Keystone
SVIZZERA
09.07.21 - 08:590

«Convertiamo i centri di vaccinazione in centri di test»

Lo propone la presidente di Pharmasuisse, che ritiene la situazione attuale ormai insostenibile per le farmacie.

Ci sarebbe anche chi testa dalle 6 del mattino fino a dopo l'orario di chiusura, e anche la domenica. Ma non basta.

BERNA - Vacanze alle porte, e la maggior parte della popolazione svizzera non è ancora completamente vaccinata. Ergo: gli appuntamenti per i test vanno via come il pane. E le farmacie sono sempre più sovraccariche, prese d’assalto. Ma, nel caos generale, c’è chi avanza una possibile soluzione: trasformare i centri di vaccinazione in centri di test.

Straordinari su straordinari - È la presidente di Pharmasuisse Martine Ruggli, intervistata dal Blick, a proporlo. Ruggli ha confermato che le farmacie sono ormai allo stremo, e confrontate con degli atteggiamenti spesso maleducati da parte di chi necessita un appuntamento. Particolarmente problematico sarebbe il fatto che i test rapidi sono validi solo per 48 ore, e, siccome la maggior parte delle persone viaggia di sabato, il volume dei test da effettuare durante e prima del fine settimana sale a livelli estremi. «Molti hanno già esteso i loro orari di apertura, iniziando alle 6 del mattino e testando fino a dopo la chiusura del negozio. Alcune farmacie fanno il test anche di domenica. Ma non posso servire due persone contemporaneamente: c’è bisogno di personale e locali. E anche il personale della farmacia vuole andare in vacanza».

Chi vaccina è in grado anche di testare - Un collo di bottiglia ormai insostenibile, sia per la popolazione che per farmacie e centri medici, risolvibile, secondo Ruggli, sfruttando i centri di vaccinazione, che, con una richiesta in calo, hanno sempre più spazi liberi a disposizione. «Dovremmo convertire temporaneamente questi centri di vaccinazione in centri di test». E, per quanto riguarda il personale: «Coloro che possono vaccinare possono anche fare i test, o quantomeno imparare in fretta».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
58 min
Giù i premi di cassa malati (anche in Ticino)
Lo ha comunicato poco fa l'Ufficio federale della sanità pubblica.
SVIZZERA
1 ora
Covid-19, 1'284 nuovi casi e undici decessi in Svizzera
Sono 122 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SVIZZERA
2 ore
Johnson&Johnson arriva in Svizzera
Chiunque non ha potuto (o voluto) vaccinarsi con Pfizer o Moderna avrà un'alternativa. In Ticino previste 6'000 dosi.
SVIZZERA
2 ore
I deputati vogliono presentare il "pass"
Il Nazionale è favorevole all'obbligo di certificato per entrare a Palazzo federale. Dovrebbe scattare dal 2 ottobre
SVIZZERA
4 ore
Il "no" rischia di rovinarci le vacanze di Natale?
Tra due mesi la Svizzera torna a votare sulla legge Covid. Le domande e le risposte più importanti
SVIZZERA
6 ore
Test gratuiti, i costi superano i quattro milioni al giorno
Parlamento e Consiglio federale sono in disaccordo rispetto alla revoca della gratuità dei tamponi.
FOTO
SAN GALLO
7 ore
Terribile frontale in galleria, morto un 77enne
L'incidente è avvenuto questa notte tra Walenstadt e Murg nei pressi di un cantiere sull'A3.
SVIZZERA
16 ore
E se il 12 settembre diventasse festa nazionale?
Non solo il Primo d'agosto. In Svizzera bisognerebbe introdurre un nuovo giorno festivo. La proposta al governo
FOTO
ZURIGO
18 ore
Pompieri in azione a Zurigo
Intervento in Langstrasse per un incendio sviluppatosi in una cantina
SVIZZERA
19 ore
I dipendenti Swiss non vaccinati saranno lasciati a casa
Gli equipaggi dovranno essere vaccinati. Agli indecisi sarà concesso un periodo di riflessione di sei mesi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile