Immobili
Veicoli
tio/20minuti
SAN GALLO
09.06.21 - 22:300
Aggiornamento : 10.06.21 - 07:49

Certificato Covid, c'è chi ce l'ha già

A San Gallo la procedura è stata velocizzata. E c'è già chi è in possesso dell'agognato QR code

SAN GALLO - Un informatico di 36 anni della città di San Gallo è stato uno dei primi in Svizzera a ricevere un certificato di vaccinazione.

«Sono contento di averlo già ricevuto - spiega a 20 Minuten -. Non appena il mio partner ne avrà uno, potremo nuovamente fare visita ai suoi genitori all'estero. Non li vediamo da molto tempo» aggiunge. Per il 36enne, il certificato non è fondamentale per la vita di tutti i giorni, ma lo vede come uno strumento utile per viaggiare.

L'uomo non si aspettava di averlo così presto. «Sono piacevolmente sorpreso», ammette. Il Governo federale ha annunciato che introdurrà il sistema gradualmente, dall'inizio di giugno. Dovrebbe essere disponibile entro la fine del mese.

Ma il Canton San Gallo ha messo a disposizione i suoi strumenti, velocizzando la pratica e rendendo così possibile l'accesso all'agognato certificato. Ecco perché i residenti di San Gallo sono stati i primi in tutto il Paese a ottenerlo.

Con pochi clic - L'informatico vi ha avuto acceso quasi per caso. «Lunedì mi è capitato di vedere che potevo richiederlo. Ho inserito i miei dati. Il sistema diceva che bisognava pazientare fino alla fine di giugno». Mercoledì sera, invece, ha ricevuto un'e-mail. Il suo certificato era pronto. Ha quindi scaricato l'app necessaria e seguito le istruzioni. Così ha ottenuto il suo certificato di vaccinazione, che consiste in un codice QR con le informazioni sulla sua vaccinazione.

Il sangallese è stupito dalla rapidità della procedura. «In passato, con progetti comparabili ci è voluto più tempo rispetto a quanto inizialmente annunciato perché le applicazioni funzionassero».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Gas, un accordo di solidarietà tra Svizzera e Germania
Simonetta Sommaruga e Guy Parmelin hanno incontrato il vicecancelliere Robert Habeck alla vigilia del WEF
ZURIGO
5 ore
Esplosione in casa, 18enne gravemente ferito
La deflagrazione sarebbe stata causata da una miscela pirotecnica autoprodotta.
SVIZZERA
5 ore
«È sempre più un'influenza stagionale»
C'è chi rivolge lo sguardo al prossimo autunno, esprimendo preoccupazione per l'emergenza di nuove varianti del Covid.
SVIZZERA
7 ore
Quando sei miliardi non bastano
La Confederazione potrebbe dover sborsare un ulteriore miliardo per l'acquisto dei jet da combattimento F-35.
GINEVRA
8 ore
La rissa fra "bande" degenera e partono alcuni spari
I fatti sono avvenuti in un bar del quartiere ginevrino di Plainpalais. Nessuno è rimasto ferito.
SVIZZERA
10 ore
Quegli spinosi miliardi degli oligarchi con i quali non si sa bene che fare
In Svizzera sono 6 (ma c'è chi dice che siano molti, molti di più) e per la legge elvetica non si possono toccare
SVIZZERA
12 ore
Anche il WEF 2022 si tinge di guerra
Al via oggi nella capitale grigionese il summit economico, attesi 50 capi di stato e anche Zelensky e Stoltenberg
SCIAFFUSA
13 ore
L'alcol, l'incidente e la fuga
Il conducente ha perso il controllo dell'auto, urtando una vettura ferma a un semaforo
SVIZZERA
13 ore
L'estate svizzera «potrebbe raggiungere i 40 gradi»
Le previsioni di Thomas Bucheli, caporedattore di SRF Meteo, dopo le temperature "non normali" del mese di maggio.
SVIZZERA
23 ore
Party, vodka e caviale: perché al Wef di Davos si sentirà la mancanza dei miliardari russi
La rappresentativa, ufficialmente non grata, era solita portare nella città grigionese feste esclusive ed esosissime
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile