Immobili
Veicoli
20min/Marco Zangger
SVIZZERA / EUROPA
07.06.21 - 18:320

L'estate 2020 ha dato una spinta alle varianti del virus

La ripresa dei viaggi ha contribuito a far volare il virus modificato in tutta Europa

BERNA - La ripresa dei viaggi nell'estate 2020 potrebbe avere contribuito alla rapida diffusione di una nuova variante del virus SarsCoV2 in Europa, la 20E (EU1) che si ritiene sia nata in Spagna e introdotta centinaia di volte in diversi Paesi europei. Lo indica una ricerca internazionale pubblicata online dalla rivista Nature e coordinata da Emma B. Hodcroft, dell'Istituto di medicina sociale e preventiva (ISPM) dell'università di Berna. Allo studio ha partecipato anche il biocentro dell'università di Basilea.

Pubblicata a ridosso delle aperture e della ripresa dei viaggi in tutta Europa, la ricerca «dimostra come i viaggi possano contribuire all'aumento della circolazione delle varianti e - rilevano gli autori dello studio - sottolinea come la sorveglianza genomica e le strategie di contenimento diventino sempre più importanti con la ripresa dei viaggi».

Basata sui dati ottenuti grazie al sequenziamento, la ricerca riguarda la variante 20E (EU1) individuata inizialmente in Spagna e preso diffusa in tutta Europa, generata da una mutazione della proteina che il virus utilizza per entrare nelle cellule, la Spike. Nonostante non fosse molto trasmissibile, quella variante è diventata la maggiore fonte di diffusione del virus SarsCoV2 in Europa durante l'autunno dello scorso anno, come indica la ricostruzione della sua storia genetica.

I dati indicano che, mentre in luglio e agosto 2020 la variante 20E (EU1) era presente soprattutto in Spagna, a fine agosto era stata rilevata in dieci Paesi europei, compresa l'Italia. In poco tempo è stata identificata in Belgio, Svizzera, Francia, Danimarca, Regno Unito, Germania, Lituania, Svezia e Norvegia, oltre che nel nostro Paese. I dati genetici indicano che è stata "esportata" dalla Spagna più volte e che l'introduzione progressiva negli altri Paesi europei ha seguito le stesse rotte dei viaggi.

Alla luce di questa ricostruzione gli autori della ricerca rilevano che i viaggi internazionali hanno giocato un ruolo importante nella ripresa dell'epidemia, se non accompagnati da misure di contenimento e quarantena. Per aiutare ciascun Paese a mantenere bassi i livelli di trasmissione del virus SarsCoV2, concludono, sono necessarie strategie per evitare che le varianti si diffondano con la ripresa dei viaggi.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
40 min
Commercio sostenibile: l'industria della moda sotto la lente
Public Eye ha compiuto un'analisi dei più noti rivenditori di moda in Svizzera. Zalando, Wish e Amazon nel mirino.
SVIZZERA
1 ora
Peggioramento delle disuguaglianze di genere durante la pandemia
Uno studio ha analizzato le conseguenze delle misure restrittive sull'occupazione di uomini e donne.
ARGOVIA
2 ore
Cade da una parete rocciosa, 14enne perde la vita
Il giovane stava effettuando una passeggiata assieme a un amico. Inutili i tentativi di soccorso.
SVIZZERA
4 ore
Vaiolo delle scimmie: Berna pensa all'acquisto di un vaccino
«Per il momento, non c'è motivo di preoccuparsi» rassicura la vicedirettrice dell'UFSP Linda Nartey
ZURIGO
13 ore
Feriti a bottigliate a Winterthur
Tre persone sono state arrestati per due episodi distinti avvenuti nelle prime ore di domenica
SVIZZERA
15 ore
Gas, un accordo di solidarietà tra Svizzera e Germania
Simonetta Sommaruga e Guy Parmelin hanno incontrato il vicecancelliere Robert Habeck alla vigilia del WEF
ZURIGO
19 ore
Esplosione in casa, 18enne gravemente ferito
La deflagrazione sarebbe stata causata da una miscela pirotecnica autoprodotta.
SVIZZERA
20 ore
«È sempre più un'influenza stagionale»
C'è chi rivolge lo sguardo al prossimo autunno, esprimendo preoccupazione per l'emergenza di nuove varianti del Covid.
SVIZZERA
22 ore
Quando sei miliardi non bastano
La Confederazione potrebbe dover sborsare un ulteriore miliardo per l'acquisto dei jet da combattimento F-35.
GINEVRA
23 ore
La rissa fra "bande" degenera e partono alcuni spari
I fatti sono avvenuti in un bar del quartiere ginevrino di Plainpalais. Nessuno è rimasto ferito.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile