20min/Matthias Spicher
SVIZZERA
02.06.21 - 11:500

Legge anti-terrorismo: oltre cinquecento ricorsi contro la votazione

Sono stati inoltrati a causa delle informazioni fornite dalla Confederazione in merito al tema

BERNA - In cinque giorni oltre cinquecento ricorsi sono stati inoltrati in relazione al voto sulla Legge anti-terrorismo, che si terrà il prossimo 13 giugno. Lo ha reso noto il Partito pirata.

I ricorsi riguardanti la Legge federale sulle misure di polizia per la lotta al terrorismo (MPT) dimostrano il malumore e il tenore delle false informazioni sull'argomento, scrive la formazione politica su questa sua iniziativa.

Il Partito pirata sottolinea il bisogno della popolazione di condivisione, piuttosto che di sorveglianza da parte delle autorità. «La situazione è chiara: per evitare ulteriori danni alla democrazia svizzera, la votazione del 13 giugno sulla MPT va interrotta», ha detto la vicepresidente della formazione Biljana Lukic, citata nella nota.

In ogni Cantone è stato inoltrato almeno un ricorso, con la partecipazione anche di personaggi di spicco come l'ex procuratore e senatore Dick Marty.

Competenza della Confederazione - I ricorsi si basano in particolare sulla tesi che il libretto di voto non sarebbe obiettivo e impedirebbe quindi agli elettori di formarsi un'opinione chiara. Contestata è in particolare l'affermazione secondo cui al momento la polizia non avrebbe mezzi per intervenire in maniera preventiva contro un attacco terroristico pianificato.

Nel frattempo sono già giunte risposte dai Cantoni. Il Consiglio di Stato di Obvaldo non è ad esempio entrato in materia sui ricorsi poiché la votazione è di competenza federale e non cantonale. Questa decisione può comunque essere impugnata davanti al Tribunale federale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVITTO
5 ore
Auto nel pendio, un morto
Grave incidente ieri pomeriggio a Muotathal. Due feriti e un decesso
SVIZZERA
11 ore
Noto attivista Corona-scettico finisce in cure intense con il virus
Il 66enne François de Siebenthal si è opposto pubblicamente alle disposizioni sanitarie decise dal Governo federale.
FOTO
SVIZZERA
13 ore
«Tutte le persone presenti su quell'aereo devono testarsi»
L'UFSP ha scritto un SMS a tutti i passeggeri del volo atterrato questa mattina a Zurigo e proveniente da Johannesburg.
SVIZZERA
14 ore
Nuove Covid-restrizioni a Neuchâtel e San Gallo
Nel cantone romando scatta l'obbligo di mascherina in musei, cinema e chiese. Fortemente raccomandato il telelavoro.
SVIZZERA
15 ore
Licenziati cinque militari no-vax
Facevano parte del Comando forze speciali e senza vaccino non avrebbero potuto effettuare missioni all'estero.
FOTO
ARGOVIA
16 ore
Con il 2.6 per mille combina un disastro
Ieri sera a Mellingen, una 37enne si è messa alla guida della sua automobile completamente ubriaca. Pessima idea.
SVIZZERA
17 ore
La selezione dei pazienti? «È eticamente devastante»
Con le terapie intensive che si riempiono presto i medici dovranno di nuovo effettuare il tanto temuto "triage".
SVIZZERA
20 ore
L'industria degli eventi si prepara alle restrizioni
La regola delle 2G piace alle discoteche. A Zurigo un concerto punk-rock aggiunge il requisito del test antigenico
ZURIGO
1 gior
Quanto è pericolosa Omicron?
Potrebbe essere peggiore della già temibile delta. La parola agli esperti
SVIZZERA
1 gior
Omicron, chiudono i voli diretti con l'Africa australe
La decisione comunicata in serata, dopo l'emergenza della nuova variante, è valida a partire dalle ore 20 di oggi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile