERA
22 ore
Un futuro alternativo per la Patrouille Suisse
Con l'acquisto degli F-35A, non saranno mantenuti gli F-5 Tiger della pattuglia acrobatica. Amherd cerca una soluzione
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile