AFP
SVIZZERA / THAILANDIA
02.08.21 - 21:150
Aggiornamento : 23:34

Niente dosi elvetiche per la “quinta Svizzera” (per ora)

La Confederazione ha le mani legate: i contratti prevedono l'impiego delle dosi entro i confini nazionali

Per il ministro degli esteri Cassis il capitolo comunque non è ancora chiuso: il Governo federale intende infatti rivalutare la situazione

BERNA / BANGKOK - In Svizzera la corsa al vaccino si sta fermando, nonostante le molte dosi ancora disponibili. All'estero si contano invece numerosi cittadini elvetici (la cosiddetta “quinta Svizzera”) che vorrebbero farsi vaccinare, ma che non ne hanno la possibilità. Un problema, questo, che riguarda all'incirca il 10% degli 800'000 svizzeri residenti all'estero. Anche in Thailandia, dove attualmente il consigliere federale Ignazio Cassis si trova in visita di Stato.

Una visita in cui il ministro degli esteri elvetico non manca di affrontare la questione. Ma c'è poco da fare, come afferma anche in un'intervista rilasciata al Blick: «Le dosi di vaccino ordinate servono in via prioritaria alla protezione dei cittadini entro i confini nazionali». E in Svizzera non è ancora stata raggiunta la soglia che garantisce la sicurezza sanitaria dei cittadini.

Eppure, come detto, nel nostro paese la domanda è calata. Ma questo non significa che la Confederazione possa spedire le proprie dosi in altri paesi del mondo. È una questione di contratto, come spiega ancora il consigliere federale, che vincola le autorità elvetiche a somministrare i vaccini nel proprio paese. Tale disposizione mira a prevenire un mercato nero globale.

Per Cassis - lo scrive ancora il quotidiano d'oltre San Gottardo - la questione della vaccinazione per gli svizzeri residenti all'estero non è comunque ancora un capitolo chiuso. Il Governo federale intende infatti rivalutare la situazione e capire se sia in caso possibile rivedere i contratti stipulati con i fornitori. Ma al momento non è possibile prevedere una tempistica.

L'aiuto all'estero - Il ministro degli esteri risponde inoltre alle accuse dell'Organizzazione mondiale della sanità, secondo cui la Svizzera non starebbe facendo abbastanza per aiutare i paesi del terzo mondo nella questione vaccinale. Cassis ricorda infatti che sinora la Confederazione ha fornito aiuti umanitari contro il Covid-19 per 700 milioni di franchi e ha anche donato quattro milioni di dosi Astrazeneca al programma internazionale Covax, che ha come obiettivo l'accesso equo ai vaccini.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
La tappa svizzera del “treno europeo”
Si tratta dell'iniziativa “Connecting Europe Express” volto a promuovere la ferrovia nel continente
SVIZZERA
44 min
Nessuno dovrebbe avere più di cento milioni di franchi in banca
Dopo la sconfitta dell'Iniziativa 99%, la Gioventù socialista si prepara a lanciare una nuova iniziativa
SVIZZERA
1 ora
Collegialità violata, il Governo opta per il "no comment"
Il presidente Guy Parmelin non ha preso posizione sulle asserzioni del suo collega (anche di partito) Ueli Maurer.
SVIZZERA
2 ore
Strage di Zugo, un minuto di silenzio
Era il 27 settembre di 20 anni fa. Un forsennato armato di un fucile d'assalto uccise 14 politici cantonali
SVIZZERA / FRANCIA
3 ore
Giudice malato, verdetto UBS posticipato
Continua a tenere banco il contenzioso fiscale tra la grande banca elvetica e la Francia.
SVIZZERA
4 ore
Fuoco incrociato su Berset e Maurer
Sarà un'ora delle domande infuocata quella di questo pomeriggio sotto la cupola di Palazzo federale.
SVIZZERA
4 ore
Nel weekend 3096 contagi in Svizzera
Sono 11 i decessi registrati dall'UFSP. Altre 49 persone sono state ricoverate
VAUD
6 ore
Lite nel centro di Losanna: un morto e un ferito grave
Nella notte su domenica vi è stato un violento alterco fra due fazioni rivali.
SVIZZERA
8 ore
Legge Covid-19: la "battaglia" è cominciata
Tra due mesi si voterà sulla Legge Covid-19. Per Governo e Cantoni la base normativa va assolutamente approvata.
SVIZZERA
9 ore
Complotti, fake news, razzismo: un cocktail pericoloso
Per la Commissione federale contro il razzismo si tratta di piaghe sempre più sotto la luce dei riflettori.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile