tipress
SVIZZERA
12.07.21 - 13:160

Corruzione all'Ustra: processo sospeso

Dipendente accusato di avere fatto carte false. Ma si aspettano dei chiarimenti

BERNA - Il Tribunale penale federale (TPF) di Bellinzona ha sospeso il procedimento contro un ex dipendente dell'Ufficio federale delle strade (USTRA) e due membri del consiglio di amministrazione di un importatore di automobili e ha respinto le accuse di corruzione e truffa in materia fiscale al Ministero pubblico della Confederazione (MPC). La Corte vuole aspettare la chiusura del procedimento con decisione passata in giudicato davanti al Tribunale amministrativo federale (TAF).

Il TAF deve chiarire nella procedura amministrativa se l'importatore di automobili deve una tassa sul CO2 di circa 9 milioni di franchi per gli anni dal 2015 al 2017. Questo emerge da una decisione pubblicata oggi dalla Camera penale del TPF.

Fattore decisivo per la tassa, secondo la Camera penale, è se l'azienda è un importatore o meno. Poiché il chiarimento di questo aspetto non è solo decisivo per il procedimento amministrativo, ma anche per il procedimento penale, il tribunale ha temporaneamente sospeso il caso. Una delle ragioni è quella di evitare sentenze contraddittorie.

Il MPC accusa i due membri del consiglio di amministrazione di aver pagato all'ex dipendente dell'USTRA una somma mensile di 2000 franchi. In cambio, l'uomo avrebbe registrato 2239 auto importate con dati falsi nel sistema dell'USTRA. La società automobilistica non avrebbe così dovuto pagare alcuna tassa sul CO2 o sanzioni per gli anni dal 2015 al 2017.

In seguito a una denuncia da parte di USTRA il MPC ha aperto nel 2017 un procedimento penale contro l'allora dipendente dell'USTRA. Il procedimento è stato poi esteso ai due membri del consiglio di amministrazione.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
CONFINE
41 min
Vaccinati o no? Al via i controlli al confine
Chi valica la frontiera in entrata, da oggi dovrà essere in possesso di "pass", e compilare un modulo
SVIZZERA
1 ora
«I vaccinati dovrebbero togliere la mascherina»
Secondo il primario Andreas Widmer ora c'è il rischio che gli ospedali si riempiano a causa dei malati di influenza.
SVIZZERA
1 ora
Un "Rendez-Vous" su Bundeslplatz
Dal 16 ottobre al 20 novembre la facciata tornerà a illuminarsi per combattere il cambiamento climatico.
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
Tra lo smartphone e una maxi grattugia, i ticinesi del Flugtag
L'evento Red Bull ha avuto luogo oggi a Losanna. Quaranta i gruppi che hanno partecipato, nessuno ha raggiunto il record
SAN GALLO
16 ore
Il malore, lo schianto e la morte sull'A3
È morto sul posto il 78enne belga protagonista dell'incidente avvenuto nel pomeriggio a Berschis.
SONDAGGIO
SVIZZERA
18 ore
I non vaccinati in attesa di Johnson & Johnson
La Confederazione sta negoziando l'acquisto di dosi. Nel frattempo cittadini impazienti contattano Swissmedic
SOLETTA
19 ore
Auto senza targa sull'A1, la polizia la insegue senza successo
Il veicolo, rubato a Zurigo, è stato successivamente ritrovato in un parcheggio a Derendingen.
SCIAFFUSA
20 ore
«Nulla a che fare con l'incidente a Paradies»
I sommozzatori della polizia erano impegnati nella ricerca dei due nuotatori scomparsi, quando hanno rinvenuto un corpo.
SVIZZERA
21 ore
In limousine dall'amante
Il Ministro nell'occhio del ciclone per aver utilizzato l'automobile di rappresentanza per un viaggio privato.
ZURIGO
21 ore
Un uomo trovato morto per strada
Le forze dell'ordine zurighesi presumono si tratti di omicidio e cercano testimoni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile