Immobili
Veicoli
20min/Celia Nogler
SVIZZERA
15.08.21 - 11:010
Aggiornamento : 16:10

«Per evitare una nuova violenta ondata, ci vorranno ulteriori provvedimenti»

Lo sostiene l'epidemiologo Richard Neher, che è anche membro della taskforce scientifica nazionale

In Texas e Florida la percentuale di vaccinati è analoga a quella Svizzera: i contagi stanno aumentando, come pure i ricoveri

BERNA - «Il tasso di vaccinazione è troppo basso per evitare una nuova violenta ondata di coronavirus senza l'introduzione di ulteriori provvedimenti». È quanto afferma Richard Neher, epidemiologo e membro della taskforce scientifica nazionale, in un'intervista alla SonntagsZeitung. Attualmente in Svizzera il 49,8% della popolazione ha ricevuto due dosi.

Un tasso analogo si riscontra per esempio in Texas e Florida, dove i contagi e i ricoveri sono in forte crescita, come osserva Neher. Se in Svizzera il numero dei vaccinati non aumenta, si rischia dunque «un nuovo aumento della pressione sul sistema sanitario, portandolo al limite». Potrebbe invece andare diversamente con un incremento dei vaccinati perlomeno tra gli over 50: in questo caso «nonostante un forte aumento dei contagi, i decorsi gravi dovrebbero essere pochi».

Una misura utile, secondo l'esperto, potrebbe essere l'estensione del certificato Covid anche agli eventi più piccoli e ai ristoranti. In questo modo si potrebbe infatti «appiattire la curva della prossima ondata». E presumibilmente un determinato numero di persone indecise si farebbe vaccinare.

L'epidemiologo Neher osserva, inoltre, che con la diffusione della cosiddetta variante Delta, saranno più frequenti i contagi tra i vaccinati. Ma la malattia avrà un decorso meno grave.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Il voucher "per la normalità" non piace a tutti
L'idea: un buono da 200 franchi per ogni svizzero, da spendere in ristoranti e cultura. Ma la politica storce il naso
VALLESE
8 ore
Caduta fatale a Zermatt
Uno sciatore spagnolo di 46 anni ha perso la vita ieri pomeriggio sul comprensorio vallesano.
SVIZZERA
8 ore
Oltre 87mila contagi e 35 decessi nel weekend svizzero
In salita i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,3% dei posti letto complessivi.
SVIZZERA
12 ore
I dati di migliaia di clienti Swiss Pass liberamente accessibili
A inizio gennaio è stata scoperta una falla di sicurezza nella piattaforma per la vendita dei biglietti
ZURIGO
13 ore
Da certificato Covid a documento per controllarti?
Alain Berset attende con ansia la fine del suo utilizzo, che potrebbe arrivare per marzo.
SVIZZERA
13 ore
In Svizzera la vaccinazione dei bambini stenta a decollare
La quota nazionale è del 5,2%. L'adesione più alta si registra a Basilea Campagna e Basilea Città
SVIZZERA
13 ore
L'esercito distribuisce mascherine scadenti?
Giacciono da mesi nei magazzini militari. E vengono vendute ai Cantoni a prezzo simbolico. È polemica
SVIZZERA
14 ore
Prova sirene alle porte, ecco quando non dovrete spaventarvi
Il test, essenziale per verificare il loro corretto funzionamento in caso di emergenza, avrà luogo mercoledì 2 febbraio.
SVIZZERA
16 ore
Aiuto ai media: si profila un classico Röstigraben
In Romandia le misure di sostegno statale sono viste meglio rispetto alla Svizzera tedesca
SVIZZERA / RUSSIA
1 gior
Il conflitto russo-ucraino, un rischio anche per la Svizzera
L'Europa (e anche il nostro paese) potrebbero restare senza il gas proveniente dalla Russia. Ecco gli scenari
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile