Immobili
Veicoli
Coop
SVIZZERA
31.05.21 - 11:150

Migliaia di volontari hanno fatto una buona azione

Lo scorso sabato bambini, famiglie, associazioni e personaggi famosi si sono impegnati per la società e l'ambiente

BASILEA -  

In occasione della “Giornata della buona azione” di quest'anno sono state compiute migliaia di piccole e grandi buone azioni in tutta la Svizzera. Per citarne solo alcune, sono stati ripuliti dai rifiuti boschi e fiumi, donati generi alimentari alle persone più bisognose, è stata organizzata una gita con alcuni richiedenti asilo ed è stato offerto il pranzo ai collaboratori di un centro che effettua test. «Con diverse migliaia di buone azioni, sabato Coop è uscita ad attirare l'attenzione sull'impegno per la società e l'ambiente» ha dichiarato soddisfatto Philipp Wyss, presidente della direzione generale Coop, che ha partecipato all'iniziativa ripulendo insieme al WWF Svizzera le rive del fiume Lorze a Baar. «In un momento come quello che stiamo vivendo, mostrare solidarietà è quanto mai importante. Con la “Giornata della buona azione” siamo riusciti a innescare un movimento positivo in Svizzera».

La prossima “Giornata della buona azione” si svolgerà sabato 28 maggio 2022. Con questo impegno in favore della società, Coop intende assumersi le proprie responsabilità per uno sviluppo sostenibile anche negli anni a venire e continuerà a proporre questa iniziativa di successo.

Una grande partecipazione - I partner principali Croce Rossa Svizzera (CRI), WWF Svizzera, Tavola Svizzera, Tavolino Magico e Pro Infirmis hanno indetto iniziative a partecipazione libera in tutto il Paese. La CRS ha organizzato donazioni di sangue in diverse località, tra cui anche Basilea e Lucerna, rispettivamente a Barfüsserplatz e Bahnhofplatz. Le iniziative ambientali del WWF Svizzera hanno visto la partecipazione di numerosi volontari che si sono occupati di ripulire dai rifiuti le rive dell'Aare a Winznau, della Sihl a Zurigo e altri luoghi naturali. Tavola Svizzera e Tavolino Magico hanno raccolto davanti a 25 supermercati Coop in tutta la Svizzera circa 20 tonnellate di generi alimentari a lunga conservazione destinati alle persone più bisognose. Anche Joos Sutter, presidente del Consiglio d'amministrazione del Gruppo Coop, ha partecipato attivamente a questa iniziativa nel Wankdorf Center di Berna. Insieme a Pro Infirmis e alle persone interessate, i volontari hanno raccolto informazioni sull'accessibilità di oltre 40 edifici e luoghi pubblici, tra cui uno stadio e una biblioteca. Anche più di 50 sezioni del Movimento Scout Svizzera hanno partecipato costruendo hotel per api, liberando porzioni di bosco dai rifiuti e sorprendendo le persone in una casa anziani con i loro disegni.

Le buone azioni dei collaboratori Coop - In più di 2'000 supermercati Coop, Grandi Magazzini Coop City e punti di vendita dei formati specializzati Coop i collaboratori hanno compiuto diverse buone azioni: i clienti sono stati sorpresi con piccole attenzioni come rose, dolci e caffè o aiutati a riportare indietro il carrello. Da Christ Orologi & Gioielli i collaboratori hanno effettuato gratuitamente la pulizia dei gioielli, da Coop Edile+Hobby hanno distribuito semi di piantine e da Import Parfumerie hanno offerto una spruzzata di profumo a tutti i clienti. Non sono mancati i collaboratori delle aziende di produzione Coop: Steinfels Swiss ha ripulito le rive della Töss a Winterthur, Halba ha rimesso a nuovo un'area giochi a Pratteln e Reismühle Brunnen si è occupata della lotta alle neofite a Ingenbohl. La direzione di Bell Food Group e il team di cucina di Betty Bossi hanno cucinato per le persone più bisognose.

I momenti più belli con l'hashtag #GiornataDellaBuonaAzione - Le buone azioni sono state condivise sui social media con l'hashtag #GiornataDellaBuonaAzione e sul live ticker di 20 Minuten. Un'ampia retrospettiva della “Giornata della buona azione» corredata di storie e di fotografie è disponibile su www.giornata-della-buona- azione.ch/retrospettiva.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Il voucher "per la normalità" non piace a tutti
L'idea: un buono da 200 franchi per ogni svizzero, da spendere in ristoranti e cultura. Ma la politica storce il naso
VALLESE
14 ore
Caduta fatale a Zermatt
Uno sciatore spagnolo di 46 anni ha perso la vita ieri pomeriggio sul comprensorio vallesano.
SVIZZERA
14 ore
Oltre 87mila contagi e 35 decessi nel weekend svizzero
In salita i pazienti ricoverati a causa del virus, che occupano ora l'8,3% dei posti letto complessivi.
SVIZZERA
18 ore
I dati di migliaia di clienti Swiss Pass liberamente accessibili
A inizio gennaio è stata scoperta una falla di sicurezza nella piattaforma per la vendita dei biglietti
ZURIGO
19 ore
Da certificato Covid a documento per controllarti?
Alain Berset attende con ansia la fine del suo utilizzo, che potrebbe arrivare per marzo.
SVIZZERA
19 ore
In Svizzera la vaccinazione dei bambini stenta a decollare
La quota nazionale è del 5,2%. L'adesione più alta si registra a Basilea Campagna e Basilea Città
SVIZZERA
19 ore
L'esercito distribuisce mascherine scadenti?
Giacciono da mesi nei magazzini militari. E vengono vendute ai Cantoni a prezzo simbolico. È polemica
SVIZZERA
20 ore
Prova sirene alle porte, ecco quando non dovrete spaventarvi
Il test, essenziale per verificare il loro corretto funzionamento in caso di emergenza, avrà luogo mercoledì 2 febbraio.
SVIZZERA
22 ore
Aiuto ai media: si profila un classico Röstigraben
In Romandia le misure di sostegno statale sono viste meglio rispetto alla Svizzera tedesca
SVIZZERA / RUSSIA
1 gior
Il conflitto russo-ucraino, un rischio anche per la Svizzera
L'Europa (e anche il nostro paese) potrebbero restare senza il gas proveniente dalla Russia. Ecco gli scenari
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile