20min/Taddeo Cerletti
SVIZZERA
13.08.21 - 06:000
Aggiornamento : 09:03

Il Matrimonio per tutti piace soprattutto alle donne e ai giovani

Alle votazioni federali del prossimo 26 settembre è invece incerto l'esito dell'Iniziativa 99%

I risultati del sondaggio di 20 minuti e Tamedia, a cui hanno preso parte oltre 17'000 persone da tutta la Svizzera

BERNA - Il 64% dei cittadini svizzeri intende dire “sì” al Matrimonio per tutti. È invece incerto il destino dell'Iniziativa 99%, che al momento vede i contrari in leggero vantaggio. Lo si evince dai risultati del primo sondaggio di 20 minuti e Tamedia in vista delle votazioni federali del prossimo 26 settembre, al quale hanno preso parte 17'784 persone provenienti da tutta la Svizzera.

La modifica del Codice civile svizzero che prevede l'estensione dell'istituzione del matrimonio anche alle coppie omosessuali era stata approvata dalle Camere federali durante la sessione dello scorso dicembre. Ma in seguito è riuscito un referendum che ha raccolto 62'241 firme. Ora, quando manca poco più di un mese all'appuntamento alle urne, la maggior parte dei cittadini si dice favorevole. Un “sì” che non ha sesso e nemmeno età, ma che prevale tra le donne (71%) e i giovani (tra gli under 35, il 75% si dice favorevole).

Tutti d'accordo, eccetto l'UDC - Anche all'interno dei vari partiti si riscontra, in generale, una maggioranza a sostegno del Matrimonio per tutti: soltanto tra le file dell'UDC prevalgono i contrari, che si attestano attualmente al 61%. Il sostegno più ampio si rileva invece in seno tra socialisti e Verdi (89%) e Verdi liberali (83%).

Ma quali sono le principali motivazioni che spingono a votare a sostegno o contro la modifica del Codice civile svizzero? La metà dei favorevoli ritiene che da tempo l'omosessualità e la bisessualità siano normalità, e che quindi l'estensione del matrimonio ponga fine a una disparità di trattamento. Il 33% afferma che lo Stato non possa riservare tale istituzione a un determinato gruppo di persone.

Per il 31% dei contrari, invece, la modifica del Codice civile svizzero non sarebbe necessaria, in quanto per le coppie omosessuali esiste già l'unione registrata. Il 26% è invece dell'opinione che il matrimonio sia un'istituzione riservata all'unione di un uomo e una donna.

Iniziativa 99%, tra rischi e opportunità - Il prossimo 26 settembre, saremo chiamati a esprimerci anche sull'iniziativa “Sgravare i salari, tassare equamente il capitale” (Iniziativa 99%). Un'iniziativa che al momento ha un destino incerto: secondo il sondaggio, il 49% si dice infatti contrario e il 45% favorevole. Gli indecisi sono ancora al 6%. Il sostegno prevale tra gli schieramenti di sinistra (PS e Verdi).

L'iniziativa, promossa dalla Gioventù socialista, chiede che un'imposizione al 150% per i redditi da capitale al di sopra di una determinata soglia. I contrari ritengono che tale proposta rappresenti un rischio per la piazza finanziaria elvetica, che risulterebbe meno attrattiva. E che quindi a medio termine danneggerebbe tutta l'economia. Per i sostenitori si tratta invece di favorire una distribuzione più equa tra il salariato medio e i “super ricchi”. 

Il sondaggio

Sono 17'784 le persone da tutta la Svizzera che dal 9 al 10 agosto hanno preso parte al primo sondaggio di 20 minuti e Tamedia sulle votazioni federali del 26 settembre 2021. Queste rilevazioni vengono condotte in collaborazione con LeeWas, che pondera i dati in base a variabili demografiche, geografiche e politiche. Il margine d'errore si attesta all'1,2%. Più informazioni su tamedia.ch/umfragen

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVITTO
6 ore
Auto nel pendio, un morto
Grave incidente ieri pomeriggio a Muotathal. Due feriti e un decesso
SVIZZERA
12 ore
Noto attivista Corona-scettico finisce in cure intense con il virus
Il 66enne François de Siebenthal si è opposto pubblicamente alle disposizioni sanitarie decise dal Governo federale.
FOTO
SVIZZERA
15 ore
«Tutte le persone presenti su quell'aereo devono testarsi»
L'UFSP ha scritto un SMS a tutti i passeggeri del volo atterrato questa mattina a Zurigo e proveniente da Johannesburg.
SVIZZERA
15 ore
Nuove Covid-restrizioni a Neuchâtel e San Gallo
Nel cantone romando scatta l'obbligo di mascherina in musei, cinema e chiese. Fortemente raccomandato il telelavoro.
SVIZZERA
17 ore
Licenziati cinque militari no-vax
Facevano parte del Comando forze speciali e senza vaccino non avrebbero potuto effettuare missioni all'estero.
FOTO
ARGOVIA
17 ore
Con il 2.6 per mille combina un disastro
Ieri sera a Mellingen, una 37enne si è messa alla guida della sua automobile completamente ubriaca. Pessima idea.
SVIZZERA
18 ore
La selezione dei pazienti? «È eticamente devastante»
Con le terapie intensive che si riempiono presto i medici dovranno di nuovo effettuare il tanto temuto "triage".
SVIZZERA
21 ore
L'industria degli eventi si prepara alle restrizioni
La regola delle 2G piace alle discoteche. A Zurigo un concerto punk-rock aggiunge il requisito del test antigenico
ZURIGO
1 gior
Quanto è pericolosa Omicron?
Potrebbe essere peggiore della già temibile delta. La parola agli esperti
SVIZZERA
1 gior
Omicron, chiudono i voli diretti con l'Africa australe
La decisione comunicata in serata, dopo l'emergenza della nuova variante, è valida a partire dalle ore 20 di oggi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile