Immobili
Veicoli
20 Min / News Scout
ZURIGO
29.05.21 - 16:000

«Quando è arrivata la polizia, è scoppiato il panico»

Gli agenti, all'arrivo ad un party illegale, sono stati bersagliati da sassi e bottiglie

ZURIGO - «È una festa all'aperto, siete tutti invitati e siete tutti i benvenuti!».

È così che recitava l'invito a recarsi ad una festa illegale che ha scatenato centinaia di giovani a Zurigo, nella notte tra venerdì e sabato. Almeno fino a quando la polizia ha scoperto i bagordi, e si è recata sul posto per mettervi la parola fine. 

All'arrivo degli agenti, però, la situazione è ben presto sfuggita di mano, e i poliziotti sono stati bersagliati dal lancio di bottiglie, pietre, fuochi d'artificio e oggetti di vario genere. «Quando gli agenti di polizia hanno cercato di esortare i presenti a fare meno rumore, sono stati accolti con grida anti-polizia e lanci di bottiglie», ha scritto la polizia di Zurigo. «Anche i rinforzi chiamati sono stati immediatamente attaccati con pietre, bottiglie e fuochi d'artificio». Ciò che ha causato anche il ferimento di un agente.

Di conseguenza, la polizia ha usato gas lacrimogeni e proiettili di gomma per disperdere i partecipanti. Un giovane che è stato colto mentre lanciava una bottiglia è stato fermato.

«Eravamo in un prato, la distanza minima era anche rispettata all'inizio, ma quando è arrivata la polizia è scoppiato il panico, tutti hanno iniziato a correre, alcune persone sono inciampate», e «la polizia ha sparato gas lacrimogeni. Era davvero caotico» ha raccontato un testimone, presente alla festa, al portale 20 Minuten.

Alla fine, un gruppo di festaioli si è ritirato in città, dove ha continuato a fare rumore e persino ostacolare il traffico, secondo le segnalazioni di alcuni residenti.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
9 ore
Dalla fine di maggio, più posti per gli ucraini
Per sette mesi saranno disponibili 250 alloggi in più nell'ex ospedale di Flawil
ARGOVIA
9 ore
Stessa sorte per aggressore e aggredito
La sparatoria avvenuta il 30 ottobre 2020 dopo un tentato furto a un negozio d'armi di Wallbach è a un punto di svolta.
VALLESE
11 ore
Ha sbranato 28 animali: ordinato l'abbattimento di un lupo
L'animale si aggira nell'Alto Vallese, fra i comuni di Ergisch e Unterbäch.
ZURIGO
12 ore
Nessuna bomba all'aeroporto di Zurigo
Nel velivolo di Helvetic Airways non è stato trovato nulla di sospetto.
FOTO
URI
13 ore
"Ucrainizzato" il monumento a Aleksandr Suvorov
L'opera si trova nelle Gole della Schöllenen e dal 1899 ricorda l'alto ufficiale russo.
BERNA
16 ore
Schiacciato da una balla di fieno, muore un 29enne
L'uomo è deceduto in ospedale a causa delle gravi ferite riportate.
VALLESE
16 ore
La Rega vuole spiccare il volo anche in Vallese
Attualmente solo Air-Glaciers e Air Zermatt sono autorizzate a soccorrere con gli elicotteri.
SVIZZERA
19 ore
Eliminati 227 proiettili inesplosi
Resta alto il numero di segnalazioni. L'aumento sarebbe da ricondurre alla pandemia
SVIZZERA
20 ore
Il sì a Frontex? «È un segno di attaccamento all'Europa»
I giornali commentano i risultati usciti dalle urne ieri, soffermandosi sul (difficile) rapporto tra Svizzera e UE.
FOTO
SVIZZERA
21 ore
Fulmini, vento e grandine a Nord delle Alpi
I forti temporali si sono abbattuti in particolare nell'Oberland bernese e sulla Svizzera centrale.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile