20min/Celia Nogler
SVIZZERA
26.07.21 - 16:550

Vaccinati ma contagiati, cifre nella norma

L'efficacia dei preparati è dell'88%, anche con la variante Delta

Per quest'anno non è prevista la somministrazione di una terza dose

BERNA - In Svizzera da fine gennaio sono morte per o con coronavirus diciotto persone completamente vaccinate. I contagi sono stati 362 e i ricoveri 86. Si tratta di cifre nella norma, secondo l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP).

L'UFSP ha confermato oggi a Keystone-ATS tali cifre pubblicate da 20 Minuten. In realtà, probabilmente i dati sono superiori a quanto noto, poiché non è detto che tutti i contagiati siano stati conteggiati. Il tutto rimane però nel tenore previsto.

I vaccini infatti non funzionano al 100%. I prodotti - sia Moderna che Pfizer/Biontech - proteggono circa nell'88% dei casi, con un notevole calo di morti e casi gravi, anche con la variante Delta. Per quest'ultima vi è però ancora un dibattito sulla quota esatta di protezione, anche se è certa la netta diminuzione dei decorsi gravi.

Per quel che riguarda un'eventuale terza dose di vaccino, l'UFSP ha spiegato che contro le attuali versioni del virus sembrano essere sufficienti due iniezioni. Per quest'anno non sono quindi previsti richiami, anche se la situazione viene costantemente monitorata.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
22 min
«Volare costa troppo poco, ma le tasse non sono la soluzione»
Doppio “no” del Nazionale a un'imposta sui biglietti aerei e sul cherosene
SVIZZERA
47 min
Più sicurezza nello sport
In Svizzera si contano ogni anno circa 420'000 infortuni. L'upi chiede un adeguamento delle disposizioni legali
SVIZZERA
1 ora
In Svizzera la pandemia sta rallentando
Contagi e ricoveri sono in calo, secondo il rapporto settimanale dell'UFSP. L'incidenza più bassa in Ticino
SVIZZERA
1 ora
Pazienti più giovani e sani in cure intense: cambiano le regole del triage
L'Accademia svizzera delle scienze mediche ha adeguato le sue linee guida.
ZURIGO
2 ore
Un bar nel mirino dei no-vax
Il Café Elena di Zurigo sta attirando critiche per aver cacciato dal suo locale il coronascettico Nicolas Rimoldi.
SVIZZERA
4 ore
«La pandemia sarà conclusa tra un anno»
Secondo Stéphane Bancel entro la metà del 2022 ci saranno «abbastanza dosi per vaccinare tutto il pianeta».
SVIZZERA
4 ore
Per nuovi allentamenti, «si smetta di trascurare i guariti»
Secondo Felix Schneuwly, esperto di salute di Comparis, «chi è stato infettato è una parte importante della soluzione».
SCIAFFUSA / AFGHANISTAN
7 ore
Fugge da Kabul grazie all'università svizzera
Halima è studentessa presso il SIT, nel canton Sciaffusa, ma fino a pochi giorni fa viveva ancora in Afghanistan
SVIZZERA
7 ore
Nuove rotte per vecchi spalloni
Dalle ceste portate sulla schiena alle valigette zeppe di denaro sporco, storia di contrabbandi di ieri e di oggi
SVIZZERA
13 ore
La chiusura delle palestre «ha danneggiato la salute dei clienti»
Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile