tipress (archivio)
BERNA
10.08.21 - 08:310
Aggiornamento : 09:03

Il sindacato insegnanti contro l'obbligo di vaccinazione

Diverso il discorso relativo ai test: «Utile a evitare quarantene di massa»

Infine sulla mascherina: «Misura indicativa, ma a questa età la mimica è importante»

BERNA - Il Sindacato degli insegnanti romandi (SER) sostiene chiaramente i test salivari sistematici nelle scuole per lottare contro la diffusione del coronavirus, mentre si oppone a un obbligo di vaccinazione dei docenti.

«Nessun altro mestiere è sottoposto a un simile obbligo e non c'è nessun motivo per cui gli insegnanti dovrebbero essere l'eccezione», afferma il presidente del SER Samuel Rohrbach in un'intervista pubblicata oggi da "La Liberté" e i suoi giornali partner. «Il personale scolastico dovrebbe essere invitato a farsi vaccinare, niente più».

Rohrbach è invece favorevole ai test di massa nelle scuole: «Questa strategia permette di scoprire rapidamente un'infezione ed evitare la messa in quarantena di un'intera classe».

Egli respinge le critiche secondo cui la procedura è complicata e costosa tenuto conto del basso numero di casi positivi accertati. «L'ho vissuto nelle mie classi: il test è effettuato velocemente e non ostacola l'insegnamento». Rohrbach ammette tuttavia che la parte amministrativa «richiede un po' di tempo», ma è per il bene comune.

Considerando l'attuale situazione epidemiologica, egli ritiene che indossare una mascherina sia «una misura indicata». «Il virus è molto diffuso tra gli adolescenti», afferma il presidente del SER. La mascherina rappresenta però un ostacolo alla comunicazione tra gli allievi più piccoli: «A questa età la mimica è molto importante».

Inoltre Rohrbach chiede l'installazione di apparecchi per la misurazione del CO2 nelle aule scolastiche. Essi «indicano quando è necessario aprire le finestre per arieggiare».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
36 min
Tempesta invernale Oltralpe: venti fino a 130 km/h
La depressione è stata ribattezzata "Aurore" da Météo-France e "Hendrik" dall'Università libera di Berlino
SVIZZERA
1 ora
Alcol al volante? «Tolleranza zero»
Ci sta pensando il Parlamento dell'Unione europea. Ma la proposta trova sostenitori anche nel nostro paese
SVIZZERA/AUSTRIA
8 ore
La Lamborghini finisce nel lago (e la polizia ride)
Un automobilista elvetico protagonista di una manovra rocambolesca in Austria.
FOTO
ZURIGO
12 ore
Berset contestato fuori dall'Uni
Questa sera a Zurigo diverse persone hanno manifestato contro l'obbligo di certificato per accedere alle lezioni.
VALLESE
13 ore
Due morti sul Cervino
Le vittime sono un 24enne e un 25enne, che ieri sono precipitati mentre scalavano la parete nord
SVIZZERA
14 ore
I partiti plaudono e criticano
I liberali soddisfatti a metà delle decisioni del governo: «Manca una strategia».
SVIZZERA
15 ore
Che salasso andare al museo
In certi casi per un'escursione familiare bisogna spendere anche 92 franchi
SVIZZERA
16 ore
Per i guariti certificato Covid esteso a un anno
La Confederazione vuole così introdurre una nuova versione del Covid-pass: il «certificato Covid svizzero».
ZURIGO
16 ore
Investito da un tram, morto un pedone
L'incidente si è verificato nel primo pomeriggio di oggi a Zurigo, nelle vicinanze della fermata Bad Allenmoos
FRIBURGO
16 ore
Bimbo di 8 anni investito da un mezzo agricolo
È successo ieri a La Roche. Coinvolto nell'incidente anche il padre del bambino
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile