Keystone
Razzi lanciati dalla striscia di Gaza verso Israele.
SVIZZERA
20.05.21 - 15:570

«Berna consideri Hamas come organizzazione terroristica»

Due associazioni ebraiche chiedono al Governo di rivedere la propria posizione sull'organizzazione palestinese.

Da parte sua il Consiglio federale, pur condannando le posizioni e le azioni «inaccettabili» di Hamas, per classificarla come "terroristica" attende una risoluzione in tal senso dell'Onu

BERNA - Due organizzazioni ebraiche svizzere chiedono al Consiglio federale di rivedere la sua posizione su Hamas e di classificarla fra le organizzazioni terroristiche.

È tempo che la Svizzera riconsideri la sua posizione nei confronti di Hamas e invii chiari segnali contro i suoi atteggiamenti estremisti e antisemiti e i suoi atti terroristici, scrivono oggi in una nota congiunta la Federazione svizzera delle comunità israelite (FSCI) e la Piattaforma degli ebrei liberali di Svizzera (PLJS).

Il Consiglio federale condanna le posizioni e le azioni inaccettabili di Hamas. Ma ha finora sempre sostenuto che la Legge federale sulle attività informative (LAIn) permette di vietare un organizzazione solo in presenza di una risoluzione in tal senso delle Nazioni Unite.

L'ideologia e le azioni di Hamas denotano tuttavia un chiaro background «estremista, terrorista e antisemita», scrivono le due organizzazioni. I lanci ininterrotti di razzi di questi giorni contro obiettivi civili mostrano che l'organizzazione «non esita a far regnare il terrore».

Hamas - si legge nella nota - si può muovere a suo piacimento in Svizzera, per raccogliere donazioni e gestire le sue finanze, cosa che sarebbe impossibile nell'UE, che l'ha spesso e giustamente etichettata come organizzazione terroristica. «È ora che anche la Svizzera tratti Hamas per quello che è, e cioè un'organizzazione terroristica».

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
F/A-19 4 mesi fa su tio
Anche i giornalisti come Tio ci mettono del loro facendoci vedere i razzi che partono dalla striscia di Gaza verso Israele di cui il 90% vengono neutralizzati mentre vi si guarda bene di mettere foto con i massicci bombardamenti Israeliani che mietono molte vittime tra cui donne e bambini.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
Serve un nuovo tribunale per crimini contro l'umanità
F/A-19 4 mesi fa su tio
@pillola rossa Interessante come le bombe dei palestinesi sono classificate come atto di terrorismo mentre quelle molto più devastanti di Israele no. Interessante come la cacciata dei palestinesi dalle loro terre e dalle loro case passi nella più totale indifferenza, è la solita regola di essere forti con i deboli e deboli con i forti. Il tutto nel nome delle leggi e della democrazia, amen.
F/A-19 4 mesi fa su tio
Ebbe’, è la legge dei più arroganti, prepotenti e protetti, lo stato di Israele si espande ed occupa territori nell’indifferenza di quasi tutti e se chi rimane senza niente protesta viene azzittito con una valanga di bombe, morte e distruzione, in più chi viene depredato viene anche marchiato come terrorista mentre chi ruba territori viene legittimato. Bene, fin che si ragiona così ci saranno sempre guerre e distruzioni.
pillola rossa 4 mesi fa su tio
C'erano prima i palestinesi o gli israeliani?
pontsort 4 mesi fa su tio
E Israele come colpevole di genocidio
seo56 4 mesi fa su tio
Assolutamente NO!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
22 min
«La Confederazione paghi i test»
Lo chiedono gli studenti universitari, in una lettera diffusa oggi
SVIZZERA
44 min
Il detenuto Carlos è quasi un brand
Sul web si vendono magliette dedicate a lui. Giocattoli e altri gadget. L'iniziativa di un collettivo di artisti
SVIZZERA
1 ora
Infezioni e ricoveri: «La situazione si sta calmando»
Si è tenuta oggi la conferenza stampa degli esperti della Confederazione sull'evoluzione epidemiologica in Svizzera.
BERNA
1 ora
1'235 nuovi positivi e quattro vittime
Continua a calare la pressione sugli ospedali e anche nelle unità di terapia intensiva.
SVIZZERA
3 ore
Reddito di base, ci riprovano
Dopo la bocciatura del 2016, un comitato referendario torna alla carica proponendo tasse più alte su finanza e hi-tech
SVIZZERA
5 ore
Turismo degli acquisti presto più caro?
Chi si reca oltre confine dovrebbe pagare l'IVA a partire dai 50 franchi di acquisti al posto degli attuali 300.
SVIZZERA
7 ore
Su questo treno si sale solo con certificato Covid
Sul treno panoramico Glacier Express si viaggia solo se in possesso di un Covid-pass. Ma si può stare senza mascherina.
SVIZZERA
9 ore
Cosa fare quando vedi una scena simile?
Apriamo gli occhi sulla violenza all'interno di una coppia. Partecipa al sondaggio.
LUCERNA
15 ore
Le sottrasse diversi milioni, condannata una guaritrice
Una 66enne di Glarona è stata ritenuta colpevole di una lunga serie di reati, tra cui l'appropriazione indebita.
SVIZZERA
16 ore
La percentuale dei non vaccinati in cure intense? Molto alta
Tra il 19 luglio e il 15 agosto erano l'89% del totale. C'è preoccupazione per i tanti giovani malati
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile