tipress
SVIZZERA
23.06.21 - 23:570

Viaggi all'estero: tutto quello che ora c'è da sapere

Da settimana prossima saltano ulteriori limitazioni per gli ingressi in Svizzera. Ecco cosa cambia per i viaggiatori

Vaccini, test Pcr o antigenici, certificati: le FAQ del Consiglio federale rispondono alle domande di chi si prepara alle vacanze

BERNA - Liberi tutti, o quasi. Da settimana prossima cambiano le regole per gli ingressi in Svizzera dall'estero, e quindi anche per i viaggiatori svizzeri che si preparano a varcare il confine per le vacanze. Le limitazioni in entrata - ha specificato il Consiglio federale - si concentreranno solo sulle varianti pericolose. L'obbligo di test e quarantena sarà quindi in gran parte revocato. Ecco nel dettaglio cosa ci aspetta. 

Sono cittadino svizzero. Posso tornare a viaggiare senza problemi in tutta Europa?
A seconda del Paese valgono diversi requisiti (per esempio la durata di validità di un test o a partire da quale età è necessario esibire un test con risultato negativo per bambini/giovani). È fortemente raccomandato informarsi sulle disposizioni nel Paese di destinazione. Per quanto concerne l’entrata in Svizzera, dipende da quale Paese si proviene e con che mezzo si viaggia. Le persone vaccinate e quelle guarite possono entrare in Svizzera senza obbligo di test e
quarantena. Chi non è né vaccinato né guarito deve, a seconda del mezzo utilizzato, esibire un test PCR o un test antigenico rapido con risultato negativo. Se la persona rientra in Svizzera da uno Stato con una variante preoccupante del virus, dovrà inoltre mettersi in quarantena. Le persone che viaggiano in aereo devono obbligatoriamente fornire i propri dati di contatto. In caso di entrata da Paesi con una variante preoccupante del virus, restano in vigore diversi provvedimenti sanitari di confine.

La durata di validità della vaccinazione sarà la stessa per ogni Paese dello spazio UE/AELS, dopo che sarà disponibile il certificato digitale COVID dell’UE?
No, ogni Paese UE/AELS decide in autonomia per quanto tempo ritenere «valida» una vaccinazione.

Non sono né vaccinato né guarito. In futuro sarà sufficiente un test antigenico rapido con risultato negativo per l’entrata in Svizzera?
A partire dal 26 giugno 2021, per l’entrata in Svizzera è riconosciuto anche un test antigenico rapido con risultato negativo.

Cosa succede se una persona proveniente dallo spazio UE non dispone ancora di un certificato COVID dell’UE? Questa persona può entrare in Svizzera?
Fino a nuovo ordine, ai fini dell’entrata sono riconosciute anche altre prove di vaccinazione o test per dimostrare di essere vaccinati, di aver eseguito un test o di essere guariti (certificato internazionale di vaccinazione o di profilassi giallo; altre prove cartacee).

Posso recarmi in un Paese UE/Schengen anche senza certificato COVID? A cosa devo prestare attenzione?
In ogni caso, prima di intraprendere il viaggio, è necessario chiarire quali disposizioni sono in vigore e quali prove sono riconosciute nel Paese di destinazione in quel determinato momento. Raccomandiamo pertanto di informarsi sempre sulle disposizioni relative all’entrata vigenti nel Paese di destinazione.

Come possono viaggiare le persone guarite che hanno ricevuto una sola dose di vaccino?
La maggior parte delle disposizioni relative all’entrata richiede una vaccinazione completa (due dosi).

Il certificato COVID è sufficiente per recarsi in Europa?
Il certificato non è un documento di viaggio. Le conoscenze scientifiche riguardanti i test e le vaccinazioni anti-COVID-19 nonché la guarigione da un’infezione da COVID-19 sono in costante evoluzione, anche per quanto concerne le nuove varianti preoccupanti del virus. Raccomandiamo di informarsi prima del viaggio in merito ai provvedimenti sanitari vigenti nel luogo di destinazione e alle relative limitazioni. Il certificato COVID svizzero dovrà essere compatibile con i certificati degli Stati associati allʼUE/Schengen. Il processo di riconoscimento del certificato COVID svizzero da parte dell’UE è stato avviato.

Quali certificati COVID non svizzeri sono riconosciuti dalla Svizzera?
Sono stati definiti i requisiti affinché la Svizzera riconosca i certificati dello spazio UE/Schengen emessi secondo le prescrizioni del certificato digitale COVID dell’UE. Per i certificati di Stati terzi esiste la possibilità di un riconoscimento.

Quali disposizioni valgono per i viaggi in aereo?
Per l’imbarco, le persone che non sono né vaccinate né guarite devono esibire un test PCR o un test antigenico rapido con risultato negativo. Inoltre, tutte le persone che entrano in Svizzera in aereo devono obbligatoriamente fornire i propri dati di contatto.

Per i viaggi in aereo, chi ha la responsabilità di verificare i documenti? La compagnia aerea o le guardie di confine?
Il controllo è effettuato dalla compagnia aerea prima della partenza.

Perché all’entrata in Svizzera in aereo sono comunque rilevati i dati di contatto?
La registrazione dei dati di contatto all’entrata in Svizzera consente il tracciamento dei contatti nel caso in cui nell'aeromobile si sia trovata una persona infetta.

Quali regole valgono per i giovani sotto i 16 anni che non sono ancora stati vaccinati? Per entrare in Svizzera devono esibire un test PCR o un test antigenico rapido con risultato negativo?
Per entrare in Svizzera, bambini e giovani sotto i 16 anni non devono esibire alcun test PCR o antigenico rapido con risultato negativo.

Quali disposizioni si applicano se bambini e giovani provengono da un Paese con una variante preoccupante del virus (VOC)?
I bambini e i giovani sotto i 16 anni sono generalmente esentati dall'obbligo di test. Se non sono né vaccinati né guariti e provengono da un Paese con una variante preoccupante del virus, devono mettersi in quarantena.

Cosa succede se desidero entrare in Svizzera da uno Stato terzo con una variante preoccupante del virus?
Le persone vaccinate e guarite possono entrare in Svizzera da un Paese con una variante preoccupante del virus senza obbligo di test e quarantena. Chi non è né vaccinato né guarito deve esibire un test PCR o un test antigenico rapido con risultato negativo e mettersi in quarantena dopo l’entrata.

Quali vaccinazioni sono riconosciute in Svizzera?
Chi è vaccinato con un vaccino omologato in Svizzera (Swissmedic) o nell’UE (EMA) o presente nell’elenco dell’OMS può entrare in Svizzera senza obbligo di test o quarantena. Sinovac è già omologato, Sputnik V non ancora.

I viaggiatori provenienti dalla Gran Bretagna, se vaccinati, potranno in futuro entrare in Svizzera senza sottoporsi a test e quarantena?
Sì. Nel caso di varianti del virus contro le quali si è protetti con la vaccinazione, l’obbligo di quarantena non è applicato alle persone vaccinate e guarite.

Sono un cittadino svizzero domiciliato all’estero e mi sono fatto somministrare un vaccino non riconosciuto in Svizzera. Posso entrare in Svizzera?
I cittadini svizzeri possono entrare in Svizzera in ogni momento. Chi non si è sottoposto a una vaccinazione riconosciuta è considerato, per quanto riguarda lʼobbligo di test e quarantena, alla stessa stregua del gruppo delle persone non guarite e non vaccinate

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
55 min
Quarantena senza salario per i non vaccinati? «Sì, ma...»
In Germania il provvedimento scatterà il prossimo 1. novembre. Ecco cosa ne pensano i politici del nostro paese
FOTO E VIDEO
BERNA
1 ora
No-vax violenti: avevano coltelli e cacciaviti, 13 persone fermate
Molti di loro erano già noti alle forze dell'ordine per analoghe manifestazioni di proteste
BERNA
2 ore
Come Mitholz si prepara a dire addio all'ex deposito di munizioni
Chi abita nelle vicinanze dell'impianto dovrà trasferirsi in un luogo sicuro
SONDAGGIO TAMEDIA
3 ore
Tutti alle urne: come avete votato?
Domenica saremo chiamati a esprimerci sul Matrimonio per tutti e sull'Iniziativa 99%. Partecipate al nostro sondaggio
FOTO
LUCERNA
11 ore
Niente manifestazione a Willisau
60 persone sono state controllate dalla polizia e poi allontanate
BERNA
12 ore
Gli scettici sui vaccini pubblicano file non censurati dei pazienti
In particolare, su Telegram, è comparsa la cartella clinica di una donna finita in ospedale dopo il vaccino.
FOTO
GINEVRA
13 ore
Manifestazione in semi lockdown: assoluzione quasi generale
La corte ha stabilito che la polizia avrebbe dovuto agire con più moderazione
BERNA
14 ore
Barricate, proiettili di gomma e idranti nel cuore di Berna
Transenne e molti agenti oggi su Piazza federale per scongiurare lo svolgimento di nuove proteste anti-covid
FRIBORGO
15 ore
Prende a pugni due donne nel centro di Friborgo, arrestato un 32enne
L'aggressione, senza motivo, risale allo scorso sabato. L'uomo è stato posto in detenzione preventiva.
SVIZZERA
17 ore
Ecco perché calano i contagi
La situazione epidemiologica odierna è figlia di diverse motivazioni. Dall'estensione del certificato alle vaccinazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile