Tipress
ZURIGO
20.06.21 - 12:540

Cittadinanza per chiunque abbia vissuto quattro anni in Svizzera

È quanto propone l'associazione senza scopo di lucro Aktion Vierviertel.

«La Svizzera è ancora uno dei Paesi europei in cui è più difficile ottenere la naturalizzazione» si legge nella presa di posizione.

ZURIGO - L'associazione "Aktion Vierviertel" chiede un cambio di paradigma nella legge sulla cittadinanza. A suo avviso, chiunque nasca, cresca o viva stabilmente in Svizzera dovrebbe avere diritto alla cittadinanza elvetica. In una presa di posizione pubblicata in diverse lingue sul suo sito, l'organizzazione auspica che ogni persona che ha vissuto in Svizzera per quattro anni abbia il diritto alla naturalizzazione, indipendentemente dal suo status di residente.

I criteri obsoleti, irrilevanti e arbitrari dovrebbero essere aboliti, aggiunge "Aktion Vierviertel", per la quale periodi di soggiorno cantonali e comunali non possono più essere giustificati. La naturalizzazione, prosegue, deve essere concessa da un'autorità amministrativa con una procedura di autorizzazione rapida e poco costosa.

La Svizzera è ancora uno dei Paesi europei in cui è più difficile ottenere la naturalizzazione, viene sottolineato. Mentre la diversità è diventata da tempo parte della vita quotidiana, le opportunità e i diritti sono distribuiti in modo ineguale, a livello politico, economico, sociale e culturale, secondo "Aktion Vierviertel", che auspica un «nuovo, coraggioso modello sociale».

Aktion Vierviertel è un'associazione senza scopo di lucro che ha l'obiettivo di promuovere la democrazia in Svizzera permettendo a tutti i residenti di partecipare alla vita politica e sociale a pieno titolo, ossia ottenendo la cittadinanza. Il movimento è stato fondato nel 2020 a Zurigo ed è neutrale dal punto di vista politico e confessionale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
11 min
Il costo dei non vaccinati? Venti milioni di franchi al mese
Soltanto durante il mese di luglio, in tutta la Svizzera sono stati effettuati 420'000 test
BERNA
1 ora
Un neonato lasciato all'apposito sportello
Oggi esistono otto installazioni di questo genere, una di queste in Ticino.
SVIZZERA
1 ora
I dipendenti della Confederazione? Sempre di più e meglio pagati
I salari sono ormai in linea con quelli del settore bancario, secondo un'inchiesta della NZZ
SVIZZERA / BELLINZONA
3 ore
Chiesti 4 anni per l'ex quadro della SECO
L'uomo è accusato di corruzione passiva.
SVIZZERA
3 ore
Si rimane sopra i mille contagi
L'UFSP ha registrato due nuovi decessi dovuti al coronavirus (le infezioni sono 1'033). I nuovi ricoveri sono 35.
GINEVRA
6 ore
Infermieri non vaccinati: presto i test saranno obbligatori
La misura è stata annunciata dal responsabile della sanità cantonale ginevrina Mauro Poggia.
BASILEA CITTÀ
6 ore
Città europea dell'ambiente: Basilea si candida
La città renana prevede d'investire almeno 300mila franchi. La spesa supererà invece i 5 milioni.
SVIZZERA
7 ore
Passeggeri che restano a terra (a causa dei requisiti Covid)
Negli aeroporti elvetici fino al 10% dei viaggiatori viene respinto all'imbarco
GRIGIONI
9 ore
La vaccinazione walk-in funziona (e viene riproposta)
Nei Grigioni cinquecento persone hanno approfittato della somministrazione senza appuntamento
SVIZZERA
9 ore
«Il virus non scomparirà, dobbiamo imparare a conviverci»
A tu per tu con Virginie Masserey dell'UFSP sulle restrizioni, la campagna di vaccinazione e la terza dose
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile