Keystone
VALLESE
16.08.21 - 12:300

Corruzione in seno all'Ustra: due condanne e due abbandoni

Due funzionari sono stati ritenuti colpevoli di amministrazione infedele e si sono visti infliggere una pena pecuniaria.

Decreto d'abbandono per il titolare di una società di costruzioni residente in Italia e per una quarta persona interessata nei fatti.

SION - Si conclude con due condanne e l'abbandono del procedimento per due persone il caso di corruzione in seno all'Ufficio federale delle strade (Ustra) relativo al rifacimento della strada del Sempione, in Vallese.

Nella primavera del 2015 il Ministero pubblico della Confederazione (MPC) aveva aperto un fascicolo nei confronti di due funzionari dell'Ustra per sospetta corruzione attiva e passiva - si parlava di regali, vini, cene offerte in ristoranti stellati e altro - così come amministrazione infedele. Nel marzo 2016, l'Ufficio federale di polizia (fedpol) aveva effettuato, su incarico del MPC, una perquisizione presso la sede di Visp (VS) dell'Ustra.

I due funzionari erano stati arrestati e posti in detenzione preventiva, assieme al titolare di una società di costruzioni residente in Italia, con ufficio a Visp. L'indagine era stata in seguito estesa a una quarta persona.

A fine luglio l'MPC aveva comunicato che i due ex dipendenti dell'Ustra erano stati condannati, tramite decreti d'accusa, a una pena pecuniaria per amministrazione infedele, mentre il procedimento per la terza persona coinvolta era stato abbandonato. Oggi la procura federale ha indicato all'agenzia Keystone-ATS che pure il procedimento nei confronti della quarta persona indagata è stato abbandonato, avvertendo tuttavia che non è ancora passato in giudicato.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile