Deposit
GRIGIONI
16.08.21 - 18:280

I grigionesi ce l'hanno fatta: «Battuto il record del mondo di Pi Greco»

Una scuola universitaria professionale ha calcolato oltre 62'800 miliardi di cifre dopo la virgola.

Superato di 12'800 miliardi il primato precedente.

COIRA - La Scuola universitaria professionale dei Grigioni (FHGR) ha stabilito un nuovo record mondiale del numero di decimali della costante matematica del "Pi Greco". Con oltre 62'800 miliardi di decimali ha superato di 12'800 miliardi il primato precedente.

Lo riferisce oggi la stessa FHGR, precisando che le ultime dieci cifre del numero sono «7'817'924'264». La Sup grigionese chiederà ora l'iscrizione nel Guiness dei primati e solo in seguito sarà reso pubblico il numero stesso completo.

Al super-computer del Centro DAViS per l'analisi dei dati, la visualizzazione e la simulazione (Data Analytics, Visualization and Simulation) sono occorsi 108 giorni e 9 ore di attività per calcolare il nuovo Pi Greco. Dopo aver memorizzato una prima versione è stata ancora necessaria una verifica per escludere eventuali errori scaturiti durante i lunghi mesi di calcolo.

Il procedimento è stato quindi quasi due volte più veloce del record stabilito da Google nel suo cloud nel 2019 (31'400 miliardi di decimali) e circa 3,5 volte più rapido dell'ultimo record mondiale di Timothy Mullican nel 2020 (50'000 miliardi di decimali).

La FHGR ammette che conoscere un Pi Greco del genere non ha nessuna utilità pratica. Ma l'interesse è nella maniera in cui si riesce a calcolare la sequenza di numeri, ciò che implica un buon hardware e una certa competenza per impostare il computer e farlo funzionare per settimane senza interferenze.

«Siamo stati in grado di acquisire molto know-how e di ottimizzare i nostri processi nel corso della preparazione e dell'esecuzione dei calcoli. Tutto questo ora va a beneficio dei nostri partner di ricerca, con i quali portiamo avanti congiuntamente programmi nell'analisi dei dati e nella simulazione», sottolinea il professor Heiko Rölke, direttore del DAViS.

Thomas Keller, a capo del progetto, aggiunge che «il calcolo ha mostrato che siamo preparati per un uso intensivo di dati e calcoli nella ricerca e nello sviluppo. Ma, oltre a ciò, l'operazione ci ha anche reso consapevoli dei punti deboli dell'infrastruttura, come le capacità di back-up ancora insufficienti».

Le conoscenze raccolte dal team DAViS, così come l'hardware utilizzato, sono richieste in aree di applicazione come le analisi RNA, la fluido dinamica computazionale e le analisi del testo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 3 mesi fa su tio
Fu Archimede a definire la costante di Pi Greco in 3.14 ecc, i babilonesi approssimarono a 3.12 e gli egizi a 3.16, e non mi sembra che piramidi e quant’altro ne abbiano risentito, anche perché in natura non esistono sfere perfette e l’uomo non riesce a fare meglio. Dunque, le centinaia o migliaia di cifre decimali di Pi Greco sono fini a se stesse.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 ore
Il vaccino sarà più caro
Le casse malati dovranno pagare 25 franchi a dose contro i 5 attuali. Per gli assicurati sarà comunque ancora gratuito.
SVIZZERA
5 ore
Un altro effetto del coronavirus: la rabbia
La pandemia ha reso molte persone più aggressive. A farne le spese è spesso chi lavora in campo medico o nei trasporti.
SVIZZERA
6 ore
Subaffitti: impedire gli abusi
Posti in consultazione tre progetti che riguardano le locazioni. Le reazioni di proprietari e inquilini però divergono.
SVIZZERA
8 ore
Attivista no vax rifiuta di pagare le tasse
Dopo il sì alla Legge Covid, Daniel Trappitsch non intende versare altri contributi.
ARGOVIA
10 ore
Hanno dovuto scegliere chi ricoverare
Il primo caso alla clinica Hirslanden di Aarau, dove metà del reparto è occupato da pazienti Covid.
ARGOVIA
11 ore
Incendio in un appartamento, morta una donna
Il rogo è divampato ieri sera in una casa plurifamiliare a Döttingen. Ancora ignote le cause.
SVIZZERA
13 ore
Più divieti per i non vaccinati: «È un'opzione»
Le parole di Lukas Engelberger. E su un eventuale obbligo vaccinale: «Pericoloso per il rapporto tra Stato e cittadini»
SVIZZERA
13 ore
«Misure incoerenti. Svizzeri discriminati rispetto ai frontalieri»
Viaggi, vaccini e terze dosi. Lorenzo Quadri interpella il Consiglio federale sulle decisioni annunciate venerdì
SVIZZERA
14 ore
La presidenza ci mostrerà un nuovo Ignazio Cassis?
Ne è convinto l'amico Fulvio Pelli in attesa della data storica (per il Ticino) dell'8 dicembre
SVIZZERA
22 ore
Senza tampone in aeroporto? Il rientro diventa un caos
Il caso di un manager che si è trovato bloccato in Germania: per prendere un volo per Zurigo ha sborsato 520 euro.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile