Foto privata
SVIZZERA
09.08.21 - 11:460
Aggiornamento : 12:58

Un milione di franchi per armi e armature del Signore degli Anelli

La collezione di un 38enne zurighese è composta da 88 repliche originali. Ora è in vendita

Fonte 20 Minuten / Thomas Mathis
elaborata da Patrick Stopper
Giornalista

ZURIGO - Se siete appassionati del Signore degli Anelli e avete a disposizione un milione di franchi, potreste portarvi a casa 88 repliche di oggetti utilizzati nell'omonima trilogia cinematografica come pure in quella dello Hobbit. Si tratta della collezione del 38enne F.H.*: «Comprende le repliche di tutte le armi e armature disponibili sul mercato» afferma. Una collezione certamente unica, a cui può fare concorrenza soltanto quella del più grande museo svizzero dedicato alla Terra di Mezzo. «Tuttavia, i pezzi più rari in mio possesso non si trovano nemmeno lì».

Quella di F.H. è una passione che non ha richiesto soltanto molti soldi, ma anche molto tempo. Il 38enne ci ha infatti messo diciotto anni a trovare e acquistare tutti gli oggetti che ora sono parte della sua collezione. «Sono tutti pezzi originali dei migliori produttori o artisti presenti sul mercato, e si contano svariati oggetti a edizione estremamente limitata». Il prezzo di vendita stabilito (un milione di franchi, come detto) si basa sull'attuale valore di mercato, definito dall'assicurazione in collaborazione con esperti del settore.

L'annuncio è online da diversi mesi e F.H. ha già ricevuto offerte promettenti, come assicura. Ma non ha ancora trovato l'acquirente giusto. «Sono comunque fiducioso che prima o poi si metterà in contatto con me». Ma come mai vuole vendere la sua collezione? «Ormai è completa e ho un nuovo progetto». Di più non svela.

*Nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
7 ore
Quanto è pericolosa Omicron?
Potrebbe essere peggiore della già temibile delta. La parola agli esperti
SVIZZERA
13 ore
Omicron, chiudono i voli diretti con l'Africa australe
La decisione comunicata in serata, dopo l'emergenza della nuova variante, è valida a partire dalle ore 20 di oggi.
BERNA
14 ore
Dopo Pfizer anche Moderna mette il booster
Intanto l'Ufsp raccomanda la dose di richiamo per tutti. La spiegazione: «Migliora la protezione e frena la diffusione»
SVIZZERA/CINA
15 ore
La missione di Cassis non decolla
Il consigliere federale ticinese dovrà tornare in patria a seguito del guasto all'aereo. «Cercheremo una nuova data»
SVIZZERA
15 ore
Vaccino ed effetti collaterali: in Svizzera 10'386 casi
Il 65% delle notifiche è stato classificato come non serio. I preparati impiegati nel nostro paese restano sicuri
SVIZZERA
16 ore
Mascherine, certificati e booster: nuove misure a Berna, Sciaffusa e Uri
Dopo che il Governo federale ha rinunciato a un inasprimento dei provvedimenti, altri Cantoni si sono attivati
SVIZZERA
17 ore
Anche oggi più di ottomila contagi in ventiquattro ore
Nelle strutture sanitarie elvetiche sono stati effettuati 106 nuovi ricoveri per Covid
SVIZZERA
18 ore
Nuova variante: l'Ufsp non si scompone
Per il momento la Svizzera non prende nessuna misura. «Monitoriamo la situazione»
SVIZZERA/RUSSIA
19 ore
Guasto tecnico all'aereo di Cassis
Atterraggio imprevisto per il jet che stava trasportando il consigliere federale in Cina. E non è la prima volta
GRIGIONI
19 ore
«Il booster per salvare la stagione»
Il governo grigionese si gioca il tutto per tutto con la terza dose. Intervista al consigliere di Stato Peter Peyer
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile