20min/Celia Nogler
SVIZZERA
30.07.21 - 09:300
Aggiornamento : 13:43

Ecco l'identikit dei non vaccinati

Sono soprattutto under 35 che per vari motivi non hanno (ancora) aderito alla campagna

A metà agosto è prevista una nuova campagna informativa dell'UFSP rivolta in particolare ai giovani

Fonte 20 Minuten / Pascal Michel e Daniel Graf
elaborata da Patrick Stopper
Giornalista

BERNA - Sono 4'120'240 le persone che in Svizzera hanno ricevuto due dosi di vaccino anti-Covid. Si tratta del 47,7% della popolazione. Ma ora la campagna fatica ad avanzare. E gli esperti ritengono che sarà difficile superare un tasso del 60%.

Ma chi sono i non vaccinati? Si tratta soprattutto di under 35, che pur ritenendo la vaccinazione come una misura «sensata», per un motivo o un altro non hanno ancora aderito alla campagna o non hanno intenzione di farlo: «Per via degli effetti collaterali, perché non hanno l'intenzione di recarsi all'estero o perché nella loro vita quotidiana non hanno ancora bisogno di un certificato Covid» spiega Michael Hermann, autore di un'analisi per l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), i cui risultati sono riportati da 20 Minuten.

Sembra comunque che proprio i possibili effetti collaterali dei preparati siano fonte di preoccupazione, come mostra anche uno studio condotto dall'istituto di ricerca Link. Ma anche l'omologazione dei vaccini avvenuta in condizioni eccezionali. Fatto sta che, come riferito da Swissmedic, su oltre quattro milioni di persone vaccinate sono stati registrati 1'537 effetti collaterali gravi. Il bilancio rischi-benefici è pertanto positivo.

Anche un altro studio - condotto dalla squadra di Nikola Biller-Andorno, direttrice dell'Istituto di etica biomedica e storia della medicina dell'Università di Zurigo - mostra innanzitutto che fondamentalmente i vaccinati si suddividono in due gruppi: «Un terzo ritiene che per loro il Covid-19 non sia pericoloso, circa la metà teme gli effetti collaterali».

Da qui la necessità, secondo Biller-Andorno, di una migliore informazione da parte delle autorità. In particolare per quanto riguarda proprio gli effetti collaterali. Anche per convincere le persone indecise a farsi vaccinare. E in effetti l'UFSP è pronto a lanciare una nuova campagna informativa: è prevista per la metà di agosto e sarà rivolta soprattutto ai giovani, come fanno sapere su richiesta di 20 Minuten.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
La chiusura delle palestre «ha danneggiato la salute dei clienti»
Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore
BASILEA
5 ore
Lite, spunta un coltello: grave un 48enne
L'aggressore è riuscito a far perdere le sue tracce
ZURIGO
6 ore
Ci sono più certificati che vaccinati e guariti messi assieme
Secondo l'Ufsp non si tratta di falsi. Ciò è possibile per quattro ragioni differenti.
ZURIGO
6 ore
Proprietario di agenzia di modelli condannato per molestie
La condanna è di tre anni, di cui uno da scontare. L'imputato sostiene che molte dichiarazioni siano false
SVIZZERA
8 ore
Lo Stato raccomanda il telelavoro, i capi impongono il ritorno in ufficio
Sono diversi i dipendenti che si interrogano sui vincoli dettati dai loro datori di lavoro.
TURGOVIA
9 ore
Mezzo pesante e bicicletta si scontrano: morto un 72enne
L'incidente è avvenuto nel pomeriggio a Kreuzlingen, la polizia cerca testimoni
ZURIGO
10 ore
Filmava bambini nudi, condannato
Ha effettuato le riprese in una struttura balneare per naturisti: un 57enne dovrà scontare 26 mesi di prigione
SVIZZERA
12 ore
A Berna nessuna manifestazione contro le misure anti-Covid
Era prevista per domani ma i promotori delle proteste e la città di Berna non hanno trovato un accordo.
BASILEA
14 ore
Fiocco rosa allo Zoo di Basilea: è nata Safiya
La piccola Safiya pesa poco più di cinque chili
SVIZZERA
14 ore
In Svizzera netto calo dei pazienti Covid in cure intense
In decisa diminuzione i pazienti affetti dal virus in terapia intensiva, che ora occupano il 26,9% dei posti letto.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile