Immobili
Veicoli
Twitter / Ignazio Cassis
SVIZZERA
07.06.21 - 18:420

Mezzo milione di test rapidi è partito per lo Sri Lanka

La Confederazione ha mandato materiale medico per 3,5 milioni di franchi quale sostegno nella lotta al Covid-19

ZURIGO - Altre sedici tonnellate di materiale medico hanno preso il volo dalla Svizzera. Stavolta verso lo Sri Lanka. Si tratta del sostegno della Confederazione nella lotta contro la pandemia di Covid-19.

Oggi un aereo con un carico di sedici tonnellate di materiale è partito da Zurigo con destinazione Colombo. La fornitura di aiuti contiene circa mezzo milione di test antigenici, 50 respiratori, 150 concentratori di ossigeno e materiale per esami medici del valore di 3,5 milioni di franchi, come fa sapere il Dipartimento federale degli affari esteri.

Lo scorso anno la Svizzera ha già sostenuto lo Sri Lanka nella lotta contro il Covid-19 con aiuti per circa un milione di franchi. Nell’ottobre del 2020 aveva finanziato un apparecchio per lo svolgimento di test PCR per l’aeroporto di Colombo e messo a disposizione 39'000 kit per i test. L’obiettivo di questo contributo era sostenere il rimpatrio dei lavoratori migranti srilankesi che avevano perso il lavoro all’estero a causa della pandemia. L’Ambasciata locale sostiene con altri 100'000 franchi partner locali nel soccorso d’emergenza relativo al Covid-19 per i più poveri e, in particolare, per le famiglie a basso reddito.

La consegna odierna per lo Sri Lanka è la terza fornitura di beni di prima necessità effettuata dalla Svizzera nell’Asia meridionale nel giro di un mese. Nel corso delle ultime settimane l’Aiuto umanitario della Confederazione, che fa parte del DFAE, ha inviato tredici tonnellate di aiuti in India e trenta tonnellate in Nepal. L’Aiuto umanitario della Svizzera segue l’evoluzione della situazione sanitaria nel mondo nel contesto della pandemia di Covid-19 ed è disposta a prestare assistenza, nei limiti del possibile e su apposita richiesta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
30 min
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
2 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
2 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
2 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
4 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
5 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
7 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
SVIZZERA
7 ore
Tre giorni di lavoro, salario pieno: ecco come prepararsi a una crisi sanitaria
È quanto propone un consulente professionale lucernese. Ma è una soluzione «troppo costosa»
SVIZZERA
10 ore
Divieto di sperimentazione sugli animali? Si rafforza il fronte dei contrari
Resta alto il consenso per l'iniziativa contro la pubblicità per il tabacco, secondo il sondaggio di 20 minuti e Tamedia
FOCUS
GINEVRA/LUGANO
10 ore
Gli affari della "principessa" con un piede in Ticino
La figlia dell'ex dittatore kazako Nazarbayev ha dato nell'occhio, dopo le proteste nel paese d'origine
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile