Immobili
Veicoli
deposit
BERNA
30.06.21 - 17:410

Salari 2022: «Nessun adeguamento»

Ciò, spiega la SSIC, a causa dei prezzi dei materiali da costruzione e delle prospettive economiche incerte

La Società Svizzera degli Impresari-Costruttori si impegna però a favore delle imprese e dei posti di lavoro.

BERNA - Nei negoziati salariali 2022, la delegazione negoziale della Società Svizzera degli Impresari-Costruttori si concentrerà «sulla garanzia del maggior numero possibile di posti di lavoro nel settore principale della costruzione». Un numer questo che, spiega la SSIC, dall'inizio della pandemia di coronavirus è molto inferiore rispetto a quello del 2019, ciò a causa della difficile situazione sui mercati e delle prospettive economiche incerte.

Incertezze economiche «in parte alimentate e aggravate dalla situazione di tensione con l'UE a causa del fallito accordo quadro, ampiamente respinto dai sindacati».

Mantenere i posti di lavoro - Alla luce della più grande crisi economica degli ultimi decenni, il settore principale della costruzione si sente «in dovere di assumersi la propria responsabilità in quanto uno dei primi dieci settori in termini di numero di dipendenti; nelle zone rurali, la costruzione è spesso anche fra i primi tre settori in termini di numero di dipendenti». «Questo fatto - sottolinea - è la migliore prova delle condizioni di lavoro attrattive nella costruzione. Nel campo dei settori artigianali, il settore principale della costruzione paga i salari di gran lunga più elevati. Tali salari sono fra i più elevati in Europa e sono anche in grado di tenere il passo con il livello salariale delle professioni accademiche».

Nè riduzioni, nè adeguamenti - Nel 2022, conclude la SSIC, questi posti di lavoro non devono essere messi a repentaglio con leggerezza. Il Comitato centrale ha quindi deciso di non dare seguito alle richieste di riduzioni salariali, ma ha anche dichiarato che non vi sarà alcun adeguamento salariale generale a partire dal 1° gennaio 2022.

La prima sessione negoziale tra la Società Svizzera degli Impresari-Costruttori e i sindacati è prevista per il 6 settembre 2021.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VALLESE
1 ora
Caduta fatale a Zermatt
Uno sciatore spagnolo di 46 anni ha perso la vita ieri pomeriggio sul comprensorio vallesano.
SVIZZERA
1 ora
Oltre 87mila contagi e 35 decessi nel weekend svizzero
In salita i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,3% dei posti letto complessivi.
SVIZZERA
5 ore
I dati di migliaia di clienti Swiss Pass liberamente accessibili
A inizio gennaio è stata scoperta una falla di sicurezza nella piattaforma per la vendita dei biglietti
ZURIGO
6 ore
Da certificato Covid a documento per controllarti?
Alain Berset attende con ansia la fine del suo utilizzo, che potrebbe arrivare per marzo.
SVIZZERA
6 ore
In Svizzera la vaccinazione dei bambini stenta a decollare
La quota nazionale è del 5,2%. L'adesione più alta si registra a Basilea Campagna e Basilea Città
SVIZZERA
6 ore
L'esercito distribuisce mascherine scadenti?
Giacciono da mesi nei magazzini militari. E vengono vendute ai Cantoni a prezzo simbolico. È polemica
SVIZZERA
7 ore
Prova sirene alle porte, ecco quando non dovrete spaventarvi
Il test, essenziale per verificare il loro corretto funzionamento in caso di emergenza, avrà luogo mercoledì 2 febbraio.
SVIZZERA
9 ore
Aiuto ai media: si profila un classico Röstigraben
In Romandia le misure di sostegno statale sono viste meglio rispetto alla Svizzera tedesca
SVIZZERA / RUSSIA
18 ore
Il conflitto russo-ucraino, un rischio anche per la Svizzera
L'Europa (e anche il nostro paese) potrebbero restare senza il gas proveniente dalla Russia. Ecco gli scenari
SVIZZERA
20 ore
Liberi tutti già il mese prossimo?
Associazioni di categoria e alcuni politici chiederanno la revoca delle restrizioni in vigore già il prossimo mese.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile