tipress
BERNA 
08.07.21 - 11:320

«Alcune pratiche di polizia sono inadeguate»

Evitare qualsiasi forma di coercizione. È ciò che chiede la Commissione nazionale per la prevenzione della tortura.

Il ricorso all'immobilizzazione parziale è ancora frequente sia nei trasferimenti che nell'organizzazione all'aeroporto.

BERNA  - La polizia usa ancora pratiche inadeguate durante i rimpatri forzati: lo rileva la Commissione nazionale per la prevenzione della tortura (CNPT) in un rapporto pubblicato oggi nel quale vengono presentate le raccomandazioni relative ai 37 trasferimenti effettuati dalle forze dell'ordine e ai 23 rinvii coatti per vie aerea monitorati tra aprile 2020 e marzo 2021, periodo caratterizzato dal Covid-19. Il ricorso all'immobilizzazione parziale è ancora frequente sia nei trasferimenti che nell'organizzazione all'aeroporto.

Le autorità dovrebbero rinunciare in linea di principio a qualsiasi forma di coercizione e limitarne l'applicazione ai soli casi che rappresentano un pericolo immediato per il rimpatriando stesso o per la sicurezza degli altri, indica la CNPT. La commissione precisa che una diagnosi psichiatrica non basta da sola a giustificare il ricorso a mezzi coercitivi.

I minori - sottolinea poi - non dovrebbero in nessun caso essere oggetto di misure coercitive. Gli osservatori della CNPT notano inoltre l'eterogeneità di queste pratiche cantonali e ritiene che debbano essere adottate misure urgenti per armonizzarle.

La Commissione giudica inadeguate varie altre pratiche applicate dalla polizia nell'ambito dei rinvii, anche se isolate. Si tratta in particolare dell'entrata senza preavviso in una cella, l'utilizzazione di cavigliere metalliche, il ricorso al casco d'allenamento, l'uso di una sedia a rotelle per trasportare una persona immobilizzata e la sorveglianza da parte di vari agenti di scorta di una persona da rimpatriare bloccata su una sedia.

Nel rapporto la Commissione ribadisce inoltre con fermezza che le persone da rimpatriare devono essere informate in modo trasparente e in una lingua a loro comprensibile sullo svolgimento del rinvio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Don Quijote 2 mesi fa su tio
La Commissione nazionale per la prevenzione della tortura dovrebbe effettuare di persona un trasferimento, a detta loro non si capisce nemmeno la necessità di agenti di polizia armati, tutto sommato si tratta di riportare al loro paese cittadini educati e rispettosi.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
CONFINE
53 min
Vaccinati o no? Al via i controlli al confine
Chi valica la frontiera in entrata, da oggi dovrà essere in possesso di "pass", e compilare un modulo
SVIZZERA
1 ora
«I vaccinati dovrebbero togliere la mascherina»
Secondo il primario Andreas Widmer ora c'è il rischio che gli ospedali si riempiano a causa dei malati di influenza.
SVIZZERA
1 ora
Un "Rendez-Vous" su Bundesplatz
Dal 16 ottobre al 20 novembre la facciata tornerà a illuminarsi per combattere il cambiamento climatico.
FOTO
CANTONE / SVIZZERA
10 ore
Tra lo smartphone e una maxi grattugia, i ticinesi del Flugtag
L'evento Red Bull ha avuto luogo oggi a Losanna. Quaranta i gruppi che hanno partecipato, nessuno ha raggiunto il record
SAN GALLO
16 ore
Il malore, lo schianto e la morte sull'A3
È morto sul posto il 78enne belga protagonista dell'incidente avvenuto nel pomeriggio a Berschis.
SONDAGGIO
SVIZZERA
18 ore
I non vaccinati in attesa di Johnson & Johnson
La Confederazione sta negoziando l'acquisto di dosi. Nel frattempo cittadini impazienti contattano Swissmedic
SOLETTA
19 ore
Auto senza targa sull'A1, la polizia la insegue senza successo
Il veicolo, rubato a Zurigo, è stato successivamente ritrovato in un parcheggio a Derendingen.
SCIAFFUSA
20 ore
«Nulla a che fare con l'incidente a Paradies»
I sommozzatori della polizia erano impegnati nella ricerca dei due nuotatori scomparsi, quando hanno rinvenuto un corpo.
SVIZZERA
21 ore
In limousine dall'amante
Il Ministro nell'occhio del ciclone per aver utilizzato l'automobile di rappresentanza per un viaggio privato.
ZURIGO
21 ore
Un uomo trovato morto per strada
Le forze dell'ordine zurighesi presumono si tratti di omicidio e cercano testimoni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile