Keystone
SVIZZERA
30.07.21 - 16:140
Aggiornamento : 18:35

Infermieri no-vax, il taglio del salario in quarantena fa discutere

Il provvedimento è «controproducente» secondo Roswitha Koch dell'Associazione svizzera infermieri.

«Ogni decisione, sia negativa che positiva, di vaccinarsi va rispettata» ha aggiunto.

BERNA - Tagliare il salario a quegli infermieri non vaccinati positivi al Covid che devono mettersi in quarantena è un brutto segnale lanciato alla categoria, specie se la persona in questione è stata esposta al virus durante il lavoro.

Un provvedimento del genere è controproducente e poco adatto a spronare il personale di cura a farsi vaccinare, ha dichiarato a Keystone-ATS Roswitha Koch dell'Associazione svizzera infermieri (ASI).

All'associazione è noto che, da settembre, negli ospedali giurassiani il personale sanitario non vaccinato che dovesse andare in quarantena rischia una decurtazione del salario del 20%. In tal caso, il personale interessato potrà contare sul sostegno dell'associazione, specie a livello giuridico, qualora dovessero giudicare abusivo un simile provvedimento.

Una tale misura potrebbe essere consentita qualora una quarantena venisse equiparata a un periodo di malattia, secondo Koch. Per motivare il personale a farsi vaccinare è però necessario, a suo parere, cercare il dialogo, fornire consigli prendere sul serio le preoccupazioni e le paure delle persone interessate.

Per questo, l'associazione esorta i propri membri ad informarsi, tenendo conto degli studi sul tema coronavirus e vaccini. Nella riflessione sui costi/benefici della vaccinazione bisogna anche tenere conto dei pericoli insiti nella malattia, come un eventuale decesso o ripercussioni a breve e lungo termine (long-covid) sullo stato di salute.

A detta di Roswitha Koch, ogni decisione, sia negativa che positiva, di vaccinarsi va rispettata. A suo avviso, la quota di vaccinati tra il personale sanitario oscilla tra il 50 e il 90%..

L'associazione di categoria saluta invece l'idea di sottoporre a test il personale non immunizzato. Test regolari possono essere integrati nei piani di protezione, ha sostenuto Roswita Koch in un'intervista concessa alla "Tribune de Genève" e al "24 Heures".
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
49 min
Incidente aereo a St.Moritz: ex capo squadriglia assolto
La sentenza è stata emessa dal Tribunale militare 2: il comportamento dell'uomo non sarebbe stato la causa dell'accaduto
SVIZZERA
54 min
Alla frontiera con test o certificato: le risposte ai principali dubbi
A partire da lunedì 20 settembre, al confine varrà la regola del “doppio test” per i non vaccinati e i non guariti
GINEVRA
1 ora
Il super-evasore imbarazza Mirabaud
L'americano Robert Brockman avrebbe nascosto 1 miliardo di dollari a Ginevra
BERNA
2 ore
Incidente in piscina, muore una bambina di otto anni
È successo ieri a Bienne: la piccola è stata trovata in acqua priva di sensi. Oggi in ospedale è spirata
Svizzera
2 ore
Dodicenne muore durante la lezione di ginnastica
Solo un anno fa, un altro allievo moriva nelle stesse circostanze
SVIZZERA
3 ore
Entrata in Svizzera da lunedì solo per vaccinati, testati o guariti
Per i testati sarà inoltre necessario, tra il quarto e settimo giorno di permanenza, effettuare un secondo tampone.
SVIZZERA
4 ore
Dopo il “no” alla Legge sul CO2, ecco come salveremo il clima
Entro la fine dell'anno il DATEC dovrà presentare un progetto di legge senza nuove tasse ma con più incentivi
SVIZZERA
4 ore
In Svizzera 2'095 contagi in ventiquattro ore
Le autorità sanitarie federali segnalano 51 ricoveri e otto decessi legati al Covid
SVIZZERA
5 ore
Lex Netflix, «un costo per i giovani»
Un'alleanza di partiti giovanili intende lanciare un referendum contro la decisione del Parlamento
SVIZZERA
5 ore
La Confederazione sostiene i ricercatori esclusi dall'Europa
Il Consiglio federale sottopone al Parlamento alcune misure transitorie per i progetti preclusi alla Svizzera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile