keystone
BERNA
14.07.21 - 18:160

Iniziativa 5G ufficialmente fallita

Delle 100 mila firme necessarie ne sono state raccolte 92 mila.

L'iniziativa voleva che i titolari di una concessione di telefonia mobile fossero responsabili per i danni causati dal funzionamento di un trasmettitore

BERNA - Un'altra iniziativa popolare dei critici della telefonia 5G è ufficialmente naufragata. Lo comunica oggi la Cancelleria federale, secondo cui i promotori dell'iniziativa di responsabilità civile per la telefonia mobile non sono riusciti a raccogliere le 100'000 firme necessarie entro il 5 luglio.

L'iniziativa voleva che i titolari di una concessione di telefonia mobile fossero responsabili per i danni causati dal funzionamento di un trasmettitore. I gestori sarebbero stati esentati dalla responsabilità solo se potevano provare che il danno non fosse causato dal trasmettitore. Questo avrebbe introdotto una sorta di responsabilità causale per gli impianti di telefonia, un po' come esiste oggi per i veicoli a motore.

Il fallimento dell'iniziativa popolare, reso noto il 6 luglio dal Blick.ch, era stato confermato a Keystone-ATS da Werner Schmutz del segretariato dell'iniziativa per la regione Zurigo/Svizzera centrale. Le circa 92 mila sottoscrizioni racimolate sono state però consegnate come petizione alla Cancelleria federale, ha detto Schmutz.

Qualche settimana fa era fallita anche l'iniziativa popolare "Per una telefonia mobile compatibile con la salute e a basso consumo energetico", che non è stata presentata alla Cancelleria con le 100'000 firme necessarie entro la scadenza del 28 giugno. I promotori volevano in particolare vietare l'aumento dei valori limite per le radiazioni non ionizzanti degli impianti.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Couchepin: «Bisogna ignorare le provocazioni di Maurer»
Secondo l'ex consigliere federale, il ministro fa «il solito gioco dell'UDC»
GRIGIONI
8 ore
Incidente a Laax: due giovani morti e un ferito grave
Il conducente del mezzo ha perso il controllo finendo fuori strada e contro un muro
FOTO
ZURIGO
9 ore
Fanno esplodere un bancomat, ma fuggono a mani vuote
I soliti ignoti hanno preso di mira un apparecchio di Hüntwangen, nel Canton Zurigo
ZURIGO
10 ore
I contrari alla misure Covid manifestano a Winterthur
A migliaia hanno protestato contro la presunta censura e la «dittatura delle vaccinazioni».
ZURIGO / LUCERNA
11 ore
«Mi ha urlato che come gay dovrei essere gassato»
A pochi giorni dal voto sul “Matrimonio per tutti”, gli attacchi contro la comunità LGBTIQ si sono quintuplicati.
ZURIGO
12 ore
Anti-abortisti in strada tra favorevoli e contrari
La manifestazione è stata approvata dopo che il Municipio si era sostanzialmente opposto per evitare scontri.
VAUD
12 ore
Muore alla guida di una bitumatrice
L'uomo, un operaio francese 46enne, è precipitato in una scarpata per una ventina di metri.
FOTO
SOLETTA
13 ore
Con l'autoarticolato nella colonna delle auto, sei i feriti
È accaduto ieri pomeriggio sull'autostrada A5, vicino Luterbach.
BERNA
15 ore
"Freiheitstrychler" prendono le distanze dalle violenze
«I provocatori sono individui isolati che non appartengono al movimento» hanno dichiarato in una nota
TURGOVIA
16 ore
Caos in sala parto per test e mascherina, interviene la polizia
La polizia è intervenuta sul posto durante la nascita a causa di parenti che avrebbero «ignorato i regolamenti».
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile