keystone-sda.ch (PETER SCHNEIDER)
SVIZZERA
13.08.21 - 09:010
Aggiornamento : 13:37

Covid: pioggia di critiche sul Consiglio federale

A molti non è piaciuto il nuovo stile comunicativo di Alain Berset e dell'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP)

Nell'ultima conferenza stampa, lo ricordiamo, è stato chiarito che i tamponi non saranno più gratuiti, da ottobre

BERNA - «Le persone non vaccinate non devono più contare sulla protezione del Consiglio federale».

È quanto ha dichiarato mercoledì il Consigliere federale Alain Berset in conferenza stampa, annunciando l'abrogazione della gratuità dei tamponi e dando il via alla fase di "normalizzazione" (vedi box a fine articolo) relativa al Covid. Anche il capo della sezione di Gestione delle crisi dell'UFSP, Patrick Mathys, ha parlato in modo diretto, senza mezzi termini: «Accettiamo il fatto che ci saranno ulteriori ricoveri», ha infatti detto, aggiungendo che bisogna aspettarsi anche ulteriori decessi.

Un tipo di comunicazione diretta, chiara, e da molti percepita come «ruvida» e «insensibile», in periodo di crisi. In precedenza, Berset e le autorità sanitarie si erano sempre limitati a rendere chiaro alla popolazione che prima o poi tutti sarebbero entrati in contatto con il virus, che sia attraverso l'infezione o la vaccinazione, ma con toni più pacati.

«È stato uno shock»
La prima a criticare aspramente la comunicazione dell'ultima apparizione delle autorità è stata l'esperta di comunicazione Beatrice Tschanz. «Sentire quelle parole mi ha scioccata un po'» ha ammesso. Secondo lei, la retorica del Consiglio federale e dell'UFSP è stata «insensibile e pessimista».

«Allo stesso tempo» - ammette però l'esperta - «non si può neanche essere troppo sensibili nelle comunicazioni di crisi».

In ogni caso, alla conferenza stampa di mercoledì è mancato un approccio più «obiettivo, cauto e umano», secondo Tschanz. Dopo tutto, la situazione è sempre più tesa: «La diffusione della variante Delta è in aumento, i giovani sono a rischio: sono sorpresa che sia stato adottato un approccio del genere».

Pressione e contro-pressione
Per l'esperta di comunicazione di crisi, «l'allarmismo» non è la via giusta per «aumentare il tasso di vaccinati». «Il Consiglio federale avrebbe dovuto mostrare come si può procedere senza fomentare la paura ed esercitare pressioni», ha poi ribadito.

Per Tschanz, è chiaro che la pressione provocherà una contro-pressione. «L'escalation tra vaccinati e non vaccinati non deve essere alimentata, ma disinnescata». Il compito più importante del Governo sarà ora fare attenzione «a non dividere in due la società», ha concluso.

«Priorità all'onestà»
Dal punto di visto etico, invece, il Consiglio federale ha ricevuto delle lodi.

«Ho percepito le loro parole come oneste», ha dichiarato Nikola Biller-Adorno, Direttore dell'Istituto di etica biomedica dell'Università di Zurigo. «Non sappiamo come si svilupperà la situazione, e per questo è importante non aspettare in modo ingenuo e sconsiderato che il tutto s'intensifichi nuovamente, come in autunno».

Biller-Adorno ritiene che l'approccio utilizzato sia stato equilibrato. «Spaccatura della società? Sarei molto più preoccupato a riguardo se fosse stata introdotta una vaccinazione obbligatoria». Dal suo punto di vista, il Consiglio federale ha trovato un buon equilibrio con il suo appello all'autoresponsabilità, pur mantenendo determinate misure di protezione non troppo onerose.

«Lo Stato deve raggiungere tutti»
Qualche critica e qualche dubbio sono arrivati anche dal mondo politico.

Alcuni parlamentari hanno espresso preoccupazione per le parole del Consiglio federale. «Alain Berset ha comunicato molto apertamente e onestamente», secondo la Consigliera nazionale Yvonne Feri (PS), che concorda sul fatto che alcune delle persone che non vogliono vaccinarsi corrano un rischio deliberato. «Lo Stato deve però considerare tutti, anche se non può offrire una soluzione per tutti e per tutto».

Secondo Feri, il Consiglio federale avrebbe potuto comunicare un po' più sensibilmente e considerare entrambi i punti di vista. «Nella comunicazione è emersa una tendenza a dividere le persone, in comportamenti giusti e sbagliati». Questo ha portato le emozioni a ribollire, il che ha impedito «una discussione basata sui fatti», ha detto.

«Situazione drammatizzata, inutilmente»
Il Consigliere nazionale Thomas Aeschi (UDC) si è espresso invece più duramente, a riguardo: «La comunicazione è stata preparata male». Secondo lui, Il Consiglio federale ha drammatizzato inutilmente la situazione, poiché tutte le persone anziane e quelle a rischio sono già state vaccinate, mentre le persone più giovani non vaccinate hanno anche un basso rischio di avere un decorso grave. 

«Il Consiglio federale crede di poter convincere un maggior numero possibile di persone a farsi vaccinare con un appello così drammatico», ha poi aggiunto Aeschi. Durante la crisi, non è la prima volta che il governo «esagera o drammatizza». La richiesta è quindi una: «Posso solo fare appello al Consiglio federale affinché smetta di drammatizzare».

Fase di normalizzazione

Secondo il modello a tre fasi, annunciato ad aprile, la fase di normalizzazione inizia quando sono state vaccinate completamente tutte le persone adulte che lo desiderano. Circa la metà della popolazione svizzera è attualmente completamente vaccinata contro il Covid. Visto che il virus continua a circolare, comunque, il Consiglio federale ha mantenuto le misure esistenti, come l'uso delle mascherine al chiuso e sui trasporti pubblici, e l'obbligo di certificato Covid per i grandi eventi e i club. Il 1° settembre, rivaluterà la situazione e, se necessario, adeguerà le misure.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
emib53 2 mesi fa su tio
Avrei giusto qualche dubbio a proposito dell'intelligenza dei novax a prescindere. Completamente d'accordo sulla diffusione di capre parlanti.
Don Quijote 2 mesi fa su tio
Non bisogna essere esperti di comunicazione per comprendere che le argomentazioni del consiglio federale sono fesserie per cercare inutilmente di convincere persone intelligenti che per un motivo o l'altro preferiscono non vaccinarsi. Mi lascia perplesso il fatto che le minacce siano indirizzate a tutti i non vaccinati, dunque anche a quelli che per motivi medici non possono fare il vaccino. Dipendesse da me, manderei a casa senza stipendio tutta la pletora di politicanti e task force, che ci siano capre tra la popolazione ci sta, ma è intollerabile all'interno del governo.
Giuggiola83 2 mesi fa su tio
Come mai ci fanno “sperimentare” il vaccino ma la cura no? Un azienda oltretutto Svizzera ha trovato una cura con risultati molto soddisfacenti ma di questo nessuno parla, come mai?
Bibo 2 mesi fa su tio
@Giuggiola83 La "cura" la stanno sperimentando ma ci vuole tempo, e poi chi garantisce che quel farmaco non abbia effetti collaterali? chi non crede nel vaccino non crederà nemmeno alla cura se è coerente... Comunque sempre meglio prevenire che curare.
Tato50 2 mesi fa su tio
Miglia di parole tra "professionisti" del pro e del contro. Sapete una cosa cari studiosi del menga. Io mi sono vaccinato e forse ha inciso anche il mio stato di salute (cito solo i 3 cancri ai polmoni e bronchi). Con molta probabilità lo avrei fatto ugualmente. Comunque per chiudere in poche parole senza andare a cercare testi o statistiche direi : Sei vaccinato, bene, non sei vaccinato, bene ! E adesso cari "professori" dategli un taglio con le vostre teorie e fate come meglio credete ma piantatela di rompere ;-((
Giuggiola83 2 mesi fa su tio
@Tato50 Anche per un vaccino ci vuole tempo, ma in questo caso va bene “sperimentarlo” comunque su tutti noi … La cura che Relief ha già testato parecchio pare funzioni bene ed in fin di vita anche il più Novax sono certo che sarebbe propenso ….. boh
vulpus 2 mesi fa su tio
Si vede proprio che ci sono persone che non hanno fastidi o meglio hanno i famosi fastidi gras. Troppa ipersensibilità alle parole degli altri , in particolare verso chi si deve prendere le vere responsabilità. Berset e per lui il CF hanno perfettamente ragione. Perchè come privato cittadino , con le mie imposte devo continuamente finanziare buontemponi benpensanti che se ne vanno in vacanza o ai diversi passatempi, che non vogliono vaccinarsi ( gratuitamente) ma solo farsi continuamente tamponi che costano sempre la bella cifra di circa 250.-/colpo? è demenziale questo sistema di concepire le misure di prevenzione. E ancor peggio quando questo sistema di procedere senza responsabiltà collettiva viene praticata dai governanti supponenti.
cle72 2 mesi fa su tio
@vulpus Allora fai una cosa inizia ad andare a lamentarti con i farmacisti che anche se non chiedi i test gratuiti, ti chiedono se li vuoi! e indovina perché? Perché loro se te li danno fatturano e guadagnano!!! E tutto un business! E torno a dire il vaccino non da nessuna garanzia, siete uguali a chi non si vaccina.
Bibo 2 mesi fa su tio
@cle72 È vero che i vaccinati possono contagiare gli altri come i non vaccinati, ma la differenza è che sono protetti al 90% dal virus e dunque se non ce l'hanno non possono contagiare gli altri! Mica possono dare quello che non hanno!
Gandi81. 2 mesi fa su tio
@Bibo Si ma se ce l'hanno hanno sintomi così deboli che non si accorgono di averlo e lo spargono così. E successo a un amico, lui e lei vacinati, lei un po' più paranoica, lei aveva un po' di mal di gola e andata a farsi il tampone èd era positiva, quindi lui ha fatto il tampone è anche lui lo aveva ma non aveva nessun sintomo. Chissà quanti avrebbero contagiato se.lei non avesse fatto il tampone. Non sono né pro ne contro, ma io per adesso con Chiofalo che faccio il vacino, piuttosto mi prendo il covid una seconda volta
Bibo 2 mesi fa su tio
@Gandi81. Certo che c'è anche questo rischio, ma anche i non vaccinati possono essere asintomatici o con pochissimi disturbi, anzi la maggior parte lo sono... Come detto sotto, se proprio devo scegliere con chi mi devo relazionare meglio un vaccinato che ha il 90% delle possibilità di essere "libero" da covid ma la certezza non c'è per cui meglio prendere le solite precauzioni.
Liberatecidalpotere 2 mesi fa su tio
Perché una volta vaccinato uno diventa cosi arrogante e pieno di oddio? Fare credere che bisogna punire una categoria di cittadini è stato usato nel 1939, il trucco non l'hanno inventato loro, ci voglio mettere uno contro l'altro e da pecore ci cascate. Un politico che odia parte del popolo non è più al suo posto.
italo_calvo 2 mesi fa su tio
Sarebbe interessante sapere se gli onorevoli Berset e Mathys contribuiscano a mantenere basse le spese per la salute, praticando sport e non fumando. Senza voler offendere nessuno, ma dalle loro foto si puó intuire che si tratta comunque di buongustai, persone che ogni tanto si lasciano andare ai piaceri della vita. Oltre a seguire i consigli sulle vaccinazioni, potrebbero far tesoro delle raccomandazioni in materia di alimentazione. È ormai un dato di fatto che obesità è uno dei fattori che aumenta il rischio di complicazioni in caso di contagio, che comunque non è escluso al 100% anche dopo la seconda dose
seo56 2 mesi fa su tio
A chi non è piaciuto possono sempre far le valige destinazione Corea del Nord!!
egi47 2 mesi fa su tio
Tutti parlano di democrazia e libertà, non vuoi vaccinarti? ti ammali? ottimo, visto che hai la testa dura pagati le cure.
ChB-quattro 2 mesi fa su tio
@egi47 Mi pare che la cassa malati sia obbligatoria, quindi, de facto, le si paga già ...
Gianair 2 mesi fa su tio
@egi47 Giusto ben detto! Come pure per coloro che fumano, coloro che consumano bevande alcoliche tutti i giorni e per tutti coloro che non si nutrono in modo salutare. Pure a quelli che sono andati in vacanza, vaccinati, ma sono ritornati ammalati!
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@egi47 Visto che dovrei pagarmi le cure da solo eviterò di pagare la cassa malati.
cle72 2 mesi fa su tio
@egi47 E se ti ammali o hai conseguenze a lungo andare per il vaccino, a chi bussi? Nessuno degli esperti che voi idolatrate ad oggi alla semplice domanda, avrà effetti collaterali nel tempo? non vi sanno dare una risposta, perché? Perché non hanno dato tempo alla ricerca, che di solito ha un iter di diversi anni per avere sicurezze. Fai tu.
Gandi81. 2 mesi fa su tio
@cle72 Parole sante
Gianair 2 mesi fa su tio
Soprattutto che il CF come pure tutte le autorità sanitarie, sanno o dovrebbero sapere che i vaccinati hanno più probabilità di prendere il virus in modo asintomatico e trasmetterlo a terzi. Nel mio piccolo conosco 5 persone vaccinate che hanno incontrato il virus dopo il vaccino, strano ma mica poi tanto secondo la logica, a una di queste sono stato in stretto contatto e non sono stato infettato, altre 2 persone sì, una di queste era vaccinata da 3 mesi. Io ho incontrato il virus ad aprile, pertanto ne deduco e credo che chi ha incontrato il covid è molto più protetto di un vaccinato. È questo che bisogna dire, anche se può dare fastidio all'industria! Poiché c'è un'incoerenza e delle contraddizioni nelle decisioni prese che fanno paura e chiunque abbia un po' di buonsenso ci può arrivare, ma purtroppo constatato in molti ambiti, non da meno quello lavorativo, il buonsenso esiste in modo molto ristretto poiché tutti seguono un processo senza porsi nessuna domanda e senza un benché minimo di curiosità.
jamesbond 2 mesi fa su tio
@Gianair Bravi bravi sicuramente con tutti voi ignoranti che non volete vaccinarvi usciremo presto da questa pandemia 👏 Andiamo avanti così! Poi siete pure i primi a lamentarvi che non ne potete più.. Fate ridere
Bibo 2 mesi fa su tio
@Gianair Solita fake news... I vaccinati sono sicuri ameno all'l 80-90% di non prendere niente e dunque di non poterlo trasmetterlo rispetto a un non vaccinato! I non sintomatici ci sono anche fra i non vaccinati. Dunque se devo scegliere, preferisco avere contatti con i vaccinati piuttosto che i non, detto ciò non ho mai chiesto a nessuno se sono o meno vaccinati, se devo/voglio avere contatti con qualcuno lo faccio in ogni caso prendendo le giuste precauzioni. Comunque se incontri ancora il virus salutamelo... ;-)
Mattiatr 2 mesi fa su tio
@Gianair Io di tamponi ne ho fatti fin troppi, la maggior parte imposti, non di sicuro per andare in discoteca. L'unica volta il tampone è risultato positivo posso dire che mi si sono aperti gli occhi. Ero affetto da timore, tensione e stress psicologico causato dalle varie notizie e le discussioni riguardo alla malattia COVID-19. Bé il decorso della malattia è stato ridicolo, sia per me che per quelli che mi hanno ''accompagnato nella positività''. Quindi in data odierna mi rifiuto categoricamente di sottopormi a un trattamento che mi si dimostra inutile, come ho sempre fatto per tutta la mia vita. Sono cosciente che il vaccino mi proteggerebbe da un decorso grave, come la crema solare mi protegge dalle insolazioni, difatti di notte non la metto (il periodo in cui non mi serve). Il certificato ce l'ho, quando scadrà se sarà necessario per accedere ai servizi che frequento usualmente dedicherò molto del mio tempo a capire quanti dei miei diritti la misura viola e farò in modo di affossarla. Il fatto che ci sia una pandemia non significa che il governo possa fare il bello e cattivo tempo imponendo delle disparità di trattamento basate su una differenza di scelta vaccinale (fino a prova contraria personale). Metto in chiaro che non sono un novax.
Gio58 2 mesi fa su tio
@Mattiatr Ma come? Lei ha preso questoTERRIBILE virus ed il decorso della malattia è stato ridicolo? Com'è stato possibile? Chapeau per il suo scritto!
Gianair 2 mesi fa su tio
@Mattiatr @GIO58 A differenza di molti commenti quello di @mattiatr ha un senso logico e ragionato, indipendentemente da come scritto, io lo rispetto e ciò non vuol dire che lo condivido. Per quanto mi riguarda, nel mio caso ho avuto un decorso abbastanza tosto, ma mi ritengo molto fortunato di non aver avuto complicazioni e strascichi, a differenza di altre persone a me vicine. Ho un genitore che è deceduto, ancora giovane, in pratica a seguito di un'influenza, ma non per questo provo disprezzo per chi ha avuto una guarigione, di una qualsiasi malattia, in modo rapido e priva di conseguenze. Aborrisco la violenza e l'arroganza tanto quanto ho fiducia nel buonsenso, nella scienza ma non nell'industria che la gestisce tramite la politica ...è palese che la posta in gioco è enorme.
Gianair 2 mesi fa su tio
@Gio58 A differenza di molti commenti quello di @mattiatr ha un senso logico e ragionato, indipendentemente da come scritto, io lo rispetto e ciò non vuol dire che lo condivido. Per quanto mi riguarda, nel mio caso ho avuto un decorso abbastanza tosto, ma mi ritengo molto fortunato di non aver avuto complicazioni e strascichi, a differenza di altre persone a me vicine. Ho un genitore che è deceduto, ancora giovane, in pratica a seguito di un'influenza, ma non per questo provo disprezzo per chi ha avuto una guarigione, di una qualsiasi malattia, in modo rapido e priva di conseguenze. Aborrisco la violenza e l'arroganza tanto quanto ho fiducia nel buonsenso, nella scienza ma non nell'industria che la gestisce tramite la politica ...è palese che la posta in gioco è enorme.
Gianair 2 mesi fa su tio
@Bibo No nessuna fake news, ho solo riportato le mie esperienze e sono tutt'altro che fake, come pure "l'untore" che è di fatto vaccinato, il fatto che ci siano asintomatici lo si sa da più di un anno, ma fra quelli vaccinati nessuno può dire quanti lo diventino, come nessuno sa spiegare scientificamente perché la reazione al vaccino è individuale. L'80, 90% di protezione è ancora tutto da verificare, la scienza di sicuro non lo garantisce, e l'industria ora dice che dobbiamo inoculare una 3a dose. Ma se fosse così sicuro, perché i governi devono sottostare a una disclaimer che protegge le farmaceutiche con lo scarico di ogni responsabilità? Anche per quanto appena pubblicato da Swissmedic, in cui si parla di possibili casi di miocarditi e pericarditi. La domanda è, ma perché per molte epidemie, tra cui la SARS 2002, AIDS, ebola,  ecc., non é mai stato trovato e/o commercializzato un antidoto? E come hanno fatto a trovare quello giusto per una pandemia planetaria in meno di 1 anno? Io non sono contrario ai vaccini, anzi, non dimentichiamoci per esempio che quello per combattere la poliomielite ha salvato centinaia di migliaia di bambini, ma ci son voluti 3/4 anni di ricerca e 8 per dare appunto delle garanzie, parliamo degli anni 60 non del 1800. E poi quelli attuali in Svizzera dovremmo chiamarli antidoto e non vaccino, perché di fatto non lo è. Però poi siamo diventati tutti più sensibili nel non acquistare prodotti OGM, dov'è l'etica della coerenza? Finisco, il virus penso di non mai più incontrarlo (ho capito la battuta), ma non perché sono vaccinato, un saluto :)
Fkevin 2 mesi fa su tio
@Bibo Mamma mia. Un estremista provax
Bibo 2 mesi fa su tio
@Fkevin Mamma mia, un biiiipp novax! Ti auguroi di cuore di mai trovarti a dover dire addio a qualcuno a te caro che era in perfetta salute per via di questa, per voi, stupidata di influenza che colpisce solo gli altri...
Gianair 2 mesi fa su tio
@Fkevin Assolutamente No! Ma nulla in contrario a chi si fa vaccinare ;)
Fkevin 2 mesi fa su tio
@Bibo È morto di corona o con il corona? Perché se è di corona non auguro a nessuno (sono 1 su 1 milione o 10 milioni). Ma se è con corona e con altre patologie concomitanti purtroppo questo si chiama vita. La vita con le passa 1000 malattie si muore. Solo che adesso (ho lavorato al centro corona a faido) appena uno muore a 100 anni, al primo posto è corona (foglio pronto dei decessi con su scritto in grande e in grassetto corona). Poi arrivano le altre passa 10 patologie. Purtroppo si deve trovare un colpevole e in questo momento è il corona, non esistono più cardiopatie, tumori, ipercolesterolemia, diabete, influenza stagionale, .... Solo corona. La gente in questo momento non accetta più la morte ma non accetta neanche più la vita. Siete così dentro con le vostre paure, senza accettare la convivenza con questo virus e non solo. Siamo fatti così bene (riferito al nostro corpo), che abbiamo ancora gli anticorpi. Credete nel vostro corpo e basta con questa fobia. Vedo che sei ancora in grado di scrivere e rispondere, quindi mi pare che sei ancora vivo. Vivi la vita, basta vivere nel terrore Il corona sarà sempre nel tuo letto perché un 30% della popolazione non sarà mai vaccinata (bambini sotto i 12 anni, chi non reagisce al vaccino, chi per patologie e chi per paura). Quindi fatti una ragione e smettila di trovare il colpevole a chi non si vaccina. Tu bucati e rispetta a chi non lo vuole fare. Saluti
Aargauer 2 mesi fa su tio
@Fkevin Un altra perla di saggezza, tu si che ci sei. Grazie per i tuoi consigli
Bibo 2 mesi fa su tio
@Fkevin È morto di Corona purtroppo, come detto era in perfetta salute e senza nessuna altra patologia. L'ha preso quasi sicuramente da un giovane (non gliene do una colpa sia ben chiaro) che ancora oggi si comporta "da sbruffone" relativamente al Covid (come tanti che leggo qui). Io non sono assolutamente paranoico, condivido che la maggior parte dei morti avevano altre patologie e/o molto anziani, ma è una colpa essere malato di altro? il covid può dare il colpo di grazia e dunque dobbiamo fare il massimo per evitare che si diffonda. Mascherina ecc... sono utili ma come si vede tutti i giorni non basta, al momento la vaccinazione è l'unica soluzione valida per limitare i contagi, lo si vede nei numeri di ogni Paese. Poi a me non interessa se qualcuno fa la scelta contraria, avrà valutato la sua situazione famigliare/personale e giunto a quella soluzione, ma se ne deve assumere le conseguenze di dover rinunciare a qualcosa e di fare a spese sue i tamponi necessari per accedere a certi luoghi in cui è richiesto (tema di questo articolo).
Bibo 2 mesi fa su tio
@Gianair Che i vaccini proteggano nella misura del 90% (e nessun vaccino di qualunque virus lo è al 100%!) è assodato da un mucchio di studi, ricerche e verifiche sul campo, non sto lì ad elencarli... poi se la teoria del complotto prevale sulla ragione e non si crede a ciò è un'altra questione. ;-) Basta vedere il tasso di ospedalizzazione-cure intense dei vaccinati e dei non per farsene un'idea... Poi è verissimo che come ho pure scritto, non è una garanzia. Per il fatto del solo anno di tempo per ottenerlo, proprio nel tuo esempio parli di anni 60, nel 2020 i mezzi e le tecniche sono migliorati di molto e vista la situazione di pandemia si sono impiegati mezzi finanziari e risorse umane enormi rispetto a tutte le altre epidemie. Inoltre i vaccini RNA sono allo studio da anni proprio dopo l'apparizione della Sars 2002, mentre i vaccini tradizionali (Astrazeneca, ecc...) hanno anni di esperienza nell'adattamento al singolo virus, esempio il vaccino annuale contro l'influenza "normale". Comunque per tutti i vaccini si sono rispettate le direttive di tutti i farmaci, le 3 fasi di sperimentazione, solo che appunto in questo caso tutti i volontari si sono trovati in un attimo mentre di solito per reperirli ci vogliono mesi/anni. Comunque sono dell'opinione che ognuno fa le scelte che vuole valutando la sua situazione famigliare-lavorativa-personale e in ogni caso deve essere rispettata, ciò non toglie che qualunque essa sia implica conseguenze, per quelli che lo fanno possibili disturbi (a me proprio niente) e fantomatici (nel senso molto improbabili e/o non ancora noti) effetti a lungo termine sulla salute. Per gli altri alcune rinunce minime e il fatto che, finalmente per me, dovranno pagarsi il tampone per accedere in sicurezza, loro e per gli altri, a eventi che lo richiedono.
Gianair 2 mesi fa su tio
@jamesbond Forse dovrebbe rileggere più volte quanto ho scritto, oppure farselo spiegare da qualcuno. Ho scritto forse di essere contro il vaccino? Ho scritto di non essere vaccinato?  Ignorante è comunque colui che non conosce una determinata materia, che è in tutto o in parte digiuno di un determinato complesso di nozioni. L'arrogante, è colui che si comporta con insolenza e asprezza di modi di chi, presumendo troppo di sé, vuol far sentire la sua superiorità nonostante sia ignorante della materia trattata.
Fkevin 2 mesi fa su tio
@jamesbond O dio mio. Te l'hanno inculcato per bene in testa il vaccino. Ma te dove ti informi? Ai corsi Migros? Pure su Tio ti informano che un vaccinato è uguale ad un non vaccinato. Pure la task force vuole mettere in quarantena i vaccinati se si trovano in una zona con una nuova variante ecc.... Quindi per te estremista provax, perché leggi solo quello che ti fa comodo?
Fkevin 2 mesi fa su tio
Avete rotto le scatole. I giovani che cosa sono a rischio? Siamo dei asini andare ancora in vacanza. Massa di gente ovunque. Se avessimo paura staremo chiusi in casa. Chiudete le frontiere e tutti i lidi se fosse così pericoloso per i giovani. Chiudete tutto no???? Ma smettetela di dire bugie che noi giovani stiamo meglio di tutti e ce ne freghiamo dopo passa 1 anno di terrore.
Aargauer 2 mesi fa su tio
@Fkevin Viva l’italiano
Fkevin 2 mesi fa su tio
@Aargauer Viva l'ignoranza di uno che guarda solo la grammatica. Ti rode chi non si vaccina. Rispetta tutti (il vaccinato e non). Razzista 😁😁😁
Aargauer 2 mesi fa su tio
@Fkevin Ahahah…eccone un’altra. Se tu che parli di vaccino..mai menzionato in uno dei miei commenti. Mi sembri tu l’adirato 😉
Fkevin 2 mesi fa su tio
@Aargauer Chi commenta, commenta solo a chi non è vaccinato. Quindi non scrivere e prendi di mira qualcuno d'altro. Io sono felicemente non vaccinato, non sono la pecora di nessuno. Mi chiamano lupo 😄😄😄😄
Güglielmo 2 mesi fa su tio
e giù a polemizzare.. sem propi tüc bei grass... non si vuole il vaccino? rispetto per tutto ma, il tampone te lo paghi mio caro.. la scelta l'hai fatta le conseguenze sono chiare..
Scigu 2 mesi fa su tio
E dov’è il problema? Portiamo le cinture di sicurezza, non fumiamo in presenza di altre persone, usiamo passaporti biometrici, quindi? Decisione persino tardiva, visto che 400 MILIONI (soldi di tutti…) spesi per permettere di andare in discoteca ed in vacanza potevano essere utilizzati diversamente…
Giuggiola83 2 mesi fa su tio
Come mai i casi, rispetto L anno scorso stesso periodo, sono molti di più nonostante ci si è vaccinati per la metà ?
Fkevin 2 mesi fa su tio
@Giuggiola83 Quest' anno ci sono le varianti e l'anno scorso non menzionavano niente. Fino a settembre penso. Si difendono con le varianti perché sanno che il vaccino non ha la funzionalità come speravano. Si difendono dal ricovero grave, ma aspettiamo l'inverno.... Tanto chi doveva morire è morto, i "forti" si sono salvati. Vediamo quanto dura la politica del terrore. altro che virus.
Boh! 2 mesi fa su tio
@Giuggiola83 Perché l’altra metà non lo è. Mi sembra ovvio
Veveve 2 mesi fa su tio
@Giuggiola83 Per un semplice motivo che lo scorso anno nessuno faceva il tampone ora tutti che corrono a fare il tampone…😤
Blobloblo 2 mesi fa su tio
@Giuggiola83 Perché fanno il tampone anche ai sassi!! L’anno scorso dovevi avere almeno 2 sintomi per farti fare il tampone, e non sempre te lo facevano, ti dicevano di stare tranquillo a casa. Comunque solo l’1,3% dei posti totali in ospedale in Svizzera è occupata da pazienti Covid....ma di cosa stiamo parlando??? Ma basta!!! Adesso è solo business, affari di miliardi! Muoiono sempre più bambini di fame nel mondo ogni anno!!! E non vedo piani nazionali, solidarietà, ecc... ormai non rende!!
C.B. 2 mesi fa su tio
@Giuggiola83 Forse perché l'anno scorso si facevano meno tamponi e per avere i risultati occorrevano 24 ore?? Usare il cervello? Optional?
Aargauer 2 mesi fa su tio
@C.B. Purtroppo non ci arrivano…
ChB-quattro 2 mesi fa su tio
Suvvia, dopo Emmanuel e Mario, visto che il riferimento a certe introduzioni dei vicini è stata fatta, Alain non ha voluto esser da meno ... se serve pagarli, li si pagheranno, vediamo di adeguare i prezzi ai due altri esempi presi, però. Lontani i tempi in cui acquistai con entusiasmo la maglietta a fondo benefico con la famosa frase "Il faut agir aussi vite que possible, mais aussi lentement que nécessaire" ...
cle72 2 mesi fa su tio
Un unica parola per descrivere il tutto. Dittatoriale! Voler imporre la vaccinazione a tutti e per farlo si sta provando di tutto è dittatura! Se devo rinunciare a tutto e ricordo che andare al ristorante, al cinema, al bar, a vedere una partita, ecc è un mio diritto, questo mi viene tolto, se non mi vaccino! io come altre persone e sono molte, queste persone mancheranno, aspettiamo solo qualche mese e sentiremo i gestori, i proprietari, le categorie a lamentarsi, senza le persone andiamo a fondo! Chi sosterrà queste realtà? La confederazione con aiuti mirati, ergo con i soldi di tutti, anche i nostri. Il vaccino non è una sicurezza, non è un non ammalarsi, questo provato e già verificato. L'unico modo è indossare la mascherina, disinfettarsi e rispettare le distanze. L'unico dottore primario in pneumologia, che aveva trovato la soluzione, con la trasfusione del plasma, grazie a donatori guariti, è stato portato al suicidio, se non peggio. Facciamoci tante domande...
Fkevin 2 mesi fa su tio
@cle72 Bravissimo
Boh! 2 mesi fa su tio
@cle72 Giusto, non si può obbligare la gente al vaccino…. Come trovo sia altrettanto giusto che non si può obbligare a restrizioni chi invece si è responsabilmente vaccinato. Chi non si vaccina fa una libera scelta e non avrà problemi ad assumersi le conseguenze. Per la prossima ondata le restrizioni saranno giustamente per i pazienti a rischio, ossia i non vaccinati.
Bibo 2 mesi fa su tio
@cle72 Nessuno ti chiede di rinunciare a qualcosa, semplicemente ti paghi il tampone e puoi andare dove vuoi! La dittatura è ben altra cosa... Lo sanno tutti che il vaccino non è una garanzia, ma le possibilità di ammalarsi e quindi di contagiare gli altri sono 1/10 di quelli non vaccinati. Mascherina (che protegge gli altri da te ma poco te dagli altri) ecc... non hanno funzionato (vedi esempio dell'Australia dove sono in perenne lockdown avendo puntato solo su quello) lo si vede benissimo anche qui, tu puoi comportarti bene ma se incontri il biip di turno ti infetti. Giustissima la libera scelta di fare o no il vaccino ma poi in ambo i casi ne sopporti le conseguenze, i vaccinati un piccolo pericolo di stare male (e al limite conseguenze a lungo termine (come braccia magnetici ;-) ), i non vaccinati qualche piccola rinuncia e dover pagare i tamponi e vogliono andare dove lo si richiede.
cle72 2 mesi fa su tio
@Bibo Scusa ma la statistica 1/10 l hai trovata nel Kinder sorpresa??? Io mi farò vaccinare se si arriverà ad avere un vaccino testato e che funziona, come tutte le vaccinazioni fatte da piccolo. Una per tutta la vita.
Bibo 2 mesi fa su tio
@cle72 A casa mia se il vaccino protegge al 90% (dato noto e provato!) significa 1/10, no? come faccio a trasmettere il virus se non ce l'ho? Se poi sei per la teoria del complotto per cui nessun dato fornito dalle autorità, medici, esperti, ecc.. siano veri allora è meglio chiudere qui la discussione! Nessun vaccino è sicuro al 100%, nemmeno quelli che si fanno da piccoli, sia per protezione che per conseguenze fisiche! E poi per molti vaccini si fanno i richiami, prova a chiedere a mamma se non è vero.
cle72 2 mesi fa su tio
@Bibo Chiedo venia... non dovevo farti quella domanda, la risposta era già scontata. Se uno crede in questa mossa e ovvio che ascolta chi manipola i fili. Non ho bisogno di chiedere alla mamma, fa quando ho la capacità di decidere da solo, non mi sono più sottoposto a nessun vaccino ne tanto meno richiami di vaccini. Tu pensa ho una salute di ferro e non ricordo più l'ultima volta che sono stato dal medico. Cmq. giusto avere la propria opinione.
Bibo 2 mesi fa su tio
@cle72 Giusto, tu credi solo alle scie chimiche, alla terra che è piatta, che non sono mai andati sulla luna, che l'11 settembre è una farsa...
Bibo 2 mesi fa su tio
@cle72 Purtroppo c'è chi non è così fortunato da avere una salute di ferro e il contagio gli può essere fatale, ma sì...tanto cosa vuoi che campi ancora, 1-5-10 anni... Una domanda, cosa proponi come soluzione? un lockdown infinito? stare tutti rintanati in casa aspettando che passi? l'unica soluzione attualmente valida è il vaccino, i numeri parlano chiaro...l'Australia che ha puntato solo sui lockdown, lo è da mesi e non cambia niente anche se i contagi sono pochi non ne esce... Noi (in generale chi ha più vaccinati, riusciamo a vivere praticamente normalmente con le precauzioni base...
cle72 2 mesi fa su tio
@Boh! Responsabile di cosa? Guarda che farsi iniettare un vaccino puramente sperimentale, perché di questo parliamo non ti rende immune, ti puoi ammalare comunque e puoi trasmettere il virus come chi non si vaccina. Questo non lo dico io ma chi vi dice di vaccinarsi. Da che mondo e mondo i vaccini che esistono da una vita di rendono immune, questo no!!! Io e te come molti altri siamo uguali a rischio nello stesso modo. La differenza io non mi faccio soggiogare da questa farsa e non mi faccio iniettare nulla. Vivo rispetto le distanze e uso la mascherina dov'è richiesta. Non potrò andare al cinema, a cena, alla partita. Mi spiace non farò girare l'economia e risparmio soldi.
M70 2 mesi fa su tio
Beast dovrebbe vergognarsi!
OrsoTI 2 mesi fa su tio
Brutale? Ma non è che stiamo diventando noi troppo polemici?
Tato50 2 mesi fa su tio
@OrsoTI Infatti, a chi non sta bene in Bielorussia vendono case. Era ora che ci si muovesse in quella direzione, poi ognuno è libero di fare quello che vuole ma se ne assuma anche le spese pagate da altri ;-(
seo56 2 mesi fa su tio
@OrsoTI Esattamente!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
NEUCHÂTEL
2 ore
Pugnalò due volte la ex, condannato a quattro anni e mezzo di prigione
L'imputato è stato ritenuto colpevole di tentato omicidio. Il giudice: «Il rischio di conseguenze mortali era elevato».
SVIZZERA
6 ore
«Genero biglietti per il treno gratis, come e quando voglio»
Sfruttando una falla nel sistema informatico delle FFS, un 16enne è riuscito a ottenere diversi biglietti senza pagarli.
FOTOGALLERY
BASILEA CITTÀ
7 ore
King Roger ora ha anche un tram tutto suo
A Basilea è entrato in funzione un convoglio dedicato al campione della racchetta.
SVIZZERA
8 ore
Covid-19: altri 1288 casi e 36 ricoveri in Svizzera
Ieri erano stati registrati 1478 contagi e 13 ospedalizzazioni. Una settimana fa rispettivamente 952 e 22.
NEUCHÂTEL
11 ore
Focolaio Covid in casa anziani, nonostante il vaccino
Su 31 residenti, 22 sono stati contagiati. E questo nonostante una copertura vaccinale del 91% fra gli ospiti.
CANTONE/ SVIZZERA
12 ore
Più sicurezza nelle gallerie (non soltanto nel San Gottardo)
A seguito dell'incidente del 24 ottobre 2001, è scattato un programma da 1,6 miliardi per rendere più sicuri i tunnel
SVIZZERA
15 ore
Sì a legge Covid-19 e cure infermieristiche, più incertezza sulla giustizia
È quanto emerge dal sondaggio svolto a inizio mese dalla SSR sui tre temi in votazione il 28 novembre.
FOTO
SOLETTA
1 gior
«Il ciclista non ha avuto nessuna possibilità di evitare l'impatto»
Il giovane che a bordo di una McLaren aveva gravemente ferito un 38enne è stato condannato a 44 mesi di prigione.
FOTO
GIURA
1 gior
In dogana con armi, munizioni e pure una moto d'epoca (non dichiarata)
Un francese di 59 anni è stato fermato (e multato) domenica 17 ottobre presso il valico di Bure.
VALLESE
1 gior
Il ticket per famiglie che non vale per le famiglie arcobaleno
L'esperienza di due papà dai Paesi Bassi agli impianti di risalita dell'Aletsch Arena, in Vallese
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile