tipress
Il valico di Brogeda
SVIZZERA
19.05.21 - 16:580

Resti dei genitori nella valigia: estradato

Un 33enne albanese ricercato per omicidio è stato consegnato all'Italia. Era detenuto in Svizzera per furto

COMO - È stato di recente estradato dalla Svizzera all'Italia il 33enne albanese indagato per la morte dei genitori, i cui resti sono stati trovati lo scorso dicembre in alcune valigie abbandonate ai margini di un terreno tra il carcere fiorentino di Sollicciano e la superstrada Firenze-Pisa-Livorno. Lo riporta oggi l'agenzia italiana Ansa, secondo cui l'uomo sta scontando una condanna per droga a Como.

Infatti, i motivi della richiesta di estradizione, avanzata dalla procura di Firenze e accolta dalle autorità elvetiche, non riguardano l'inchiesta per il duplice omicidio. Al contrario, sono in correlazione con una condanna definitiva a tre anni e quattro mesi per detenzione di sei chili di hashish in un garage della città toscana.

Per questi fatti, il cittadino albanese fu arrestato in flagranza l'11 giugno 2016. La condanna è arrivata il 19 dicembre 2019. L'uomo, che adesso sta scontando la pena nel carcere di Como, fino a poche settimane fa era detenuto in Svizzera, dopo si trovava recluso dall'ottobre 2020 per altre ragioni, ovvero furto con scasso e violazione di domicilio.

Il 33enne si era reso irreperibile nel novembre 2016, quando evase dagli arresti domiciliari per rendersi latitante. I suoi genitori - 54 anni il padre, 52 la madre - erano scomparsi il 2 novembre 2015, lo stesso giorno in cui era uscito dal carcere di Sollicciano, dove era finito per altri reati di droga.

Insieme a lui, nelle indagini per la morte dei coniugi sono indagati la sua ex fidanzata dell'epoca, attualmente reclusa proprio nella struttura fiorentina, e il fratello minore di quest'ultima.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
La chiusura delle palestre «ha danneggiato la salute dei clienti»
Non solo fisicamente, ma anche psicologicamente, secondo la federazione svizzera del settore
BASILEA
31 min
Lite, spunta un coltello: grave un 48enne
L'aggressore è riuscito a far perdere le sue tracce
ZURIGO
2 ore
Ci sono più certificati che vaccinati e guariti messi assieme
Secondo l'Ufsp non si tratta di falsi. Ciò è possibile per quattro ragioni differenti.
ZURIGO
2 ore
Proprietario di agenzia di modelli condannato per molestie
La condanna è di tre anni, di cui uno da scontare. L'imputato sostiene che molte dichiarazioni siano false
SVIZZERA
4 ore
Lo Stato raccomanda il telelavoro, i capi impongono il ritorno in ufficio
Sono diversi i dipendenti che si interrogano sui vincoli dettati dai loro datori di lavoro.
TURGOVIA
4 ore
Mezzo pesante e bicicletta si scontrano: morto un 72enne
L'incidente è avvenuto nel pomeriggio a Kreuzlingen, la polizia cerca testimoni
ZURIGO
6 ore
Filmava bambini nudi, condannato
Ha effettuato le riprese in una struttura balneare per naturisti: un 57enne dovrà scontare 26 mesi di prigione
SVIZZERA
7 ore
A Berna nessuna manifestazione contro le misure anti-Covid
Era prevista per domani ma i promotori delle proteste e la città di Berna non hanno trovato un accordo.
BASILEA
9 ore
Fiocco rosa allo Zoo di Basilea: è nata Safiya
La piccola Safiya pesa poco più di cinque chili
SVIZZERA
9 ore
In Svizzera netto calo dei pazienti Covid in cure intense
In decisa diminuzione i pazienti affetti dal virus in terapia intensiva, che ora occupano il 26,9% dei posti letto.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile