deposit
SVIZZERA
28.07.21 - 12:460

Ha fatto cadere dei nidi di corvo: condannato

Il Tribunale federale ha respinto il ricorso di un 61enne bernese poco attento agli animali

BERNA - Il Tribunale federale (TF) respinge il ricorso di un bernese di 61 anni condannato a una pena pecuniaria con la condizionale per aver disturbato dei corvi comuni fuori dal periodo di caccia, durante quello di cova. Servendosi di una piattaforma di carico l'uomo aveva fatto cadere a terra quattro-cinque nidi da un platano nella città di Berna.

Per la sua azione compiuta nel marzo 2018, il tribunale cantonale bernese aveva inflitto al 61enne una pena pecuniaria di 10 aliquote da 100 franchi con la condizionale: l'uomo, agendo nel periodo di protezione che andava dal 16 febbraio al 31 luglio, ha violato la legge sulla caccia. In una sentenza pubblicata oggi, il TF ha confermato tale sentenza ritenendo che il bernese aveva spaventato i corvi con il suo comportamento e il rumore della piattaforma.

In sua difesa, il 61enne ha sottolineato di aver distrutto solo i nidi non occupati. Ma i giudici hanno considerato che l'uomo sapesse che i volatili erano già lì e avevano deposto le uova sullo stesso albero; poteva quindi supporre che i corvi sarebbero stati disturbati.

Il giorno dopo l'operazione, il guardiacaccia ha trovato dei gusci d'uovo sotto l'albero. Questo ha quindi dimostrato che il platano era già occupato da corvi comuni che stavano covando.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
22 min
Coronavirus, in Svizzera 1'632 positivi e 5 vittime
Decisamente minore la pressione sugli ospedali, con i pazienti Covid in calo.
SVIZZERA
1 ora
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
1 ora
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
SVIZZERA
2 ore
In Svizzera la pandemia sta rallentando
Contagi e ricoveri sono in calo, secondo il rapporto settimanale dell'UFSP. L'incidenza più bassa in Ticino
SVIZZERA
2 ore
Pazienti più giovani e sani in cure intense: cambiano le regole del triage
L'Accademia svizzera delle scienze mediche ha adeguato le sue linee guida.
ZURIGO
3 ore
Un bar nel mirino dei no-vax
Il Café Elena di Zurigo sta attirando critiche per aver cacciato dal suo locale il coronascettico Nicolas Rimoldi.
SVIZZERA
5 ore
«La pandemia sarà conclusa tra un anno»
Secondo Stéphane Bancel entro la metà del 2022 ci saranno «abbastanza dosi per vaccinare tutto il pianeta».
SVIZZERA
5 ore
Per nuovi allentamenti, «si smetta di trascurare i guariti»
Secondo Felix Schneuwly, esperto di salute di Comparis, «chi è stato infettato è una parte importante della soluzione».
SCIAFFUSA / AFGHANISTAN
8 ore
Fugge da Kabul grazie all'università svizzera
Halima è studentessa presso il SIT, nel canton Sciaffusa, ma fino a pochi giorni fa viveva ancora in Afghanistan
SVIZZERA
8 ore
Nuove rotte per vecchi spalloni
Dalle ceste portate sulla schiena alle valigette zeppe di denaro sporco, storia di contrabbandi di ieri e di oggi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile