20min/Marco Zangger
SVIZZERA
01.06.21 - 16:390

L'aviazione elvetica s'impegna a ridurre le emissioni di CO2

L'obiettivo - secondo una dichiarazione d'intenti - è di arrivare a un consumo energetico pari a zero entro il 2050

BERNA - L'aviazione svizzera vuole ridurre le emissioni di gas a effetto serra a un consumo energetico zero entro il 2050. Lo hanno stabilito in una dichiarazione di intenti congiunta Swiss, Easyjet, gli aeroporti di Ginevra-Cointrin, Zurigo-Kloten e Basilea-Mulhouse nonché l'Associazione svizzera dell'aviazione d'affari (SBAA). Come tutti gli altri settori, l'aviazione è chiamata a contribuire alla riduzione delle emissioni di CO2, si legge in una nota odierna.

Stando alla dichiarazione d'intenti, l'aviazione elvetica si allinea agli obiettivi della strategia climatica 2050 del Consiglio federale e all'Accordo di Parigi sul clima e vuole contribuire al rispetto di questi traguardi.

L'aviazione svizzera intende attuare i quattro pacchetti di misure seguenti: la sostituzione progressiva del carburante fossile con combustibili biogeni e sintetici, la promozione di aerei più efficienti, un'organizzazione del traffico aereo con minor consumo di carburante a terra e in volo, nonché l'uso di strumenti economici quali la compensazione volontaria del CO2.

Per realizzare questa serie di provvedimenti, il traffico aereo dipende da condizioni quadro politiche e giuridiche appropriate, precisa la nota. La Confederazione è quindi invitata a sostenere attivamente la "Road Map Sustainable Aviation" svizzera. In particolare, le misure di riduzione di emissioni di CO2 nell'aviazione devono essere promosse in modo specifico al fine di sviluppare rapidamente i combustibili sintetici (SAF) e introdurli sul mercato.

Poiché l'aviazione è un'industria mondiale, tutti i provvedimenti devono essere coordinati a livello internazionale nella misura del possibile. La Svizzera deve militare attivamente per questo coordinamento a livello planetario, conclude il comunicato.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
49 min
Giù i premi di cassa malati (anche in Ticino)
Lo ha comunicato poco fa l'Ufficio federale della sanità pubblica.
SVIZZERA
1 ora
Covid-19, 1'284 nuovi casi e undici decessi in Svizzera
Sono 122 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SVIZZERA
1 ora
Johnson&Johnson arriva in Svizzera
Chiunque non ha potuto (o voluto) vaccinarsi con Pfizer o Moderna avrà un'alternativa. In Ticino previste 6'000 dosi.
SVIZZERA
2 ore
I deputati vogliono presentare il "pass"
Il Nazionale è favorevole all'obbligo di certificato per entrare a Palazzo federale. Dovrebbe scattare dal 2 ottobre
SVIZZERA
4 ore
Il "no" rischia di rovinarci le vacanze di Natale?
Tra due mesi la Svizzera torna a votare sulla legge Covid. Le domande e le risposte più importanti
SVIZZERA
6 ore
Test gratuiti, i costi superano i quattro milioni al giorno
Parlamento e Consiglio federale sono in disaccordo rispetto alla revoca della gratuità dei tamponi.
FOTO
SAN GALLO
7 ore
Terribile frontale in galleria, morto un 77enne
L'incidente è avvenuto questa notte tra Walenstadt e Murg nei pressi di un cantiere sull'A3.
SVIZZERA
16 ore
E se il 12 settembre diventasse festa nazionale?
Non solo il Primo d'agosto. In Svizzera bisognerebbe introdurre un nuovo giorno festivo. La proposta al governo
FOTO
ZURIGO
18 ore
Pompieri in azione a Zurigo
Intervento in Langstrasse per un incendio sviluppatosi in una cantina
SVIZZERA
19 ore
I dipendenti Swiss non vaccinati saranno lasciati a casa
Gli equipaggi dovranno essere vaccinati. Agli indecisi sarà concesso un periodo di riflessione di sei mesi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile