Keystone
SVIZZERA
25.05.21 - 11:550
Aggiornamento : 15:50

Turismo elvetico in ripresa, ma grazie agli svizzeri

Secondo il KOF del Politecnico di Zurigo, l'estate sarà sinonimo di ripresa per il turismo (domestico)

Per ritrovare gli ospiti europei bisognerà invece aspettare il 2022

ZURIGO - Ripresa in vista, quest'estate, per il turismo elvetico: il Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) prevede che il numero dei pernottamenti di svizzeri salirà a un livello leggermente superiore di quello pre-pandemia.

Per ritrovare lo stesso numero di ospiti europei bisognerà invece aspettare il 2022 e la domanda generata da chi viene da altri continenti rimarrà inferiore sino al 2023 compreso, spiega il KOF in un comunicato odierno. L'assenza di diversi turisti d'oltre mare inciderà poi anche sull'inverno.

Concretamente quindi gli esperti zurighesi si aspettano, per l'intero 2021, 17,2 milioni di pernottamenti generati da abitanti della Confederazione, un numero da mettere in relazione con quelli del 2020 (16,9), del 2019 (17,8) e del 2018 (17,4). Guardando più avanti, sono attese 18,2 milioni di notti nel 2022 e 18,4 nel 2023.

Gli stranieri quest'anno passeranno 7,8 milioni di nottate sotto il cielo elvetico, contro i 9,4 milioni del 2020, i 21,6 milioni del 2019 e il 21,3 milioni del 2018. All'orizzonte gli specialisti del KOF vedono però una crescita: 16,2 milioni nel 2022 e 19,8 milioni nel 2023.

Sommando svizzeri e ospiti stranieri, si ottiene un totale di 25,0 milioni nel 2021, 34,5 milioni nel 2022 e 38,2 milioni nel 2023, a fronte dei 26,4 milioni dell'anno della pandemia. Non si raggiungono quindi però ancora i 38,7 milioni del 2018, né tanto meno i 39,4 milioni del 2019.

In generale gli esperti del KOF - che non hanno pubblicato previsioni disaggregate regionali - si aspettano un recupero veloce delle regioni alpine, mentre ritengono che quelle urbane continueranno a faticare.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 ore
Senza tampone in aeroporto? Il rientro diventa un caos
Il caso di un manager che si è trovato bloccato in Germania: per prendere un volo per Zurigo ha sborsato 520 euro.
BASILEA CITTÀ
8 ore
Fiamme in una residenza assistita: grave un 86enne
Le cause dell'incendio sono al vaglio della polizia
FRIBURGO
12 ore
Ritorna l'obbligo di mascherina nelle scuole medie
Il provvedimento scatterà lunedì e sarà in vigore fino alle vacanze di Natale
SVIZZERA
16 ore
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
18 ore
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
SVIZZERA
19 ore
«Misure tardive, andiamo verso una catastrofe»
L'infettivologo Andreas Widmer, presidente di Swissnoso: «Servono più restrizioni per i non vaccinati»
SVIZZERA
21 ore
«Senza una proposta della Svizzera, non ci sarà mai un piano B»
Un pacchetto bilaterale con l'Ue? Parla l'esperto Nicolas Levrat: «Berna sa che esistono alternative all'accordo quadro»
SVIZZERA
21 ore
«Diffondono il virus senza rendersene conto»
L'epidemiologa Susi Kriemler suggerisce la via dei test regolari per tracciare e contenere i contagi tra i giovanissimi
SVIZZERA
1 gior
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
1 gior
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile