Keystone (archivio)
SVIZZERA
21.07.21 - 12:300
Aggiornamento : 17:06

Farmaco anti-Covid, ma non anti-Delta

Una terapia anticorpale acquistata dalla Confederazione non ha alcun effetto contro la mutazione del virus.

A sostenerlo è un nuovo studio effettuato dall'Università di Cambridge. Christian Garzoni: «Acquistarlo è stata comunque una scelta giusta».

ZURIGO - L'effetto dei farmaci anti-Covid sulla variante Delta viene messo massicciamente in discussione da uno studio dell'Università di Cambridge: i ricercatori del rinomato laboratorio Gupta hanno esaminato il funzionamento di diverse terapie anticorpali, testando anche i principi attivi utilizzati in Svizzera: Casirivimab, Imdevimab e Bamlanivimab.

Si attende ancora una valutazione dello studio da parte di un gruppo di esperti. Ma i ricercatori sono critici: «Bamlanivimab, che in uno studio clinico ha mostrato di essere efficace contro le varianti precedenti, non ha potuto neutralizzare la variante Delta». Anche Imdevimab e Casirivimab non sono stati in grado di sviluppare lo stesso effetto contro la variante Delta rispetto alle varianti precedenti, anche se combinandoli risultano maggiormente efficaci.

Secondo Christian Garzoni, infettivologo e direttore sanitario della Moncucco di Lugano, gli autori dello studio hanno in effetti dimostrato che l'anticorpo chiamato Bamlanivimab ha un debole effetto contro la variante Delta. Ma afferma: «Il Consiglio federale ha comprato ciò che era disponibile. È stata la decisione giusta». «Il Governo si sta impegnando per una strategia di diversificazione del rischio, motivo per cui sta cercando di ottenere contratti per vari prodotti promettenti», ha dal canto suo spiegato un portavoce dell'Ufsp a 20 Minuten. Né più, né meno di quanto fatto con i vaccini, insomma.

D'altra parte, è molto positivo che lo studio abbia dimostrato l'efficacia dell'anticorpo Sotrovimab contro la variante Delta, visto che il Governo ha recentemente firmato un contratto per 3'000 dosi di questo farmaco. Un quantitativo, però, relativamente basso. L'anticorpo - ricordiamo - è stato scoperto e sviluppato dalla società Humabs BioMed con sede a Bellinzona.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Berna
10 min
Test gratuiti: sì, ma non tutti
Il Consiglio degli Stati vuole escludere antigenici rapidi per uso personale e sierologici non ordinati dal cantone
SVIZZERA
1 ora
Due bambini rimpatriati dalla Siria
L'operazione è effettuata con il consenso della madre e in collaborazione con le varie autorità.
VALLESE
2 ore
Meteorite si schianta su un ghiacciaio vallesano
Grande quanto un mandarino, è precipitato sul ghiacciaio di Corbassère ma non è ancora stato trovato.
SVIZZERA
4 ore
Triage? «I vaccinati abbiano la precedenza in terapia intensiva»
Precedenza a chi ha ricevuto il vaccino? L'Accademia svizzera delle scienze mediche non ne vuole sentir parlare.
SVIZZERA
4 ore
Solo vaccinati e guariti al posto della mascherina? «I casi aumenteranno»
Discoteche e palestre puntano su vaccinati e guariti e schivano la mascherina obbligatoria.
LUCERNA
5 ore
Traffico di esseri umani, sotto accusa la ex gestrice di un bordello
La 54enne avrebbe costretto alla prostituzione almeno 29 donne thailandesi, sfruttando le loro difficoltà finanziarie.
BERNA
6 ore
Covid: pochissime morti fra i vaccinati
In quasi 9 decessi su 10 le vittime non erano state completamente vaccinate.
VAUD
7 ore
Il boss della 'ndrangheta non può entrare
Leo Caridi era stato estradato in Italia dove è stato condannato a 9 anni e 6 mesi
ZURIGO
8 ore
Il caffè al bar si fa sempre più salato
La bevanda energizzante aumenta di prezzo, i ristoratori si sentono a rischio
BERNA
9 ore
Droghe, la lista si allunga
L'elenco degli stupefacenti viene integrato con delle "new entry"
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile