keystone
SVIZZERA
31.07.21 - 15:570

La bandierona non sventolerà

Cattive condizioni meteo sul Säntis, il vessillo 80 metri per 80 quest'anno resta nel cassetto

BERNA - A causa delle cattive condizioni meteorologiche la più grande bandiera svizzera al mondo non potrà essere dispiegata domani sulle pendici del Säntis, in occasione del Natale della patria: la nebbia e il tempo instabile rendono il lavoro troppo pericoloso.

L'arco di tempo previsto in mattinata per srotolare l'enorme stendardo, di 80 metri per 80, non potuto essere sfruttato per motivi di sicurezza, ha spiegato all'agenzia Keystone-ATS Sarah Bösch, direttrice dell'evento organizzato dalla società che gestisce gli impianti di risalita per la famosa cima (2502 m.s.m.) della Svizzera orientale. Un intralcio che non succedeva da sette anni.

La bandiera arrotolata era stata fissata mercoledì sera in cima alla parete da un gruppo di specialisti di lavori in alta quota, come succede da dieci anni a questa parte. Ora dovrà essere tolta. Se c'è bel tempo può essere vista non solo dalla zona di Schwägalp, ma dalla metà del territorio della Svizzera nord-orientale, affermano gli organizzatori.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 min
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
34 min
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
SVIZZERA
1 ora
In Svizzera la pandemia sta rallentando
Contagi e ricoveri sono in calo, secondo il rapporto settimanale dell'UFSP. L'incidenza più bassa in Ticino
SVIZZERA
1 ora
Pazienti più giovani e sani in cure intense: cambiano le regole del triage
L'Accademia svizzera delle scienze mediche ha adeguato le sue linee guida.
ZURIGO
2 ore
Un bar nel mirino dei no-vax
Il Café Elena di Zurigo sta attirando critiche per aver cacciato dal suo locale il coronascettico Nicolas Rimoldi.
SVIZZERA
4 ore
«La pandemia sarà conclusa tra un anno»
Secondo Stéphane Bancel entro la metà del 2022 ci saranno «abbastanza dosi per vaccinare tutto il pianeta».
SVIZZERA
4 ore
Per nuovi allentamenti, «si smetta di trascurare i guariti»
Secondo Felix Schneuwly, esperto di salute di Comparis, «chi è stato infettato è una parte importante della soluzione».
SCIAFFUSA / AFGHANISTAN
6 ore
Fugge da Kabul grazie all'università svizzera
Halima è studentessa presso il SIT, nel canton Sciaffusa, ma fino a pochi giorni fa viveva ancora in Afghanistan
SVIZZERA
6 ore
Nuove rotte per vecchi spalloni
Dalle ceste portate sulla schiena alle valigette zeppe di denaro sporco, storia di contrabbandi di ieri e di oggi
SVIZZERA
13 ore
La chiusura delle palestre «ha danneggiato la salute dei clienti»
Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile